1359. Avveramento della condizione

Codice Civile Libro Quarto: DELLE OBBLIGAZIONI Titolo II: DEI CONTRATTI IN GENERALE Capo III: DELLA CONDIZIONE NEL CONTRATTO Art.1359. Avveramento della condizione.

Art. 1359. Avveramento della condizione.

1. La condizione si considera avverata qualora sia mancata per causa imputabile alla parte che aveva interesse contrario all'avveramento di essa.

________________________________________________________

Aiuto: Un sistema esperto carica in calce ad ogni articolo le prime cento massime della Cassazione di riferimento in ordine di pubblicazione (cliccare su ALTRI DOCUMENTI alla fine delle 100 massime per continuare la visualizzazione).

La visualizzazione delle massime può essere modificata attivando la speciale funzione prevista (es. selezionale Titolo discendente per ordinare le massime in ordine alfabetico).

E' possibile attivare una ricerca full test inserendo una parola chiave nel campo "cerca".

Foroeuropeo - Foroeuropeo freccia_27_10Contratti in genere - requisiti (elementi del contratto) - requisiti accidentali - Corte di Cassazione, Sez. 2 - , Ordinanza n. 10844 del 18/04/2019 (Rv. 653503 - 01)
Condizione (nozione, distinzione) - avveramento - mancanza per causa imputabile al controinteressato - Contratti conclusi da professionisti con la P.A. - Pagamento del compenso subordinato all'ottenimento del finanziamento di un soggetto terzo - Prova dell'imputabilità del mancato avveramento della condizione ex art. 1359 c.c. e dell'adempimento dei doveri nascenti dall'art. 1358 c.c. - Ripartizione del relativo onere In tema di contratti con una pubblica amministrazione in cui il pagamento...
Foroeuropeo - Foroeuropeo freccia_27_10Requisiti (elementi del contratto) - requisiti accidentali - modo (nozione, distinzioni)
Contratti in genere - requisiti (elementi del contratto) - requisiti accidentali - modo (nozione, distinzioni) - in genere evento futuro - collegamento ad esso del tempo dell'adempimento di una prestazione - natura giuridica - termine ad adempiere - configurabilità - disciplina degli elementi accidentali del contratto - applicabilità - esclusione - disciplina sul tempo dell'adempimento - rilevanza - fondamento – fattispecie - Corte di Cassazione, Sez. 6 - 2, Ordinanza n. 30955 del 29/11/2018...
Foroeuropeo - Foroeuropeo freccia_27_10Condizione bilaterale
Contratti in genere - requisiti (elementi del contratto) - requisiti accidentali - condizione (nozione, distinzione) - avveramento - mancanza per causa imputabile al controinteressato - Condizione posta nell'interesse di entrambe le parti (bilaterale) e condizione mista - Inapplicabilità dell'art. 1359 c.c. - Fondamento. CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. 2, SENTENZA N. 22046 DEL 11/09/2018 Ove le parti subordinino gli effetti di un contratto preliminare di compravendita immobiliare alla condizione...
Foroeuropeo - Foroeuropeo freccia_27_10Contratti in genere - requisiti (elementi del contratto) - requisiti accidentali - condizione (nozione, distinzione) - avveramento - mancanza per causa imputabile al controinteressato - Corte di Cassazione Sez. L, Sentenza n. 18512 del 26/07/2017
Disciplina di cui all'art. 1359 c.c. - Apposizione della condizione nell'interesse di entrambe le parti - Inapplicabilità - Fattispecie. La condizione può ritenersi apposta nell'interesse di uno solo dei contraenti solo in presenza di una clausola espressa in tal senso o di elementi che inducano a ritenere che l’altra parte non abbia alcun interesse al suo verificarsi; ne consegue che l’art. 1359 c.c., secondo cui la condizione del contratto si considera avverata qualora sia mancata per causa...
Foroeuropeo - Foroeuropeo freccia_27_10contratti in genere - requisiti (elementi del contratto) - requisiti accidentali - condizione - pendenza - comportamento di buona fede delle parti –Corte di Cassazione Sez. 2, Sentenza n. 3207 del 12/02/2014 doppia
Assunzione di obbligo o alienazione sotto condizione sospensiva del rilascio di autorizzazioni amministrative - Obbligo di condotta durante la pendenza - Contenuto - Inosservanza - Conseguenze. Corte di Cassazione Sez. 2, Sentenza n. 3207 del 12/02/2014 La parte che si è obbligata o ha alienato un bene sotto la condizione sospensiva del rilascio delle autorizzazioni amministrative necessarie alle finalità economiche dell'altra parte deve compiere, secondo buona fede, tutte le attività che da...
Foroeuropeo - Foroeuropeo freccia_27_10contratti in genere - requisiti (elementi del contratto) - requisiti accidentali - condizione - pendenza - comportamento di buona fede delle parti – Corte di Cassazione Sez. 2, Sentenza n. 3207 del 12/02/2014
Assunzione di obbligo o alienazione sotto condizione sospensiva del rilascio di autorizzazioni amministrative - Obbligo di condotta durante la pendenza - Contenuto - Corte di Cassazione Sez. 2, Sentenza n. 3207 del 12/02/2014 La parte che si è obbligata o ha alienato un bene sotto la condizione sospensiva del rilascio delle autorizzazioni amministrative necessarie alle finalità economiche dell'altra parte deve compiere, secondo buona fede, tutte le attività che da lei dipendono per l'...
Foroeuropeo - Foroeuropeo freccia_27_10contratti in genere - requisiti (elementi del contratto) - requisiti accidentali - condizione - pendenza - comportamento di buona fede delle parti – Corte di Cassazione Sez. 1, Sentenza n. 12 del 02/01/2014
Professionista incaricato da ente locale per l'elaborazione di un progetto di opera pubblica - Compenso condizionato a finanziamento pubblico - Affidamento dell'incarico a terzi nelle more dell'elaborazione del progetto - Mancata erogazione del finanziamento - Conseguenze - Avveramento fittizio della condizione - Configurabilità. Corte di Cassazione Sez. 1, Sentenza n. 12 del 02/01/2014 In tema di compenso del professionista per l'elaborazione di un progetto di opera pubblica, la cui...
Foroeuropeo - Foroeuropeo freccia_27_10contratti in genere - requisiti (elementi del contratto) - requisiti accidentali - condizione - pendenza - comportamento di buona fede delle parti - Corte di Cassazione, Sez. 1, Sentenza n. 12 del 02/01/2014
Professionista incaricato da ente locale per l'elaborazione di un progetto di opera pubblica - Compenso condizionato a finanziamento pubblico - Affidamento dell'incarico a terzi nelle more dell'elaborazione del progetto - Mancata erogazione del finanziamento - Conseguenze - Avveramento fittizio della condizione - Configurabilità. Corte di Cassazione, Sez. 1, Sentenza n. 12 del 02/01/2014 {tab massima|green}Corte di Cassazione, Sez. 1, Sentenza n. 12 del 02/01/2014In tema di compenso del...
Foroeuropeo - Foroeuropeo freccia_27_10pubblica amministrazione - contratti - in genere – Corte di Cassazione, Sez. 1, Sentenza n. 7405 del 28/03/2014
Contratto di prestazione d'opera professionale per la progettazione di rete fognaria comunale - Pagamento del compenso subordinato al finanziamento dell'opera da parte di enti terzi - Condizione potestativa mista - Rispetto del dovere di buona fede ex art. 1358 cod. civ. in pendenza di condizione - Necessità - Mancata richiesta del finanziamento da parte del Comune - Conseguenze - Avveramento della condizione. Corte di Cassazione, Sez. 1, Sentenza n. 7405 del 28/03/2014 Il Comune che, per la...
Foroeuropeo - Foroeuropeo freccia_27_10Trentino-alto adige - province - materie di competenza provinciale - masi chiusi – Corte di Cassazione Sez. 2, Sentenza n. 2983 del 27/02/2012
Coeredi - Accordo divisorio condizionato - Nullità - Esclusione - Fondamento - Fattispecie relativa a clausola di designazione condizionata dell'assuntore. La speciale normativa dettata in tema di maso chiuso, per effetto della legge della Provincia di Bolzano 28 novembre 2001, n. 17, non sottrae il bene alla successione erria, ma impone unicamente di considerarlo, nella divisione del patrimonio errio, come unità indivisibile e di assegnarlo ad un unico erede o legatario, operando i criteri...
Foroeuropeo - Foroeuropeo freccia_27_10Lavoro - Lavoro subordinato - Costituzione del rapporto - Assunzione - Concorsi – Corte di Cassazione, Sez. L, Sentenza n. 2674 del 14/03/1991
Bandi di concorso - Eliminazione con successivo bando di un requisito o di ammissione previsto dal bando precedente - Revoca della promessa costituita dal primo bando - Configurabilità - Legittimità - Condizioni - Mancanza - Conseguenze.  Con riguardo al concorso per l'assunzione di personale, la eliminazione, ad opera di un successivo bando, di un requisito di ammissione previsto dal bando precedente, benché risulti più favorevole per la generalità degli aspiranti e pregiudizievole solo...

________________________________________________________
Copyright © 2001 Foroeuropeo: Il codice civile - www.foroeuropeo.it
- Reg. n. 98/2014 Tribunale di Roma - Direttore Avv. Domenico Condello

Stampa Email

Articoli collegati

eBook - manuali

Foroeuropeo - Foroeuropeo puntorIl procedimento di revoca giudiziale dell’amministratore del condominio

eBook - manuali glossario

Foroeuropeo - Foroeuropeo puntovGlossario - relativo alla protezione delle persone fisiche

chi siamo        contatti            collabora con noi                        pubblicità note legali -                          hanno collaborato           privacy - informativa trattamento dati
FOROEUROPEO - Settimanale di informazione giuridica - Rivista Specialistica Ordine Giornalisti Lazio - Reg. n.98/2014 Tribunale di Roma - Direttore Editoriale avv. Domenico Condello
Foroeuropeo S.r.l. - Via Cardinal de Luca 1 - 00196 Roma - C.F.- P.I . 13989971000 - Reg. Imprese Roma - Copyright © 2001 - tutti i diritti riservati