foroeuropeo.it

Industria cinematografica – Cass. n. 8203/2021

Print Friendly, PDF & Email

Spettacoli pubblici - cinema - industria cinematografica - contributi e agevolazioni irap - Crediti cd. cinematografici - Natura - Base imponibile - Inclusione - Fondamento. Tributi locali (comunali, provinciali, regionali) - tributi locali posteriori alla riforma tributaria del 1972 In genere.

I crediti di cui all'art 20 d.lgs. n. 60 del 1999 (crediti cd. cinematografici), cosi come la loro evoluzione contenuta nella l. n. 220 del 2016, costituiscono una forma di sovvenzione statale indiretta in favore degli esercenti le sale cinematografiche e rientrano, perciò, nella categoria delle agevolazioni fiscali, pertanto, pur essendo esclusi dal computo del reddito imponibile ai fini delle imposte dirette, concorrono a determinare il valore della produzione netta ai fini IRAP in applicazione dell'art. 11 bis d.lgs. n. 446 del 1997, il quale, nello stabilire la regola generale di corrispondenza tra le due imposte, introduce una serie di deroghe, escludendo (tra l'altro) l'applicazione dell'art. 58 (ora 56 e 91) d.P.R. n. 917 del 1986.

Corte di Cassazione, Sez. 5 - , Ordinanza n. 8203 del 24/03/2021 (Rv. 660984 - 01)

Manuali giuridici multimediali - Corsi online preparazione concorsi

copertina parametri 2018

procedura penale

amministrativo

procedura penale

procedura civile

MASSIME DELLA CORTE DI CASSAZIONE CLASSIFICATE PER MATERIA:

Menu Offcanvas Mobile