Acque - acque pubbliche - derivazioni e utilizzazioni (utenze) - grandi e piccole derivazioni - Corte di Cassazione, Sez. U - , Sentenza n. 20532 del 03/08/2018

Print Friendly, PDF & Email

Art. 12 del d.lgs. n. 79 del 1999 (originaria formulazione) - Rinnovo della concessione - Condizioni.

La domanda di rinnovo della concessione di grande derivazione d'acqua per uso idroelettrico da parte del concessionario uscente era assoggettata alla procedura di cui all'art. 12, comma 1, del d.lgs. n. 79 del 1999 nella sua originaria formulazione, la quale postulava necessariamente la preventiva determinazione dei criteri tecnici da parte dell'Autorità per l'energia elettrica e il gas, ai sensi del comma 5 dell'art. 12 cit. Pertanto, prima dell'abrogazione, da parte della l. n. 266 del 2005, del comma 3 del predetto art. 12, che prevedeva il rilascio della concessione trentennale in favore del concessionario uscente, la mancata emanazione dei criteri sopraindicati escludeva l'accoglimento della domanda.

Corte di Cassazione, Sez. U - , Sentenza n. 20532 del 03/08/2018

Accedi

CODICI ANNOTATI

Un rivoluzionario sistema esperto seleziona le massime della Corte di Cassazione archiviate in Foroeuropeo e le collega all'articolo di riferimento creando un codice annotato e aggiornato con decine di massime. Possono essere attivati filtri di ricerca tra le massime.


puntorCODICE CIVILE

puntovCODICE PROCEDURA CIVILE

puntorCODICE CRISI D'IMPRESA e INSOLVENZA

puntovCODICE DEL CONDOMINIO

Menu Offcanvas Mobile