foroeuropeo.it

Impugnazioni civili - cassazione (ricorso per) - giurisdizioni speciali (impugnabilita') - consiglio di stato - Corte di Cassazione Sez. U, Sentenza n. 24740 del 05/12/2016- Bis

Print Friendly, PDF & Email

Interpretazione erronea di norme di un regolamento comunale - Eccesso di potere giurisdizionale - Questione di giurisdizione denunciabile in cassazione - Configurabilità - Esclusione - Fondamento - Fattispecie.

Le Sezioni Unite della Corte di cassazione, dinanzi alle quali siano impugnate decisioni di un giudice speciale per motivi attinenti alla giurisdizione, possono rilevare unicamente l'eventuale superamento dei limiti esterni della giurisdizione medesima, non essendo loro consentito di estendere il proprio sindacato anche al modo in cui tale giurisdizione è stata esercitata. Ne consegue che, con riguardo all'interpretazione, da parte del Consiglio di Stato, di norme di un regolamento comunale, non è configurabile un eccesso di potere giurisdizionale, sotto il profilo dello sconfinamento nella sfera della potestà amministrativa del comune, tenuto conto che gli errori eventualmente commessi nell’interpretare - e, prima ancora, individuare - dette norme non investono la sussistenza ed i limiti esterni del potere giurisdizionale del giudice amministrativo ma solo la legittimità dell'esercizio del potere medesimo. (Nel caso di specie, la S.C. ha dichiarato inammissibile il ricorso proposto nei confronti della sentenza con la quale il Consiglio di Stato ha qualificato come regolamento un Protocollo di Intesa stipulato tra il Comune di Roma ed i gestori dei concessionari di telefonia mobile per disciplinare la collocazione degli impianti nel territorio comunale).

Corte di Cassazione Sez. U, Sentenza n. 24740 del 05/12/2016- Bis

 

Manuali giuridici multimediali - Corsi online preparazione concorsi

copertina parametri 2018

procedura penale

amministrativo

procedura penale

procedura civile

MASSIME DELLA CORTE DI CASSAZIONE CLASSIFICATE PER MATERIA:

Menu Offcanvas Mobile