2697. Onere della prova.

Print Friendly, PDF & Email

Codice Civile Libro Sesto: DELLA TUTELA DEI DIRITTI Titolo II: DELLE PROVE Capo I: DISPOSIZIONI GENERALI Art.2697. Onere della prova.

Art. 2697. Onere della prova.

1. Chi vuol far valere un diritto in giudizio deve provare i fatti che ne costituiscono il fondamento.

2. Chi eccepisce l'inefficacia di tali fatti ovvero eccepisce che il diritto si è modificato o estinto deve provare i fatti su cui l'eccezione si fonda.

________________________________________________________

Documenti collegati:

Aiuto: Un sistema esperto carica in calce ad ogni articolo i primo cento documenti di riferimento in ordine di pubblicazione (cliccare su ALTRI DOCUMENTI  per continuare la visualizzazione di altri documenti).

La visualizzazione dei documenti può essere modificata attivando la speciale funzione prevista (es. selezionale Titolo discendente per ordinare le massime in ordine alfabetico).

E' possibile anche attivare la ricerca full test inserendo una parola chiave nel campo "cerca" il sistema visualizzerà solo i documenti con la parola chiave inserita.

Trattamento illecito dei dati personali – Cass. n. 14618/2021Trattamento illecito dei dati personali – Cass. n. 14618/2021
Personalita' (diritti della) - riservatezza - Trattamento illecito dei dati personali - Danni conseguenti - Risarcimento - Art. 15 d.lgs. n. 196 del 2003 - Prova - Riparto tra danneggiato e danneggiante - Fattispecie. In tema di risarcimento dei danni da illecito trattamento dei dati personali, l'art. 15 d.lgs. n. 196 del 2003 (vigente "ratione temporis"), nel richiamare il disposto dell'art. 2050 c.c., pone a carico del danneggiato la prova del danno e del nesso di causalità, lasciando al danneggiante la dimostrazione di avere adottato tutte le misure idonee ad evitare quel danno. (Nella...
Formazione dello stato passivo - Insinuazione al passivo – Cass. n. 13207/2021Formazione dello stato passivo - Insinuazione al passivo – Cass. n. 13207/2021
Fallimento ed altre procedure concorsuali - fallimento - passività' fallimentari (accertamento del passivo) - formazione dello stato passivo - Insinuazione al passivo - Società fallita - Compenso spettante al sindaco - Eccezione di inadempimento del curatore - Valutazione - Criteri - Fattispecie. Ai fini dell'ammissione al passivo fallimentare del credito da compenso professionale del sindaco non incombe su quest'ultimo l'onere di dimostrare di avere agito con la prescritta diligenza, spettando, di contro, al curatore che sollevi l'eccezione d'inadempimento della prestazione di "facere", l'...
Società di persone - Responsabilità dell'amministratore – Cass. n. 12567/2021Società di persone - Responsabilità dell'amministratore – Cass. n. 12567/2021
Societa' - di persone fisiche (nozione, caratteri, distinzioni) - societa' semplice - rapporti con i terzi - della societa' - Società di persone - Responsabilità dell'amministratore - Natura - Prelievi di somme per utili o compensi - Onere della prova - Contenuto. Anche in tema di società di persone, la responsabilità dell'amministratore per i danni cagionati alla società amministrata ha natura contrattuale, sicché a fronte di somme fuoriuscite dall'attivo della società, a titolo di utili o compensi erogati, quest'ultima, nell'agire per il risarcimento del danno, può limitarsi ad allegare l...
Controversia tra paziente e struttura sanitaria – Cass. n. 10592/2021Controversia tra paziente e struttura sanitaria – Cass. n. 10592/2021
Responsabilita' civile - Infezione da emotrasfusione - Controversia tra paziente e struttura sanitaria - Onere della prova - Ripartizione. Nella controversia tra il paziente che assuma di avere contratto un'infezione in conseguenza di un'emotrasfusione e la struttura sanitaria ove è stata eseguita, è onere non del medesimo paziente di allegare e provare che l'ospedale abbia tenuto una condotta negligente o imprudente nell'acquisizione e nella perfusione del plasma, ma della menzionata struttura di dedurre e dimostrare di avere rispettato le norme giuridiche e le "leges artis" che presiedono...
Attività sanitaria in regime di accreditamento – Cass. n. 10182/2021Attività sanitaria in regime di accreditamento – Cass. n. 10182/2021
Igiene e sanita' pubblica - servizio sanitario nazionale - organizzazione territoriale - unita' sanitarie locali - convenzioni (medici, ambulatori, istituti di cura) - Attività sanitaria in regime di accreditamento - Domanda di pagamento delle prestazioni - Prova del superamento del tetto di spesa da parte della Asl - Conseguenze. Prova civile - onere della prova. In tema di remunerazione delle prestazioni sanitarie fornite in regime di accreditamento, grava sulla Asl la dimostrazione del fatto, non costitutivo del diritto dell’attore ma impeditivo dell'accoglimento della pretesa della...
Lavoratori licenziati per riduzione di personale – Cass. n. 9913/2021Lavoratori licenziati per riduzione di personale – Cass. n. 9913/2021
Previdenza (assicurazioni sociali) - contributi assicurativi - sgravi (benefici, esenzioni, agevolazioni) - Lavoratori licenziati per riduzione di personale - Precedenza nella riassunzione - Assunzione di lavoratori diversi - Diritto allo sgravio - Condizioni - Prova dell'assoluta inevitabilità della scelta - Estremi - Fattispecie. Ai fini del riconoscimento del diritto allo sgravio, il datore di lavoro che abbia assunto lavoratori diversi da quelli aventi il diritto di precedenza nella riassunzione, in quanto licenziati per riduzione di personale, deve fornire la prova della inevitabilità...
Fondo di garanzia per le vittime della strada – Cass. n. 9873/2021Fondo di garanzia per le vittime della strada – Cass. n. 9873/2021
Assicurazione - veicoli (circolazione-assicurazione obbligatoria) - risarcimento del danno - fondo di garanzia per le vittime della strada -Sinistro causato da veicolo non identificato - Presentazione di denuncia o querela contro ignoti - Condizione di proponibilità dell'azione ex art. 19 della l. n. 990 del 1969 - Esclusione - Onere del danneggiato di attivarsi per l'identificazione del mezzo - Esclusione - Fondamento. In tema di sinistri stradali causati da veicoli non identificati, la presentazione di una denuncia o di una querela contro ignoti non è condizione di proponibilità dell'...
Trasporto aereo – Responsabilità del vettore – Cass. n. 9474/2021Trasporto aereo – Responsabilità del vettore – Cass. n. 9474/2021
Trasporti - marittimi ed aerei - trasporto aereo - di persone e bagagli (rinvio alle norme sul trasporto marittimo) - responsabilita' del vettore - ritardo o inadempimento - Trasporto internazionale - Ritardo o inadempimento del vettore - Tutela indennitaria di cui al Regolamento CE n. 261 del 2004 - Natura di disciplina speciale - Configurabilità - Conseguenze - Applicabilità al di fuori dei casi contemplati - Esclusione - Fattispecie. In tema di trasporto aereo internazionale, gli artt. 5 e 7 del Regolamento CE n. 261 del 2004, nel prevedere a favore dei passeggeri un ristoro indennitario...
Opposizione ad ingiunzione – Cass. n. 9381/2021Opposizione ad ingiunzione – Cass. n. 9381/2021
Obbligazioni in genere - nascenti dalla legge - ripetizione di indebito – oggettivo - Opposizione ad ingiunzione ex art. 3 del r.d. n. 639 del 1910 - Controversia riguardante l'esistenza di crediti riconducibili a rapporti obbligatori privatistici - Posizione sostanziale di attrice della P.A. - Configurabilità - Fondamento - Conseguenze in tema di onere della prova. Riscossione delle imposte - con ingiunzione fiscale - opposizione. La P.A., convenuta in giudizio di opposizione ad ingiunzione ex art. 3 del r.d. n. 639 del 1910 per l'accertamento di un credito riconducibile ai rapporti...
Fatturazione delle operazioni - in genere iva – Cass. n. 9064/2021Fatturazione delle operazioni - in genere iva – Cass. n. 9064/2021
Tributi erariali indiretti (riforma tributaria del 1972) - imposta sul valore aggiunto (i.v.a.) - obblighi dei contribuenti - fatturazione delle operazioni - in genere iva - Prestazioni annotate in un conto "fatture da emettere" e in altro conto relativo a crediti da riscuotere - Omessa fatturazione - Onere probatorio gravante sull'amministrazione finanziaria - Contenuto. In materia di IVA, l'amministrazione finanziaria che, a fronte di indicazioni contabili che prevedano all'annotazione di prestazioni di servizi dapprima in un conto "fatture da emettere" e poi in un conto relativo a...
Danno cagionato a sé stesso dall'allievo – Cass. n. 8849/2021Danno cagionato a sé stesso dall'allievo – Cass. n. 8849/2021
Istruzione e scuole - personale insegnante - Danno cagionato a sé stesso dall'allievo - Responsabilità contrattuale dell'istituto scolastico e dell'insegnante - Distribuzione dell'onere probatorio - Prova dell'esatto adempimento - Onere gravante sulla parte inadempiente - Dimostrazione del nesso causale tra la condotta e il pregiudizio subito - Onere gravante sulla parte attrice - responsabilita' civile - precettori e maestri In caso di responsabilità contrattuale dell'istituto scolastico per il danno cagionato dall'alunno a sé stesso, il regime di distribuzione dell'onere probatorio di cui...
Reati commessi col mezzo della stampa – Cass. n. 8861/2021Reati commessi col mezzo della stampa – Cass. n. 8861/2021
Stampa - responsabilita' civile e penale (reati commessi col mezzo della stampa) - Diffamazione - Lesione dell'onore e della reputazione - Danno "in re ipsa" - Esclusione - Fondamento - Conseguenze - Allegazione e prova del pregiudizio - Necessità - Ricorso a presunzioni - Ammissibilità. In tema di responsabilità civile per diffamazione, il pregiudizio all'onore ed alla reputazione, di cui si invoca il risarcimento, non è "in re ipsa", identificandosi il danno risarcibile non con la lesione dell'interesse tutelato dall'ordinamento ma con le conseguenze di tale lesione, sicchè la sussistenza...
Deducibilità dei costi infragruppo – Cass. n. 8001/2021Deducibilità dei costi infragruppo – Cass. n. 8001/2021
Tributi erariali diretti - imposta sul reddito delle persone giuridiche (i.r.p.e.g.) (tributi posteriori alla riforma del 1972) - determinazione - detrazioni - Reddito di impresa - Costi infragruppo - Deducibilità - Effettività e inerenza - Onere della prova - A carico del contribuente - Contenuto. In tema di reddito di impresa, ai fini della deducibilità dei costi infragruppo derivanti da accordi "cost sharing agreements", non può ritenersi sufficiente l'esibizione del contratto riguardante le prestazioni di servizi forniti dalla controllante alle controllate - quali le attività...
Incidenza sul relativo onere – Cass. n. 8018/2021Incidenza sul relativo onere – Cass. n. 8018/2021
Prova civile - onere della prova - Prova del fatto negativo - Incidenza sul relativo onere - Esclusione - Principio della vicinanza o disponibilità dei mezzi di prova - Modalità della prova - Dimostrazione di un fatto positivo contrario o per presunzioni - Fattispecie. L'onere probatorio gravante, a norma dell'art. 2697 c.c., su chi intende far valere in giudizio un diritto, ovvero su chi eccepisce la modifica o l'estinzione del diritto da altri vantato, non subisce deroga neanche quando abbia ad oggetto "fatti negativi", in quanto la negatività dei fatti oggetto della prova non esclude né...
Petizione di eredita' – Cass. n. 7871/2021Petizione di eredita' – Cass. n. 7871/2021
Successioni "mortis causa" - disposizioni generali - petizione di eredita' (nozione, distinzioni) La "petitio hereditatis" si differenzia dalla "rei vindicatio", malgrado l'affinità del "petitum", in quanto si fonda sull'allegazione dello stato di erede, ed ha per oggetto beni riguardanti elementi costitutivi dell'"universum ius" o di una quota parte di esso. Ne consegue, quanto all'onere probatorio, che, mentre l'attore in "rei vindicatio" deve dimostrare la proprietà dei beni attraverso una serie di regolari passaggi durante tutto il periodo di tempo necessario all'usucapione, nella "...
Disciplina anteriore alla riforma del diritto di famiglia – Cass. n. 7872/2021Disciplina anteriore alla riforma del diritto di famiglia – Cass. n. 7872/2021
Comunione tacita familiare - (nozione, caratteri, distinzioni) - Disciplina anteriore alla riforma del diritto di famiglia - Affermazione da parte di uno dei coniugi del diritto di comproprietà di un bene immobile intestato all'atro - Onere della prova. Nella disciplina anteriore alla riforma del diritto di famiglia di cui alla l. n. 151 del 1975, il coniuge che affermi il diritto di comproprietà su un bene immobile intestato all'altro coniuge, in forza di un regime di comunione tacita familiare, idoneo ad estendersi "ipso iure" agli acquisti fatti da ciascun partecipante senza bisogno di...
Responsabilità della P.A. – Cass. n. 6826/2021Responsabilità della P.A. – Cass. n. 6826/2021
Responsabilita' civile - amministrazione pubblica - opere pubbliche – strade - Responsabilità della P.A. ai sensi dell'art. 2051 c.c. - Enti locali - Configurabilità - Limiti - Prova liberatoria - Contenuto dell'obbligo di diligenza dell'ente custode - Individuazione - Necessità - responsabilita' civile - colpa o dolo - caso fortuito e forza maggiore La P.A. è liberata dalla responsabilità civile ex art. 2051 c.c., con riferimento ai beni demaniali, ove dimostri che l'evento è stato determinato da cause estrinseche ed estemporanee create da terzi, non conoscibili né eliminabili con...
Diritto alla conservazione del posto – Cass. n. 6497/2021Diritto alla conservazione del posto – Cass. n. 6497/2021
Lavoro - lavoro subordinato (nozione, differenze dall'appalto e dal rapporto di lavoro autonomo, distinzioni) - estinzione del rapporto - diritto alla conservazione del posto - infortuni e malattie - Inidoneità fisica sopravvenuta - Derivante da handicap - Giustificazioni del recesso - Onere della prova - A carico del datore di lavoro - Contenuto - Impossibilità di adibizione a mansioni equivalenti o inferiori - Insufficienza - Impossibilità di adottare adattamenti organizzativi ragionevoli - Necessità - Elementi presuntivi - Idoneità. Nell'ipotesi di licenziamento per inidoneità fisica...
Rettifica del valore di immobili – Cass. n. 6139/2021Rettifica del valore di immobili – Cass. n. 6139/2021
Tributi (in generale) - accertamento tributario (nozione) - avviso di accertamento - Rettifica del valore di immobili - Riferimento alla stima dell'UTE - Contestazione del contribuente - Verifica dell'attendibilità da parte del giudice - Necessità. In tema di accertamenti tributari, qualora la rettifica del valore di un immobile si fondi sulla stima dell'UTE o di altro ufficio tecnico, che ha il valore di una semplice perizia di parte, il giudice investito della relativa impugnazione, pur non potendo ritenere tale valutazione inattendibile solo perché proveniente da un'articolazione dell'...
Conto corrente bancario - Clausole nulle – Cass. n. 5887/2021Conto corrente bancario - Clausole nulle – Cass. n. 5887/2021
Contratti bancari - operazioni bancarie in conto corrente (nozione, caratteri, distinzioni) - Conto corrente bancario - Clausole nulle - Azione di ripetizione del correntista - Onere della prova - Solo per una parte del rapporto - Ammissibilità. In materia di conto corrente bancario, il correntista che agisca per ottenere la declaratoria di nullità di determinate clausole contrattuali, ben può limitare la domanda di ripetizione alle sole somme percepite dalla banca in dipendenza di quelle clausole, limitando la prova al periodo temporale rispetto al quale è stata formulata la domanda....
Opposizione allo stato passivo – Cass. n. 5847/2021Opposizione allo stato passivo – Cass. n. 5847/2021
Fallimento ed altre procedure concorsuali - fallimento - passivita' fallimentari (accertamento del passivo) - opposizione allo stato passivo - Natura di giudizio ordinario di cognizione - Conseguenze - Crediti retributivi - Onere della prova - Ripartizione - Criteri - Fattispecie. Obbligazioni in genere - inadempimento - responsabilita' - del debitore In genere. Il procedimento di opposizione allo stato passivo del fallimento si configura come un vero e proprio giudizio ordinario di cognizione in cui trovano applicazione le regole generali in tema di onere della prova; da ciò consegue che l...
Pretesa di una struttura sanitaria provvisoriamente accreditata – Cass. n. 5661/2021Pretesa di una struttura sanitaria provvisoriamente accreditata – Cass. n. 5661/2021
Prova civile - onere della prova - Pretesa di una struttura sanitaria provvisoriamente accreditata - Prestazioni erogate nell'ambito del Servizio Sanitario Nazionale - Superamento della capacità operativa massima - Fatto impeditivo della remunerazione - Onere della prova - A carico del debitore. In tema di pretese creditorie della struttura sanitaria provvisoriamente accreditata per le prestazioni erogate nell'ambito del Servizio Sanitario Nazionale, il superamento della capacità operativa massima (C.O.M.) costituisce un fatto impeditivo della remunerazione delle prestazioni erogate dalla...
Fatto interruttivo della prescrizione – Cass. n. 5413/2021Fatto interruttivo della prescrizione – Cass. n. 5413/2021
Prescrizione civile - interruzione - atti interruttivi - Fatto interruttivo della prescrizione - Onere della prova - Ripartizione - Presupposti. L'onere di provare il fatto interruttivo della prescrizione, ritualmente introdotto nel processo, grava su chi ha esercitato il diritto soggetto a prescrizione; perché sorga detto onere, è sufficiente la dimostrazione che il diritto è venuto in essere e poteva essere fatto valere in un momento in relazione al quale esso, in mancanza del menzionato fatto interruttivo, avrebbe dovuto essere considerato estinto quando è stato azionato. Corte di...
Titolarità attiva o passiva del rapporto controverso – Cass. n. 3765/2021Titolarità attiva o passiva del rapporto controverso – Cass. n. 3765/2021
Procedimento civile - legittimazione (poteri del giudice) - ad causam -Titolarità attiva o passiva del rapporto controverso - Contestazione del convenuto - Mera difesa - Contumacia - Incidenza - Esclusione - Limiti - Fattispecie. Le contestazioni, da parte del convenuto, della titolarità del rapporto controverso dedotta dall'attore hanno natura di mere difese, proponibili in ogni fase del giudizio, senza che l'eventuale contumacia o tardiva costituzione assuma valore di non contestazione o alteri la ripartizione degli oneri probatori, ferme le eventuali preclusioni maturate per l'...
Inadempimento di una obbligazione – Cass. n. 3587/2021Inadempimento di una obbligazione – Cass. n. 3587/2021
Obbligazioni in genere - inadempimento - responsabilita' - del debitore "Exceptio inadimpleti contractus" - Onere della prova - Criteri di riparto - Fattispecie. In tema di prova dell'inadempimento di una obbligazione, il debitore convenuto per l'adempimento, ove sollevi l'eccezione di inadempimento ex art. 1460 c.c., sarà onerato di allegare l'altrui inadempimento, gravando sul creditore agente l'onere di dimostrare il proprio adempimento, ovvero la non ancora intervenuta scadenza dell'obbligazione. (Fattispecie in tema di mancato esame, da parte del giudice del merito, delle risultanze di...
Segnalazione alla Centrale dei Rischi – Cass. n. 3130/2021Segnalazione alla Centrale dei Rischi – Cass. n. 3130/2021
Credito - istituti o enti di credito - altre aziende di credito - vigilanza e controllo - Segnalazione alla Centrale dei Rischi - Legittimità - Accertamento - Presupposti - Sussistenza del debito segnalato - Insufficienza - Onere della prova - Ripartizione. Personalita' (diritti della) - onore (reputazione) - risarcimento del danno In genere. In tema di risarcimento del danno derivante da illegittima segnalazione alla Centrale dei Rischi della Banca d'Italia, il giudice, per stabilire se una banca abbia correttamente o meno comunicato l'inadempimento di una obbligazione del cliente, non...
Debiti relativi ai bisogni della famiglia – Cass. n. 2904/2021Debiti relativi ai bisogni della famiglia – Cass. n. 2904/2021
Esecuzione forzata - opposizioni - Debiti relativi ai bisogni della famiglia - Onere della prova gravante sul debitore - Individuazione - Criteri - Debiti assunti nell'esercizio dell'attività d'impresa o professionale - Ammissibilità - Limiti - Fattispecie. Famiglia - matrimonio - rapporti patrimoniali tra coniugi - fondo patrimoniale - esecuzione sui beni e frutti In genere. Il debitore che contesti il diritto del creditore di agire esecutivamente sui beni costituiti in fondo patrimoniale deve dimostrare, anche a mezzo di presunzioni semplici, che il medesimo creditore era consapevole, al...
Restituzione di un bene oggetto di furto – Cass. n. 2612/2021Restituzione di un bene oggetto di furto – Cass. n. 2612/2021
Possesso - effetti - acquisto della proprietà' di mobili - buona fede - Restituzione di un bene oggetto di furto - Natura della domanda - Rivendica - Furto avente ad oggetto bene mobile - Conseguenze in tema di onere della prova. Proprieta' - azioni a difesa della proprieta' - rivendicazione (nozione, differenze dall'azione di regolamento dei confini e distinzioni) - prova In genere. La domanda di restituzione di un bene già oggetto di furto, svolta nei confronti del soggetto che si trova nel possesso di esso, introduce un'azione di rivendica e non di restituzione, con i conseguenti oneri...
Esclusione del diritto all'iscrizione alla Cassa di previdenza – Cass. n. 2671/2021Esclusione del diritto all'iscrizione alla Cassa di previdenza – Cass. n. 2671/2021
Professionisti - ingegneri e architetti - Iscrizione alla Cassa di previdenza e assistenza per architetti e ingegneri - Contestuale iscrizione ad altra forma di previdenza obbligatoria - Esclusione del diritto all'iscrizione alla Cassa di previdenza - Presupposto - Svolgimento effettivo dell'attività tutelata dall'altra forma di previdenza - Necessità - Onere della prova - A carico della Cassa di previdenza - Fondamento. L'esclusione per il professionista dalla iscrizione alla Cassa nazionale di previdenza ed assistenza per gli ingegneri ed architetti, prevista dall'art. 2 della legge n....
Onere di contestazione – Cass. n. 2174/2021Onere di contestazione – Cass. n. 2174/2021
Previdenza (assicurazioni sociali) - assicurazione contro gli infortuni sul lavoro e le malattie professionali - Onere di contestazione - Ambito - Fatti ignoti alla parte - Fatti dedotti nel procedimento amministrativo - Esclusione - Fondamento - Fattispecie. Prova civile - poteri (o obblighi) del giudice - fatti pacifici In genere. L'onere di contestazione, la cui inosservanza rende il fatto pacifico e non bisognoso di prova, sussiste soltanto per i fatti noti alla parte e dedotti nel processo, non anche per quelli ad essa ignoti o allegati in sede extraprocessuale, atteso che il principio...
Accertamento a carico di s.r.l. a ristretta base azionaria – Cass. n. 752/2021Accertamento a carico di s.r.l. a ristretta base azionaria – Cass. n. 752/2021
Tributi (in generale) - accertamento tributario (nozione) - avviso di accertamento - Accertamento a carico di s.r.l. a ristretta base azionaria - Presupposto - Validità - Annullamento per vizi di merito con sentenza passata in giudicato - Conseguenze - Accertamento a carico dei soci - Illegittimità - Fattispecie. Tributi (in generale) - "solve et repete" - contenzioso tributario (disciplina posteriore alla riforma tributaria del 1972) - procedimento - In genere. In tema di accertamento delle imposte sui redditi, la validità dell'avviso in ordine a ricavi non contabilizzati, emesso a carico...
Omessa considerazione di fatti impeditivi, modificativi, estintivi dedotti come eccezione – Cass. n. 459/2021Omessa considerazione di fatti impeditivi, modificativi, estintivi dedotti come eccezione – Cass. n. 459/2021
Impugnazioni civili - cassazione (ricorso per) - motivi del ricorso - Omessa considerazione di fatti impeditivi, modificativi, estintivi dedotti come eccezione - Violazione dell'art. 112 c.p.c. - Sussistenza - Omessa considerazione di fatti secondari - Vizio di motivazione ai ex art. 360, comma 1, n. 5, c.p.c. - Configurabilità. Provvedimenti del giudice civile - "ius superveniens" - omessa pronuncia In genere. In tema di giudizio di cassazione, integra violazione deii'art. 112 c.p.c. l'omessa pronuncia sul fatto avente effetto impeditivo, modificativo o estintivo, allegato dal convenuto in...
Violazione dell'art. 112 c.p.c. – Cass. n. 459/2021Violazione dell'art. 112 c.p.c. – Cass. n. 459/2021
Impugnazioni civili - cassazione (ricorso per) - motivi del ricorso - Omessa considerazione di fatti impeditivi, modificativi, estintivi dedotti come eccezione - Violazione dell'art. 112 c.p.c. - Sussistenza - Omessa considerazione di fatti secondari - Vizio di motivazione ai ex art. 360, comma 1, n. 5, c.p.c. - Configurabilità. In tema di giudizio di cassazione, integra violazione dell'art. 112 c.p.c. l'omessa pronuncia sul fatto avente effetto impeditivo, modificativo o estintivo, allegato dal convenuto in funzione di eccezione ai sensi dell'art. 2697, comma 2, c.c., mentre è suscettibile...
Coincidenza tra l'intestatario dell'avviso di accertamento e l'intestatario della relata di notifica – Cass. n. 237/2021Coincidenza tra l'intestatario dell'avviso di accertamento e l'intestatario della relata di notifica – Cass. n. 237/2021
Tributi (in generale) - "solve et repete" - contenzioso tributario (disciplina posteriore alla riforma tributaria del 1972) - procedimento - disposizioni comuni ai vari gradi del procedimento - notificazioni - Notificazioni - Identità tra il titolare dell'atto impositivo e l'intestatario della notifica indicato nella relata impressa sull'ultimo foglio dell'atto e sottoscritta dal consegnatario a mani - Presunzione di coincidenza tra oggetto della notifica e atto notificato - Sussistenza - Ragioni - Conseguenze - Onere della prova contraria a carico del destinatario - Contenuto. In tema di...
Identità tra il titolare dell'atto impositivo e l'intestatario della notifica nella relata impressa sull'ultimo foglio dell'atto – Cass. n. 237/2021Identità tra il titolare dell'atto impositivo e l'intestatario della notifica nella relata impressa sull'ultimo foglio dell'atto – Cass. n. 237/2021
Tributi (in generale) - "solve et repete" - contenzioso tributario (disciplina posteriore alla riforma tributaria del 1972) - procedimento - disposizioni comuni ai vari gradi del procedimento - notificazioni - Notificazioni - Identità tra il titolare dell'atto impositivo e l'intestatario della notifica indicato nella relata impressa sull'ultimo foglio dell'atto e sottoscritta dal consegnatario a mani - Presunzione di coincidenza tra oggetto della notifica e atto notificato - Sussistenza - Ragioni - Conseguenze - Onere della prova contraria a carico del destinatario - Contenuto. In tema di...
Vendita a terzi, con atto trascritto, di un bene oggetto di precedente alienazione – Cass. n. 39/2021Vendita a terzi, con atto trascritto, di un bene oggetto di precedente alienazione – Cass. n. 39/2021
Trascrizione - atti relativi a beni immobili - effetti della trascrizione - Vendita a terzi, con atto trascritto, di un bene oggetto di precedente alienazione - Responsabilità contrattuale del venditore - Sussistenza - Responsabilità extracontrattuale del successivo acquirente - Configurabilità - Condizioni. La vendita a terzi, con atto trascritto, di un bene immobile che abbia già formato oggetto, da parte del venditore, di una precedente alienazione si risolve nella violazione di un obbligo contrattualmente assunto nei confronti del precedente acquirente, determinando la responsabilità...
Danno da occupazione immobiliare abusiva – Cass. n. 39/2021Danno da occupazione immobiliare abusiva – Cass. n. 39/2021
Prova civile - prove indiziarie - presunzioni (nozione) – semplici - Danno da occupazione immobiliare abusiva - Sussistenza - Presunzione relativa - Conseguenze in tema di onere della prova. Risarcimento del danno - valutazione e liquidazione - danno emergente e lucro cessante - In genere. Nel caso di occupazione illegittima di un immobile, il danno subito dal proprietario, essendo collegato all'indisponibilità di un bene normalmente fruttifero, è oggetto di una presunzione relativa, che onera l'occupante della prova contraria dell'anomala infruttuosità di quello specifico immobile. Corte...
Contratti con la P.A. - Compenso condizionato alla erogazione di finanziamento – Cass. n. 29641/2020Contratti con la P.A. - Compenso condizionato alla erogazione di finanziamento – Cass. n. 29641/2020
Obbligazioni in genere - inadempimento - responsabilita' - del debitore - Contratti con la P.A. - Compenso condizionato alla erogazione di finanziamento - Onere della prova - Ripartizione. Nei contratti con la P.A. in cui il pagamento del compenso per l'opera professionale pattuita sia subordinato alla erogazione di un finanziamento da parte di un soggetto terzo, il creditore della prestazione deve unicamente provare il contratto, mentre l'amministrazione debitrice "sub condicione" del compenso deve dimostrare che il proprio comportamento è stato conforme ai doveri nascenti dall'art. 1358 c...
Cessione intracomunitaria - Non imponibilità – Cass. n. 29498/2020Cessione intracomunitaria - Non imponibilità – Cass. n. 29498/2020
Tributi erariali indiretti (riforma tributaria del 1972) - imposta sul valore aggiunto (i.v.a.) - territorialita' dell'imposta - cessioni di beni - Cessione intracomunitaria - Non imponibilità - Presupposti - Onere probatorio del cedente - Contenuto. In tema di IVA, ove l'Amministrazione finanziaria contesti l'imponibilità di cessioni relative a merci che si ritengano fittiziamente esportate in altro Paese membro della UE, grava sul cedente l'onere di provare l'effettività del trasporto nel territorio dello Stato in cui risiede il cessionario. Corte di Cassazione, Sez. 5 - , Ordinanza n....
Protezione internazionale - Dichiarazioni del richiedente – Cass. n. 28782/2020Protezione internazionale - Dichiarazioni del richiedente – Cass. n. 28782/2020
Costituzione della repubblica - straniero (condizione dello) - Protezione internazionale - Dichiarazioni del richiedente - Valutazione - Criteri procedimentali di cui all'art. 3, comma 5, del d.lgs. n. 251 del 2007 e criteri generali - Tassatività - Esclusione - Contegno processuale - Rilevanza - Giudizio di inattendibilità - Sindacato in sede di legittimità - Limiti. In tema di protezione internazionale, nella valutazione di credibilità delle dichiarazioni del richiedente, i criteri di giudizio elencati dall'articolo 3, comma 5, del d.lgs. n. 251 del 2007 sono indicativi e non tassativi e...
Riscossione delle imposte sui redditi - modalità' di riscossione – Cass. n. 28709/2020Riscossione delle imposte sui redditi - modalità' di riscossione – Cass. n. 28709/2020
Riscossione delle imposte - riscossione delle imposte sui redditi (disciplina posteriore alla riforma tributaria del 1972) - modalità' di riscossione - riscossione coattiva - Cartella esattoriale notificata al socio senza previa escussione della società - Impugnazione - Eccezione di violazione del "beneficium excussionis" - Ammissibilità - Oneri probatori gravanti sulle parti - Criteri di ripartizione - Conseguenze. In tema di riscossione ed esecuzione a mezzo ruolo di tributi il cui presupposto impositivo sia stato realizzato dalla società e la cui debenza risulti da un avviso di...
Protezione internazionale – Cass. n. 28780/2020Protezione internazionale – Cass. n. 28780/2020
Costituzione della repubblica - straniero (condizione dello) - Protezione internazionale - Ricorso per Cassazione - Oneri ex art. 366, nn.3), 4) e 6) c.p.c. Nei giudizi aventi ad oggetto l'esame di domande di protezione internazionale in tutte le sue forme, nessuna norma di legge esonera il ricorrente in primo grado, l'appellante o il ricorrente per cassazione, dall'onere - rispettivamente - di allegare in modo chiaro i fatti costitutivi della pretesa; di censurare in modo chiaro le statuizioni del giudice di primo grado; e di assolvere gli oneri di esposizione, allegazione ed indicazione...
Dichiarazioni del richiedente - Valutazione – Cass. n. 28782/2020Dichiarazioni del richiedente - Valutazione – Cass. n. 28782/2020
Costituzione della repubblica - straniero (condizione dello) - Protezione internazionale - Dichiarazioni del richiedente - Valutazione - Criteri procedimentali di cui all'art. 3, comma 5, del d.lgs. n. 251 del 2007 e criteri generali - Tassatività - Esclusione - Contegno processuale - Rilevanza - Giudizio di inattendibilità - Sindacato in sede di legittimità - Limiti. In tema di protezione internazionale, nella valutazione di credibilità delle dichiarazioni del richiedente, i criteri di giudizio elencati dall'articolo 3, comma 5, del d.lgs. n. 251 del 2007 sono indicativi e non tassativi e...
Assicurazione contro la disoccupazione – Cass. n. 28350/2020Assicurazione contro la disoccupazione – Cass. n. 28350/2020
Previdenza (assicurazioni sociali) - assicurazione contro la disoccupazione - contributi e prestazioni - indennita' - Domanda volta al riconoscimento dell'indennità di mobilità ex art. 7 della l. n. 223 del 1991 ("ratione temporis" vigente) - Onere della prova - Contenuto - Fattispecie. Colui che invoca l'indennità di mobilità di cui all'art. 7 della l. n. 223 del 1991 (”ratione temporis” vigente) è tenuto a provare di essere iscritto alle liste di mobilità, in ragione dello stato di disoccupazione involontaria in cui versa per aver perso il proprio posto di lavoro, nonché di avere la...
Detrazione Iva e deducibilità costi – Cass. n. 28246/2020Detrazione Iva e deducibilità costi – Cass. n. 28246/2020
Tributi (in generale) - accertamento tributario (nozione) - Detrazione Iva e deducibilità costi - Regolarità delle scritture contabili - Necessità - Operazioni inesistenti - Deduzione di costi inerenti e detrazione di Iva - Regolarità della documentazione contabile e delle fatture a fini Iva - Necessità - Conseguenze - Contestazione su operazioni inesistenti - Riparto dell'onere della prova - A carico deN'Amministrazione - Modalità - Prova contraria per il contribuente. Ai fini del diritto alla deduzione di costi inerenti ex art. 109 TUIR e della detrazione di Iva ex art. 19 del d.P.R. n....
Prova indiziaria - Meccanismo di funzionamento – Cass. n. 27982/2020Prova indiziaria - Meccanismo di funzionamento – Cass. n. 27982/2020
Prova civile -  presunzioni - (nozione) - prova civile - prove indiziarie - presunzioni (nozione) - Prova indiziaria - Meccanismo di funzionamento - Attendibilità del fatto noto e conseguenze sul fatto ignorato - Conseguenze sul divieto di doppie presunzioni. In tema di presunzioni, la prova inferenziale che sia caratterizzata da una serie lineare di inferenze, ciascuna delle quali sia apprezzata dal giudice secondo criteri di gravità, precisione e concordanza, fa sì che il fatto "noto" attribuisca un adeguato grado di attendibilità al fatto "ignorato", il quale cessa pertanto di...
Attendibilità del fatto noto e conseguenze sul fatto ignorato – Cass. n. 27982/2020Attendibilità del fatto noto e conseguenze sul fatto ignorato – Cass. n. 27982/2020
Prova civile - prove indiziarie - presunzioni (nozione) - Prova indiziaria - Meccanismo di funzionamento - Attendibilità del fatto noto e conseguenze sul fatto ignorato - Conseguenze sul divieto di doppie presunzioni. In tema di presunzioni, la prova inferenziale che sia caratterizzata da una serie lineare di inferenze, ciascuna delle quali sia apprezzata dal giudice secondo criteri di gravità, precisione e concordanza, fa sì che il fatto "noto" attribuisca un adeguato grado di attendibilità al fatto "ignorato", il quale cessa pertanto di essere tale divenendo noto, ciò che risolve l'...
Azione revocatoria fallimentare – Cass. n. 27939/2020Azione revocatoria fallimentare – Cass. n. 27939/2020
Fallimento ed altre procedure concorsuali - fallimento - effetti - sugli atti pregiudizievoli ai creditori (rapporti con l'azione revocatoria ordinaria) - azione revocatoria fallimentare - Revocatoria fallimentare - Esenzione - Pagamenti "nei termini d'uso" di cui all'art. 67, comma 3, lett. a), l.fall. - Nozione. In tema di revocatoria fallimentare, l'art. 67, comma 3, lett. a), l.fall. va interpretato nel senso che non sono revocabili quei pagamenti che siano stati eseguiti ed accettati in termini diversi rispetto a quelli contrattualmente previsti, quando l'accipiens dimostri che, anche...
Delibazione sentenza arbitrale straniera - Cass n. 27322/2020Delibazione sentenza arbitrale straniera - Cass n. 27322/2020
Delibazione (giudizio di) - sentenze arbitrali straniere - Arbitrato - Delibazione sentenza arbitrale straniera - Convenzione di New York del 1958 - Prova - Oneri delle parti - Indagine del giudice del merito - Incensurabilità in sede di legittimità - Limiti. In forza degli articoli 4 e 5 della Convenzione di New York del 10 giugno 1958 sul riconoscimento e l'esecuzione delle sentenze arbitrali straniere (resa esecutiva in Italia con l.n. 62 del 1968) la parte che richiede la delibazione del lodo ha soltanto l'onere di produrre, in originale o in copia autentica, la sentenza delibanda e la...
Responsabilità professionale del sanitario - Causalità materiale - Cass. n. 26907/2020Responsabilità professionale del sanitario - Causalità materiale - Cass. n. 26907/2020
Responsabilità' civile - causalità' (nesso di) - Responsabilità professionale del sanitario - Causalità materiale - Onere della prova - Ripartizione - Prova per presunzioni - Ammissibilità – Fattispecie - responsabilita' civile - professionisti - attivita' medico-chirurgica In tema di responsabilità sanitaria, il paziente è tenuto a provare, anche attraverso presunzioni, il nesso di causalità materiale tra condotta del medico in violazione delle regole di diligenza ed evento dannoso, consistente nella lesione della salute (ovvero nell'aggravamento della situazione patologica o nell'...

________________________________________________________
Copyright © 2001 Foroeuropeo: Il codice civile - www.foroeuropeo.it
- Reg. n. 98/2014 Tribunale di Roma - Direttore Avv. Domenico Condello

 

CODICI ANNOTATI

Un rivoluzionario sistema esperto seleziona le massime della Corte di Cassazione archiviate in Foroeuropeo e le collega all'articolo di riferimento creando un codice annotato e aggiornato con decine di massime. Possono essere attivati filtri di ricerca tra le massime.


puntorCODICE CIVILE

puntovCODICE PROCEDURA CIVILE

puntorCODICE CRISI D'IMPRESA e INSOLVENZA

puntovCODICE DEL CONDOMINIO

Manuali giuridici multimediali - Corsi online preparazione concorsi

copertina parametri 2018

procedura penale

amministrativo

procedura penale

procedura civile

Menu Offcanvas Mobile