2112. Mantenimento dei diritti dei lavoratori in caso di trasferimento d'azienda.

    Codice Civile Libro Quinto: DEL LAVORO Titolo II: DEL LAVORO NELL'IMPRESA Capo I: DELL'IMPRESA IN GENERALE Sezione I: DELL'IMPRENDITORE Sezione II: DEI COLLABORATORI DELL'IMPRENDITORE Sezione III: DEL RAPPORTO DI LAVORO § 1 - Della costituzione del rapporto di lavoro § 2 - Dei diritti e degli obblighi delle parti Art.2112. Mantenimento dei diritti dei lavoratori in caso di trasferimento d'azienda.

    Art. 2112. Mantenimento dei diritti dei lavoratori in caso di trasferimento d'azienda.

    1. In caso di trasferimento d'azienda, il rapporto di lavoro continua con il cessionario ed il lavoratore conserva tutti i diritti che ne derivano.

    2. Il cedente ed il cessionario sono obbligati, in solido, per tutti i crediti che il lavoratore aveva al tempo del trasferimento. Con le procedure di cui agli articoli 410 e 411 del codice di procedura civile il lavoratore può consentire la liberazione del cedente dalle obbligazioni derivanti dal rapporto di lavoro.

    3. Il cessionario è tenuto ad applicare i trattamenti economici e normativi previsti dai contratti collettivi nazionali, territoriali ed aziendali vigenti alla data del trasferimento, fino alla loro scadenza, salvo che siano sostituiti da altri contratti collettivi applicabili all'impresa del cessionario. L'effetto di sostituzione si produce esclusivamente fra contratti collettivi del medesimo livello.

    4. Ferma restando la facoltà di esercitare il recesso ai sensi della normativa in materia di licenziamenti, il trasferimento d'azienda non costituisce di per sé motivo di licenziamento. Il lavoratore, le cui condizioni di lavoro subiscono una sostanziale modifica nei tre mesi successivi al trasferimento d'azienda, può rassegnare le proprie dimissioni con gli effetti di cui all'articolo 2119, primo comma.

    5. Ai fini e per gli effetti di cui al presente articolo si intende per trasferimento d'azienda qualsiasi operazione che, in seguito a cessione contrattuale o fusione, comporti il mutamento nella titolarità di un'attività economica organizzata, con o senza scopo di lucro, preesistente al trasferimento e che conserva nel trasferimento la propria identità a prescindere dalla tipologia negoziale o dal provvedimento sulla base del quale il trasferimento è attuato ivi compresi l'usufrutto o l'affitto di azienda. Le disposizioni del presente articolo si applicano altresì al trasferimento di parte dell'azienda, intesa come articolazione funzionalmente autonoma di un'attività economica organizzata, identificata come tale dal cedente e dal cessionario al momento del suo trasferimento.

    6. Nel caso in cui l'alienante stipuli con l'acquirente un contratto di appalto la cui esecuzione avviene utilizzando il ramo d'azienda oggetto di cessione, tra appaltante e appaltatore opera un regime di solidarietà di cui all'articolo 29, comma 2, del decreto legislativo 10 settembre 2003, n. 276.

    ________________________________________________________

    Aiuto: Un sistema esperto carica in calce ad ogni articolo le prime cento massime della Cassazione di riferimento in ordine di pubblicazione (cliccare su ALTRI DOCUMENTI alla fine delle 100 massime per continuare la visualizzazione).

    La visualizzazione delle massime può essere modificata attivando la speciale funzione prevista (es. selezionale Titolo discendente per ordinare le massime in ordine alfabetico).

    E' possibile attivare una ricerca full test inserendo una parola chiave nel campo "cerca".

    Foroeuropeo - Foroeuropeo freccia_27_10Lavoro subordinato - trasferimento d'azienda - Cass. 13648/2019
    Diritti del prestatore di lavoro – Cessione di azienda realizzata di fatto - Decadenza ex art. 32 della l. n. 183 del 2010 - Azione del lavoratore per accertare la sussistenza del rapporto con il cessionario - Configurabilità - Esclusione - Fondamento - Fattispecie. Nell'ipotesi di trasferimento di azienda, ancorché di fatto, la domanda del lavoratore volta all'accertamento del passaggio del rapporto di lavoro in capo al cessionario non è soggetta al termine di decadenza di cui all'art. 32,...
    Foroeuropeo - Foroeuropeo freccia_27_10Trasferimento d'azienda - Cessazione di appalto - Trasferimento "ope legis" dei lavoratori all'impresa subentrante - Esclusione - Ipotesi di trasferimento ex art. 2112 c.c. - Corte di Cassazione, Sez. L - , Sentenza n. 8922 del 29/03/2019
    Lavoro - lavoro subordinato (nozione, differenze dall'appalto e dal rapporto di lavoro autonomo, distinzioni) - trasferimento d'azienda - Cessazione di appalto - Trasferimento "ope legis" dei lavoratori all'impresa subentrante - Esclusione - Ipotesi di trasferimento ex art. 2112 c.c. - Presupposti - Verifica in concreto - Necessità. In caso di successione di un imprenditore ad un altro in un appalto di servizi, non esiste un diritto dei lavoratori licenziati dall'appaltatore cessato al...
    Foroeuropeo - Foroeuropeo freccia_27_10Costituzione del rapporto - durata del rapporto - a tempo determinato - Pluralità di contratti a termine - Nullità dell'apposizione del termine - Corte di Cassazione, Sez. L - , Ordinanza n. 6867 del 08/03/2019
    Lavoro - lavoro subordinato (nozione, differenze dall'appalto e dal rapporto di lavoro autonomo, distinzioni) - costituzione del rapporto - durata del rapporto - a tempo determinato - Pluralità di contratti a termine - Nullità dell'apposizione del termine - Conversione in unico contratto a tempo indeterminato - Decorrenza - Conseguenze - Cessione di ramo d'azienda - Legittimazione passiva del cessionario - Sussistenza. In presenza di una pluralità di contratti a termine, la ritenuta nullità...
    Foroeuropeo - Foroeuropeo freccia_27_10Lavoro subordinato (nozione, differenze dall'appalto e dal rapporto di lavoro autonomo, distinzioni) - trasferimento d'azienda - Corte di Cassazione, Sez. L, Ordinanza n. 4425 del 14/02/2019
    Lavoro - lavoro subordinato (nozione, differenze dall'appalto e dal rapporto di lavoro autonomo, distinzioni) - trasferimento d'azienda - Condizioni - Trasferimento del pacchetto azionario di maggioranza o di controllo della società - Esclusione. Il trasferimento del pacchetto azionario di maggioranza di una società di capitali non integra gli estremi del trasferimento di azienda ai sensi dell'art. 2112 c.c., in quanto non determina la sostituzione di un soggetto giuridico ad un altro nella...
    Foroeuropeo - Foroeuropeo freccia_27_10Lavoro subordinato (nozione, differenze dall'appalto e dal rapporto di lavoro autonomo, distinzioni) - Corte di Cassazione Sez. L - , Sentenza n. 3647 del 07/02/2019
    Lavoro - lavoro subordinato (nozione, differenze dall'appalto e dal rapporto di lavoro autonomo, distinzioni) - estinzione del rapporto - licenziamento individuale - Revoca del licenziamento - Accettazione della revoca - Libertà di forma - Comportamenti taciti del lavoratore - Ricostruzione della volontà abdicativa del lavoratore - Necessità – Fondamento - Corte di Cassazione Sez. L - , Sentenza n. 3647 del 07/02/2019 La revoca del licenziamento non richiede la forma scritta atteso il...
    Foroeuropeo - Foroeuropeo freccia_27_10Lavoro subordinato (nozione, differenze dall'appalto e dal rapporto di lavoro autonomo, distinzioni) - Corte di Cassazione, Sez. L - , Sentenza n. 3186 del 04/02/2019
    lavoro - lavoro subordinato (nozione, differenze dall'appalto e dal rapporto di lavoro autonomo, distinzioni) - estinzione del rapporto - licenziamento individuale - per giustificato motivo - obiettivo trasferimento di azienda - licenziamento - nullità - esclusione - manifesta insussistenza del fatto - inclusione. lavoro - lavoro subordinato (nozione, differenze dall'appalto e dal rapporto di lavoro autonomo, distinzioni) - Corte di Cassazione, Sez. L - , Sentenza n. 3186 del 04/02/2019 Il...
    Foroeuropeo - Foroeuropeo freccia_27_10Impiegati dello stato - stipendi - passaggio ad altro ruolo o ad altra amministrazione mobilità da anas a provincia ex art. 31 del d.lgs. n. 165 del 2001 - Corte di Cassazione, Sez. L - , Sentenza n. 3176 del 04/02/2019
    impiego pubblico - impiegati dello stato - stipendi - passaggio ad altro ruolo o ad altra amministrazione mobilità da anas a provincia ex art. 31 del d.lgs. n. 165 del 2001 - art. 2112 c.c. - esclusione - art. 7, comma 4, del d.lgs. n. 112 del 1998 - applicabilità – conseguenze - Corte di Cassazione, Sez. L - , Sentenza n. 3176 del 04/02/2019 In tema di procedure di mobilità nell'ambito delle pubbliche amministrazioni, il trasferimento di personale dall'ANAS alla Provincia, pur disciplinato "...
    Foroeuropeo - Foroeuropeo freccia_27_10Cessione - successione nei contratti - affitto di ramo di azienda
    Azienda - cessione - successione nei contratti - affitto di ramo di azienda - applicazione dell'art. 2558 c.c. - subingresso dell'affittuario nel contratto di appalto – sussistenza - Corte di Cassazione, Sez. 1, Ordinanza n. 31466 del 05/12/2018 La disciplina prevista dall'art. 2558 c.c., commi 1 e 3, è applicabile non solo alle ipotesi espressamente previste dalla norma, ma estensivamente, anche ad altri casi, come l'affitto di ramo di azienda, in cui vi è, in forza di un fatto giuridico...
    Foroeuropeo - Foroeuropeo freccia_27_10Impiego pubblico contrattualizzato - vincolo di "invarianza di spesa" - portata
    Impiego pubblico - in genere (natura, caratteri, distinzioni) - impiego pubblico contrattualizzato - vincolo di "invarianza di spesa" - portata - potenziale "vulnus" al principio di parità di trattamento tra dipendenti che svolgono le stesse funzioni - esclusione – fattispecie - Corte di Cassazione, Sez. L, Sentenza n. 31087 del 30/11/2018 Il vincolo di "invarianza della spesa", che comporta una ponderazione globale ed aggregata degli effetti positivi e negativi in termini di spesa delle...
    Foroeuropeo - Foroeuropeo freccia_27_10Benefici contributivi all'impresa - agevolazione
    Previdenza (assicurazioni sociali) - contributi assicurativi - sgravi (benefici, esenzioni, agevolazioni) - benefici contributivi all'impresa, ex art. 8, comma 4, della l. n. 223 del 1991 - assunzione di lavoratori già licenziati da altra impresa - riconoscimento dell'agevolazione - condizioni - elusione - prova - presunzioni - ammissibilità - fattispecie. Corte di Cassazione Sez. L, Sentenza n. 26836 del 23/10/2018 >>> L'impresa cessionaria dei beni aziendali della cedente che ha...
    Foroeuropeo - Foroeuropeo freccia_27_10Trasferimento d'azienda - vincolo diretto tra cedente e cessionario
    Lavoro - lavoro subordinato (nozione, differenze dall'appalto e dal rapporto di lavoro autonomo, distinzioni) – trasferimento d'azienda - in genere - affitto d'azienda - disciplina ex art. 2112 c.c. - applicabilità - condizioni - strumento giuridico adottato - vincolo diretto tra cedente e cessionario - irrilevanza - fondamento - fattispecie. Corte di Cassazione Sez. L, Sentenza n. 26808 del 23/10/2018 >>> In materia di trasferimento d'azienda, la disciplina dell'art. 2112 c.c. si...
    Foroeuropeo - Foroeuropeo freccia_27_10Insolvenza del datore di lavoro dichiarato fallito
    Lavoro - lavoro subordinato (nozione, differenze dall'appalto e dal rapporto di lavoro autonomo, distinzioni) – indennità - di fine rapporto di lavoro - in genere - insolvenza del datore di lavoro dichiarato fallito - intervento del fondo di garanzia presso l’INPS - presupposti – previa escussione degli eventuali obbligati solidali - esclusione - fondamento - fattispecie. Corte di Cassazione Sez. L, Sentenza n. 26021 del 17/10/2018 >>> L'intervento del Fondo di Garanzia istituito...
    Foroeuropeo - Foroeuropeo freccia_27_10Retrocessione di ramo di azienda
    Lavoro - lavoro subordinato (nozione, differenze dall'appalto e dal rapporto di lavoro autonomo, distinzioni) – trasferimento d'azienda - in genere - retrocessione di ramo di azienda - disciplina ex art. 2112 c.c. - applicabilità - presupposti - prosecuzione dell'attività- necessità. Corte di Cassazione Sez. L, Sentenza n. 23765 del 01/10/2018 >>> In materia di trasferimento d'azienda, la disciplina dell'art. 2112 c.c. si applica anche nell'ipotesi di cessazione del contratto di...
    Foroeuropeo - Foroeuropeo freccia_27_10Trasferimento a società di diritto privato di attività svolte da enti pubblici
    Impiego pubblico - impiegati dello stato - stipendi - passaggio ad altro ruolo o ad altra amministrazione - trasferimento a società di diritto privato di attività svolte da enti pubblici - passaggio di personale - art. 2112 c.c. - applicabilità - fondamento. Corte di Cassazione Sez. L, Sentenza n. 23618 del 28/09/2018 >>> La disciplina dell'art. 2112 c.c. si applica anche in caso di passaggio di personale da ente pubblico a società di diritto privato, alla quale è stato attribuito l'...
    Foroeuropeo - Foroeuropeo freccia_27_10Lavoro - lavoro subordinato (nozione, differenze dall'appalto e dal rapporto di lavoro autonomo, distinzioni) - trasferimento d'azienda - in genere - Corte di Cassazione, Sez. L - , Sentenza n. 16694 del 25/06/2018
    Nullità di cessione di ramo d'azienda - Diritto dei lavoratori, trasferiti e regolarmente retribuiti, al risarcimento dei danni ex art. 1218 cod. civ. - Retribuzione corrisposta dal cessionario al lavoratore - Detraibilità. In caso di dichiarazione di nullità della cessione di ramo di azienda, il cedente, che non provveda al ripristino del rapporto di lavoro, è tenuto a risarcire il danno secondo le ordinarie regole civilistiche, sicché la retribuzione, corrisposta dal cessionario al...
    Foroeuropeo - Foroeuropeo freccia_27_10Azienda - cessione - successione nei contratti - Corte di Cassazione, Sez. 2 - , Ordinanza n. 15065 del 11/06/2018
    Contratti non aventi carattere personale - Subentro automatico del cessionario ex art. 2558 c.c. - Ambito applicativo - Delimitazione. In tema di successione nei contratti ai sensi dell'art. 2558 c.c., l'automatico subentro del cessionario in tutti i rapporti contrattuali a prestazioni corrispettive non aventi carattere personale si applica soltanto ai cosiddetti "contratti di azienda" (aventi ad oggetto il godimento di beni aziendali non appartenenti all'imprenditore e da lui acquisiti per...
    Foroeuropeo - Foroeuropeo freccia_27_10lavoro - lavoro subordinato (nozione, differenze dall'appalto e dal rapporto di lavoro autonomo, distinzioni) - trasferimento d'azienda - Corte di Cassazione, Sez. L, Sentenza n. 1383 del 19/01/2018
    Accordi sindacali ex art. 47, comma 5, della l. n. 428 del 1990 - Principi di cui agli artt. 4 e ss. della l. n. 223 del 1991 - Applicabilità - Esclusione - Fondamento. In materia di trasferimento di imprese assoggettate a procedura concorsuale o di rami di esse, l'art. 47, comma 5, della l. n. 428 del 1990, ha previsto ampia facoltà, per l'impresa subentrante, di concordare condizioni contrattuali per l'assunzione "ex novo" dei lavoratori, in deroga a quanto dettato dall'art. 2112 c.c....
    Foroeuropeo - Foroeuropeo freccia_27_10Lavoro - lavoro subordinato (nozione, differenze dall'appalto e dal rapporto di lavoro autonomo, distinzioni) - trasferimento d'azienda - in genere - Corte di Cassazione Sez. L - , Sentenza n. 29422 del 07/12/2017
    Presupposti - Trasferimento d'azienda - Nozione - Fine di lucro - Necessità - Esclusione - Esistenza di un prodotto o servizio obbiettivamente caratterizzato ed economicamente valutabile - Sufficienza - Fondamento. Costituisce trasferimento d'azienda ai sensi dell'art. 2112 c.c, anche in base al testo precedente le modificazioni introdotte dall'art. 1 del d.lgs. n. 18 del 2001, qualsiasi operazione che comporti il mutamento della titolarità di un'attività economica qualora l'entità oggetto...
    Foroeuropeo - Foroeuropeo freccia_27_10Impiego pubblico (natura, caratteri, distinzioni) - Corte di Cassazione Sez. L , Sentenza n. 13994 del 06/06/2017
    Pubblico impiego contrattualizzato - Passaggio diretto di personale tra amministrazioni diverse - Principi ex art. 2112 c.c. - Applicabilità - Presupposti - Fattispecie. In tema di pubblico impiego privatizzato, il passaggio diretto di personale tra amministrazioni diverse, in mancanza di espresse disposizioni normative sul contenuto e sulle modalità del relativo trasferimento, è disciplinato dal principio, espresso dall'art. 2112 c.c., dell'inerenza del rapporto contrattuale al complesso...
    Foroeuropeo - Foroeuropeo freccia_27_10Lavoro - lavoro subordinato (nozione, differenze dall'appalto e dal rapporto di lavoro autonomo, distinzioni) - estinzione del rapporto - Corte di Cassazione Sez. L , Sentenza n. 13179 del 25/05/2017
    Cambio di impresa aggiudicatrice dell'appalto - Azione del lavoratore per il riconoscimento del diritto al passaggio alle dipendenze del nuovo appaltatore - Termine di decadenza "ex lege" n. 183 del 2010, art. 32, comma 4, lett. c) e d) - Inapplicabilità - Fondamento. Nell'ipotesi di cambio di gestione dell’appalto con passaggio dei lavoratori all’impresa nuova aggiudicatrice, la conseguente azione per l’accertamento e la dichiarazione del diritto di assunzione del lavoratore presso l'azienda...
    Foroeuropeo - Foroeuropeo freccia_27_10Lavoro - lavoro subordinato (nozione, differenze dall'appalto e dal rapporto di lavoro autonomo, distinzioni) - trasferimento d'azienda - in genere - Sez. L , Sentenza n. 6770 del 15/03/2017
    Cessazione di appalto di servizi - Gestione diretta del committente - Trasferimento d’azienda - Configurabilità - Presupposti. In caso di cessazione del contratto di appalto di un servizio, che torni in gestione diretta all’imprenditore già committente, è configurabile un trasferimento d’azienda quando la vicenda giuridica nel suo complesso comporti un passaggio di beni di non trascurabile entità, tale da rendere possibile lo svolgimento di quella specifica impresa. Sez. L , Sentenza n. 6770...
    Foroeuropeo - Foroeuropeo freccia_27_10Previdenza (assicurazioni sociali) - contributi assicurativi - sgravi (benefici, esenzioni, agevolazioni) – Corte di Cassazione, Sez. L, Sentenza n. 18402 del 20/09/2016
    Benefici contributivi ex art. 8, commi 2 e 4, della l. n. 223 del 1991 - Assunzioni ex art. 47, comma 5, della l. n. 428 del 1990 - Spettanza - Esclusione - Fondamento - Fattispecie. Il riconoscimento dei benefici contributivi previsti dall'art. 8, commi 2 e 4, della l. n. 223 del 1991, in favore delle imprese che assumono personale licenziato a seguito di procedura di mobilità ex artt. 4 e 24 della stessa legge, presuppone che sia accertato che la situazione di esubero sia effettivamente...
    Foroeuropeo - Foroeuropeo freccia_27_10Provvedimenti del giudice civile - sentenza - costitutiva – Corte di Cassazione, Sez. L, Sentenza n. 17311 del 24/08/2016
    Domanda revocatoria ex art. 2901 c.c. - Sentenza di accoglimento - Natura costitutiva - Passaggio in giudicato - Necessità - Fattispecie. La sentenza che accoglie una domanda revocatoria ex art. 2901 c.c. ha natura costitutiva, sicché non è suscettibile di produrre effetto prima del passaggio in giudicato. (Nella specie, la S.C. ha cassato con rinvio la sentenza di appello che, ritenuta immediatamente produttiva di effetti la sentenza del tribunale che aveva dichiarato l'inefficacia, nei...
    Foroeuropeo - Foroeuropeo freccia_27_10Lavoro - lavoro subordinato - trasferimento d'azienda - diritti del prestatore di lavoro - Corte di Cassazione Sez. L, Sentenza n. 13791 del 06/07/2016
    Cessione di ramo di azienda - Violazione dell'art. 2112 c.c. - Azione di nullità - Imprescrittibilità - Inerzia del lavoratore - Rilevanza - Esclusione. In caso di cessione di ramo d'azienda, l'azione diretta a far dichiarare l'invalidità della cessione per violazione dell'art. 2112 c.c. si configura come azione di nullità ex art. 1418 c.c. per contrasto con norme imperative, per sua natura imprescrittibile, senza che rilevi l'inerzia del lavoratore atteso che il il tempo trascorso (nella...
    Foroeuropeo - Foroeuropeo freccia_27_10lavoro - lavoro subordinato - trasferimento d'azienda - in genere – Corte di Cassazione Sez. L, Sentenza n. 13171 del 08/06/2009
    Trasferimento di ramo d'azienda - Normativa comunitaria e legislazione nazionale - "Ratio" - Nozione di ramo d'azienda - Superamento di uno stato di difficoltà economica quale motivo del trasferimento - Ammissibilità - Fattispecie. Corte di Cassazione Sez. L, Sentenza n. 13171 del 08/06/2009 In materia di trasferimento di parte (c.d. ramo) di azienda, tanto la normativa comunitaria (direttive CE nn. 98/50 e 2001/23) quanto la legislazione nazionale (art. 2112, comma quinto, cod. civ.,...
    Foroeuropeo - Foroeuropeo freccia_27_10Impiego pubblico - impiegati dello stato - stipendi - passaggio ad altro ruolo o ad altra amministrazione – Corte di Cassazione Sez. L, Sentenza n. 10007 del 16/05/2016
    Personale trasferito all'APAT - Art. 19, comma 5, del d.P.R. n. 207 del 2002 - Interpretazione. L'art. 19, comma 5, del d.P.R. n. 207 del 2002, prevede in favore del personale trasferito all'APAT il mantenimento del trattamento economico, da intendersi comprensivo di ogni voce retributiva qualunque ne sia la fonte contrattuale, nazionale o integrativa della singola amministrazione, inclusi eventuali rinnovi, attesa la finalità della norma di regolare, fino all'emanazione del primo contratto...
    Foroeuropeo - Foroeuropeo freccia_27_10Impiego pubblico - impiegati dello stato - stipendi - passaggio ad altro ruolo o ad altra amministrazione – Corte di Cassazione Sez. L, Sentenza n. 10007 del 16/05/2016
    Personale trasferito all'APAT - Art. 19, comma 5, del d.P.R. n. 207 del 2002 - Interpretazione. L'art. 19, comma 5, del d.P.R. n. 207 del 2002, prevede in favore del personale trasferito all'APAT il mantenimento del trattamento economico, da intendersi comprensivo di ogni voce retributiva qualunque ne sia la fonte contrattuale, nazionale o integrativa della singola amministrazione, inclusi eventuali rinnovi, attesa la finalità della norma di regolare, fino all'emanazione del primo contratto...
    Foroeuropeo - Foroeuropeo freccia_27_10Lavoro - lavoro subordinato - trasferimento d'azienda - diritti del prestatore di lavoro – Corte di Cassazione Sez. L, Sentenza n. 7717 del 19/04/2016
    Passaggio diretto di personale nel settore idrico - Art. 173 del d.lgs. n 152 del 2006 - Salvaguardia delle condizioni contrattuali in atto - Configurabilità - Limiti - Mantenimento del previo inquadramento - Esclusione. In tema di passaggio diretto di dipendenti di imprese o enti operanti nel settore idrico presso il nuovo gestore del servizio idrico integrato, nelle ipotesi di cui alla prima parte dell'art. 173 del d.lgs. n. 152 del 2006, ferma la risoluzione del rapporto, la...
    Foroeuropeo - Foroeuropeo freccia_27_10Lavoro - lavoro subordinato - trasferimento d'azienda - diritti del prestatore di lavoro - Corte di Cassazione Sez. L, Sentenza n. 7717 del 19/04/2016
    Passaggio diretto di personale nel settore idrico - Art. 173 del d.lgs. n. 152 del 2006 - Salvaguardia delle condizioni contrattuali in atto - Configurabilità - Limiti - Mantenimento del previo inquadramento - Esclusione. In tema di passaggio diretto di dipendenti di imprese o enti operanti nel settore idrico presso il nuovo gestore del servizio idrico integrato, nelle ipotesi di cui alla prima parte dell'art. 173 del d.lgs. n. 152 del 2006, ferma la risoluzione del rapporto, la salvaguardia...
    Foroeuropeo - Foroeuropeo freccia_27_10Lavoro subordinato - trasferimento d'azienda – Corte di Cassazione Sez. L, Sentenza n. 4601 del 06/03/2015
    Presupposti costitutivi - Onere della prova - A carico del datore di lavoro cedente - Fondamento. Corte di Cassazione Sez. L, Sentenza n. 4601 del 06/03/2015 L'onere di allegare e provare l'insieme dei fatti integranti un trasferimento di ramo d'azienda incombe sul datore di lavoro cedente che intenda avvalersi degli effetti previsti dall'art. 2112 cod. civ., trattandosi di eccezione al principio generale del necessario consenso del lavoratore ceduto. Corte di Cassazione Sez. L, Sentenza n....
    Foroeuropeo - Foroeuropeo freccia_27_10Impiego pubblico - impiegati dello stato - stipendi - Corte di Cassazione, Sez. L, Sentenza n. 18220 del 17/09/2015
    Art. 58 del c.c.n.l. comparto ricerca 1994-1997 - Rilevanza dell'anzianità pregressa maturata in altro comparto - Limiti - Fondamento. Corte di Cassazione, Sez. L, Sentenza n. 18220 del 17/09/2015 La previsione dell'art. 58 del c.c.n.l. del comparto Ricerca, Area Dirigenti 1994-1997, che limita la valutazione dell'anzianità di servizio ai fini degli scatti di anzianità al solo personale inserito nel terzo livello proveniente dalla stesso comparto, con esclusione dell'anzianità maturata dal...
    Foroeuropeo - Foroeuropeo freccia_27_10Previdenza (assicurazioni sociali) - contributi assicurativi - sgravi (benefici, esenzioni, agevolazioni) – Corte di Cassazione, Sez. L, Sentenza n. 17838 del 09/09/2015
    Previdenza (assicurazioni sociali) - contributi assicurativi - sgravi (benefici, esenzioni, agevolazioni) – Corte di Cassazione, Sez. L, Sentenza n. 17838 del 09/09/2015 Decontribuzione di cui all'art. 8, comma 4, della l. n. 223 del 1991 - Spettanza - Condizioni - Trasferimento di azienda - Esclusione - Fondamento. Corte di Cassazione, Sez. L, Sentenza n. 17838 del 09/09/2015 L'art. 8, comma 4, della l. n. 223 del 1991 prevede il beneficio della decontribuzione in favore del datore di...
    Foroeuropeo - Foroeuropeo freccia_27_10Lavoro - lavoro subordinato - trasferimento d'azienda - Corte di Cassazione, Sez. L, Sentenza n. 17063 del 21/08/2015
    Trasferimento dei beni aziendali da parte del preponente a nuovi agenti previa revoca del mandato con retrocessione del complesso di detti beni - Disciplina ex art. 2112 c.c. - Applicabilità - Condizioni - Fattispecie. Corte di Cassazione, Sez. L, Sentenza n. 17063 del 21/08/2015 L'applicazione dell'art. 2112 c.c. non è esclusa, con riferimento all'attività dell'agente di assicurazioni in gestione libera, nell'ipotesi in cui il trasferimento di azienda abbia luogo in due fasi, connesse tra...
    Foroeuropeo - Foroeuropeo freccia_27_10straniero (giurisdizione sullo) - Corte di Cassazione Sez. U, Sentenza n. 2360 del 09/02/2015
    Art. 6 della Convenzione di Bruxelles del 27 settembre 1968 - Criteri - "Petitum" sostanziale identificato dalla "causa petendi" - Conseguenze - Solidarietà fra cedente e cessionario ex art. 2112 cod. civ. - Connessione Al fine di determinare l'ambito della giurisdizione italiana, ai sensi dell'art. 6, n. 1, della Convenzione di Bruxelles del 27 settembre 1968 (resa esecutiva con legge 21 giugno 1971, n. 804), rileva non già la prospettazione delle parti, bensì il "petitum" sostanziale, che va...
    Foroeuropeo - Foroeuropeo freccia_27_10successione nel processo - a titolo particolare nel diritto controverso - in genere – scissione parziale di società - portata - fattispecie traslativa - configurabilità - conseguenze - estinzione della società scissa - esclusione - successione a titolo pa
    società - fusione - in genere - scissione parziale - portata - fattispecie traslativa - configurabilità - conseguenze - estinzione della società scissa - esclusione - successione a titolo particolare nel diritto controverso - configurabilità - oneri di allegazione. Corte di Cassazione Sez. 1, Sentenza n. 5874 del 13/04/2012 Nella disciplina dettata dagli art. 2504-septies cod. civ. (applicabile "ratione temporis"), la scissione parziale di una società, consistente nel trasferimento di parte del...
    Foroeuropeo - Foroeuropeo freccia_27_10Società - fusione – Corte di Cassazione Sez. 1, Sentenza n. 5874 del 13/04/2012
    Scissione parziale - Portata - Fattispecie traslativa - Configurabilità - Conseguenze - Estinzione della società scissa - Esclusione - Successione a titolo particolare nel diritto controverso - Configurabilità - Oneri di allegazione. Nella disciplina dettata dagli art. 2504-septies cod. civ. (applicabile "ratione temporis"), la scissione parziale di una società, consistente nel trasferimento di parte del suo patrimonio ad una o più società, preesistenti o di nuova costituzione, contro l'...
    Foroeuropeo - Foroeuropeo freccia_27_10Lavoro subordinato - trasferimento d'azienda - in genere - Corte di Cassazione Sez. L, Sentenza n.8465 del 13/04/2011
    Disciplina del trasferimento d'azienda - Cessione di unità produttiva - Inclusione - Licenziamento disposto dalla società cedente - Notifica dell'atto di precetto e del pignoramento al cessionario - Liceità. In tema di trasferimento d'azienda, l'art. 2112 cod. civ., nel testo (applicabile "ratione temporis") modificato dall'art. 47 della legge n. 428 del 1990 e antecedente alla novella introdotta con il d.lgs. n. 18 del 2001, comprendeva espressamente - in linea con la direttiva 77/187/CEE...
    Foroeuropeo - Foroeuropeo freccia_27_10Lavoro subordinato - trasferimento d'azienda – Corte di Cassazione Sez. L, Sentenza n. 13171 del 08/06/2009
    Azione del lavoratore per l'accertamento del rapporto di lavoro - Nei confronti del datore di lavoro cedente il ramo d'azienda - Integrazione del contraddittorio nei confronti del cessionario - Necessità - Esclusione - Fondamento - Accertamento negativo dell'altro rapporto senza efficacia di giudicato - Fondamento. Nel caso in cui il lavoratore, agendo in giudizio, affermi l'esistenza del rapporto lavorativo con un datore di lavoro (nella specie, la società cedente il ramo d'azienda) e neghi il...
    Foroeuropeo - Foroeuropeo freccia_27_10lavoro - lavoro subordinato - trasferimento d'azienda - in genere – Corte di Cassazione Sez. L, Sentenza n. 13171 del 08/06/2009
    Azione del lavoratore per l'accertamento del rapporto di lavoro - Nei confronti del datore di lavoro cedente il ramo d'azienda - Integrazione del contraddittorio nei confronti del cessionario - Necessità - Esclusione - Fondamento - Accertamento negativo dell'altro rapporto senza efficacia di giudicato - Fondamento. Corte di Cassazione Sez. L, Sentenza n. 13171 del 08/06/2009 Nel caso in cui il lavoratore, agendo in giudizio, affermi l'esistenza del rapporto lavorativo con un datore di lavoro (...
    Foroeuropeo - Foroeuropeo freccia_27_10Lavoro - lavoro subordinato - estinzione del rapporto - diritto alla conservazione del posto - in genere – Corte di Cassazione, Sez. L, Sentenza n. 6171 del 08/07/1997
    Servizio militare di leva - Effetti - Sospensione del rapporto - Configurabilità - Cessione di azienda durante il detto periodo, nel vigore dell'art. 2112, cod. civ. (vecchio testo) - Tempestiva comunicazione di disdetta del cedente - Effetti - Impedimento alla prosecuzione del rapporto - Esclusione - Cessazione automatica dello stesso al momento della fine della causa di sospensione - Sussistenza - Tardiva comunicazione di disdetta - Prosecuzione del rapporto - Obbligo del lavoratore di...

    ________________________________________________________
    Copyright © 2001 Foroeuropeo: Il codice civile - www.foroeuropeo.it
    - Reg. n. 98/2014 Tribunale di Roma - Direttore Avv. Domenico Condello

    Stampa Email

    eBook - manuali

    Foroeuropeo - Foroeuropeo puntorIl procedimento di revoca giudiziale dell’amministratore del condominio

    eBook - manuali glossario

    Foroeuropeo - Foroeuropeo puntovGlossario - relativo alla protezione delle persone fisiche

    chi siamo        contatti            collabora con noi                        pubblicità note legali -                          hanno collaborato           privacy - informativa trattamento dati
    FOROEUROPEO - Settimanale di informazione giuridica - Rivista Specialistica Ordine Giornalisti Lazio - Reg. n.98/2014 Tribunale di Roma - Direttore Editoriale avv. Domenico Condello
    Foroeuropeo S.r.l. - Via Cardinal de Luca 1 - 00196 Roma - C.F.- P.I . 13989971000 - Reg. Imprese Roma - Copyright © 2001 - tutti i diritti riservati