foroeuropeo.it

2909. Cosa giudicata.

Print Friendly, PDF & Email

Codice Civile Libro Sesto: della tutela dei diritti Titolo IV: Della tutela giurisdizionale dei diritti Capo I: disposizioni generali Art.2909. Cosa giudicata.

Art. 2909. Cosa giudicata.

1. L'accertamento contenuto nella sentenza passata in giudicato fa stato a ogni effetto tra le parti, i loro eredi o aventi causa.

________________________________________________________

Documenti collegati:

Aiuto: Un sistema esperto carica in calce ad ogni articolo i primo cento documenti di riferimento in ordine di pubblicazione (cliccare su ALTRI DOCUMENTI  per continuare la visualizzazione di altri documenti).

La visualizzazione dei documenti può essere modificata attivando la speciale funzione prevista (es. selezionale Titolo discendente per ordinare le massime in ordine alfabetico).

E' possibile anche attivare la ricerca full test inserendo una parola chiave nel campo "cerca" il sistema visualizzerà solo i documenti con la parola chiave inserita.

Domande relative a diritti di credito analoghi, per oggetto e per titolo – Cass. n. 14143/2021Domande relative a diritti di credito analoghi, per oggetto e per titolo – Cass. n. 14143/2021
Contratti in genere - effetti del contratto - esecuzione di buona fede - Domande relative a diritti di credito analoghi, per oggetto e per titolo - Proposizione in giudizi diversi - Ammissibilità - Esclusione - Limiti - Conseguenze- Fattispecie. Le domande relative a diritti di credito analoghi per oggetto e per titolo, benché fondati su differenti fatti costitutivi, non possono essere proposte in giudizi diversi, quando i menzionati fatti costitutivi si inscrivano in una relazione unitaria tra le parti, anche di mero fatto, caratterizzante la concreta vicenda da cui deriva la controversia...
Plurime obbligazioni pecuniarie relative a rapporto contrattuale complesso – Cass. n. 14143/2021Plurime obbligazioni pecuniarie relative a rapporto contrattuale complesso – Cass. n. 14143/2021
Contratti in genere - effetti del contratto - esecuzione di buona fede - Plurime obbligazioni pecuniarie relative a rapporto contrattuale complesso - Rapporto di durata - Pretese creditorie conseguenti - Possibilità di frazionamento giudiziale - Limiti. In tema di frazionamento del credito, il principio in base al quale i diritti di credito che, oltre a fare capo ad un medesimo rapporto di durata tra le stesse parti, sono anche in proiezione iscrivibili nel medesimo ambito oggettivo di un possibile giudicato o comunque fondati sul medesimo fatto costitutivo, non possono essere azionati in...
Passaggio in giudicato - Giudicato Passaggio in giudicato - Giudicato "formale" – Cass. n. 13603/2021
Cosa giudicata civile - effetti del giudicato (preclusioni) - Pronuncia in rito - Passaggio in giudicato - Giudicato "formale" - Preclusione alla riproposizione della stessa domanda in altro giudizio - Esclusione - Fattispecie. La pronuncia "in rito" dà luogo soltanto al giudicato formale, con la conseguenza che essa produce effetto limitato al solo rapporto processuale nel cui ambito è emanata e, pertanto, non è idonea a produrre gli effetti del giudicato in senso sostanziale. Corte di Cassazione, Sez. 3 - , Ordinanza n. 13603 del 19/05/2021 (Rv. 661416 - 01) Riferimenti normativi:...
Sentenza di accoglimento della domanda di riduzione di legittima – Cass. n. 12872/2021Sentenza di accoglimento della domanda di riduzione di legittima – Cass. n. 12872/2021
Esecuzione forzata - titolo esecutivo – sentenza - Sentenza di accoglimento della domanda di riduzione di legittima - Contenuto - Capo costitutivo e Capo di condanna - Rapporti - Corrispettività o dipendenza - Conseguenze in ordine all'esecutorietà immediata del capo di condanna. La sentenza di accoglimento della domanda di riduzione della quota di legittima racchiude due statuizioni, l'una, sempre uguale, consistente nell'accertamento della lesione della predetta quota e nella risoluzione, con effetto costitutivo limitato alle parti, delle disposizioni negoziali lesive, l'altra, avente...
Deliberazione assembleare - Verifica preliminare – Cass. n. 12568/2021Deliberazione assembleare - Verifica preliminare – Cass. n. 12568/2021
Societa' - di capitali - societa' per azioni (nozione, caratteri, distinzioni) - organi sociali - amministratori - responsabilita' - verso la societa' - azione sociale - Deliberazione assembleare - Verifica preliminare - Necessità - Fondamento - Conseguenze - Mancanza della deliberazione - Rilievo d'ufficio anche in sede di legittimità – Limiti - Giudicato interno - Condizioni. In tema di azione sociale di responsabilità, il giudice deve preliminarmente verificare l'esistenza della deliberazione assembleare che ne approvi l'esercizio, poiché tale deliberazione costituisce un presupposto (...
Impugnazione della sentenza di condanna proposta dal solo terzo chiamato in garanzia – Cass. n. 11724/2021Impugnazione della sentenza di condanna proposta dal solo terzo chiamato in garanzia – Cass. n. 11724/2021
Impugnazioni civili - impugnazioni in generale - acquiescenza - parziale - Dell'assicuratore della responsabilità civile - Impugnazione della sentenza di condanna proposta dal solo terzo chiamato in garanzia - Effetti processuali nei confronti del soggetto garantito - Effetti sul rapporto sostanziale - Limiti - Acquiescenza alla sentenza da parte del garantito - Conseguenze. In caso di chiamata in causa in garanzia dell'assicuratore della responsabilità civile, l'impugnazione - esperita esclusivamente dal terzo chiamato avverso la sentenza che abbia accolto sia la domanda principale, di...
Società di capitali a ristretta base sociale – Cass. n. 10723/2021Società di capitali a ristretta base sociale – Cass. n. 10723/2021
Tributi (in generale) - "solve et repete" - contenzioso tributario (disciplina posteriore alla riforma tributaria del 1972) - procedimento - Società di capitali a ristretta base sociale - Utile extracontabile sociale - Giudicato nei confronti della società per ragioni di rito - Efficacia nei confronti del socio - Esclusione. In tema di contenzioso tributario la sentenza, passata in giudicato, di annullamento dell'atto impositivo nei confronti di società a ristretta base sociale, se fondata su motivi di rito (nella specie: l'estinzione della società), non fa stato nei confronti dei soci,...
Riforma in appello della sentenza – Cass. n. 10112/2021Riforma in appello della sentenza – Cass. n. 10112/2021
Cosa giudicata civile - interpretazione del giudicato - giudicato interno - Procedimento civile – Riforma in appello della sentenza sull' "an" - Effetti - Caducazione della sentenza sul "quantum" - Limiti - Fattispecie. Impugnazioni civili - impugnazioni in generale - effetti della riforma o della cassazione In genere. La riforma della pronuncia di condanna decisa dal giudice dell'appello, comporta la caducazione di quella avente ad oggetto la liquidazione del danno, ai sensi dell'art. 336 c.p.c., soltanto nel caso in cui faccia venir meno ogni fondamento di quest'ultima, sicché ove la...
Determinazione dell'indennità di occupazione legittima – Cass. n. 9264/2021Determinazione dell'indennità di occupazione legittima – Cass. n. 9264/2021
Espropriazione per pubblico interesse (o utilita') - procedimento - liquidazione dell'indennita' - determinazione (stima) - in genere - Determinazione dell'indennità di occupazione legittima - Qualificazione di terreno come agricolo - Giudicato sulla detta qualificazione come antecedente logico giuridico della decisione - Diversa qualificazione nel giudizio risarcitorio per occupazione appropriativa - Preclusione - Fondamento. In tema di espropriazione per pubblica utilità, il giudicato formatosi sulla qualificazione del terreno, quale antecedente logico giuridico della statuizione sulla...
Sentenza ecclesiastica di nullità del matrimonio religioso – Cass. n. 9004/2021Sentenza ecclesiastica di nullità del matrimonio religioso – Cass. n. 9004/2021
Famiglia - matrimonio - concordatario (contrarietà' all'ordine pubblico di norme di diritto canonico) - nullita' - Giudicato sulla cessazione degli effetti civili del matrimonio concordatario - Pendenza del giudizio circa il riconoscimento dell'assegno divorzile in favore dell'ex coniuge - Sopravvenienza del riconoscimento degli effetti civili alla sentenza ecclesiastica che dichiara la nullità dello stesso matrimonio - Conseguenze in materia di assegno divorzile- Famiglia - matrimonio - scioglimento - divorzio - obblighi - verso l'altro coniuge - assegno In tema di divorzio, il...
Proposizione o proponibilità dell'opposizione tardiva – Cass. n. 8299/2021Proposizione o proponibilità dell'opposizione tardiva – Cass. n. 8299/2021
Procedimenti sommari - d'ingiunzione - decreto - opposizione – tardiva - Proposizione o proponibilità dell'opposizione tardiva - Incidenza sull'efficacia di giudicato del decreto non opposto - Esclusione - Fondamento. L'efficacia di giudicato del decreto ingiuntivo non opposto non viene meno di per sé a seguito dell'opposizione tardivamente proposta, così come il passaggio in giudicato dello stesso non è impedito - o revocato - dalla sua impugnazione con la revocazione straordinaria o l'opposizione di terzo (art. 656 c.p.c.), rimedi straordinari per loro natura proponibili avverso sentenze...
Controversie tra garante ed amministrazione finanziaria – Cass. n. 6833/2021Controversie tra garante ed amministrazione finanziaria – Cass. n. 6833/2021
Cosa giudicata civile - giudicato sulla giurisdizione - Polizza fideiussoria a garanzia della restituzione del rimborso d'imposta - Controversie tra garante ed amministrazione finanziaria - Giurisdizione del giudice ordinario - Sussistenza - Omesso rilievo del difetto di giurisdizione - Conseguenze - Giudicato implicito sulla giurisdizione - Estensione al merito del rapporto - Esclusione. Giurisdizione civile - giurisdizione ordinaria e amministrativa - giurisdizione in materia tributaria. Tributi erariali indiretti (riforma tributaria del 1972) - imposta sul valore aggiunto (i.v.a.) -...
Effetto vincolante del giudicato esterno – Cass. n. 5939/2021Effetto vincolante del giudicato esterno – Cass. n. 5939/2021
Cosa giudicata civile - effetti del giudicato (preclusioni) - Giudicato esterno - Imposte periodiche - Effetto vincolante - Limiti - Fatti con efficacia permanente o pluriennale - Diritto unionale - Obbligo di disapplicazione delle norme su giudicato su medesimo tributo per diverso periodo di imposta - Esclusione - Eccezioni - Fattispecie. In materia tributaria, l'effetto vincolante del giudicato esterno, in relazione alle imposte periodiche, è limitato ai soli casi in cui vengano in esame fatti che, per legge, hanno efficacia permanente o pluriennale, producendo effetti per un arco di...
Processo tributario - Giudicato – Cass. n. 5766/2021Processo tributario - Giudicato – Cass. n. 5766/2021
Cosa giudicata civile - effetti del giudicato (preclusioni) - Processo tributario - Giudicato - Imposte periodiche - Limiti oggettivi - Fattispecie. Nel processo tributario, l'effetto vincolante del giudicato esterno, in relazione alle imposte periodiche, opera soltanto quando riguardi fatti integranti elementi costitutivi della fattispecie, i quali, estendendosi ad una pluralità di periodi di imposta, abbiano carattere tendenzialmente permanente o pluriennale, non anche quando risolva la controversia sotto il profilo formale dell'atto opposto o attenga a elementi variabili, destinati a...
Iura novit curia – Cass. n. 4272/2021Iura novit curia – Cass. n. 4272/2021
Impugnazioni civili - cassazione (ricorso per) - motivi del ricorso - vizi di motivazione - Ricorso per cassazione - Questione devoluta al giudice di legittimità - Sottrazione al giudicato interno - Rilievo d'ufficio di questione di diritto - Ammissibilità. In tema di ricorso per cassazione, in base al principio "iura novit curia" la Corte può individuare d'ufficio i profili di diritto rilevanti per decidere le questioni sottoposte con i motivi di impugnazione, purché la decisione impugnata non sia coperta sul punto da giudicato interno. Corte di Cassazione, Sez. 6 - 1, Ordinanza n. 4272...
Sentenza passata in giudicato che accerta l'illegittimità di un atto della P.A. – Cass. n. 3666/2021Sentenza passata in giudicato che accerta l'illegittimità di un atto della P.A. – Cass. n. 3666/2021
Giustizia amministrativa - giudicato amministrativo (cosa giudicata amministrativa) - Sentenza passata in giudicato che accerta l'illegittimità di un atto della P.A. - Estensione del giudicato anche ai vizi deducibili ma non dedotti - Limiti - Deduzione davanti al giudice ordinario ai fini della ricostruzione di carriera di un pubblico dipendente - Ammissibilità - Esclusione. Nell'ambito della giurisdizione generale di legittimità del giudice amministrativo, il giudicato non si estende - diversamente dal processo civile - anche ai vizi deducibili, ma solo a quelli dedotti, in relazione ai...
Domanda di accertamento del diritto ad una qualifica superiore – Cass. n. 3540/2021Domanda di accertamento del diritto ad una qualifica superiore – Cass. n. 3540/2021
Cosa giudicata civile - effetti del giudicato (preclusioni) - Domanda di accertamento del diritto ad una qualifica superiore - Giudicato relativo - Successiva domanda di una qualifica superiore diversa da quella richiesta nel primo giudizio - Preclusione - Fondamento. Lavoro - lavoro subordinato (nozione, differenze dall'appalto e dal rapporto di lavoro autonomo, distinzioni) - categorie e qualifiche dei prestatori di lavoro - qualifiche - diritto alla qualifica In genere. Il giudicato formatosi sulla domanda di riconoscimento di una qualifica superiore ai sensi dell'art. 2103 c.c....
Annullamento di delibera assembleare- Cass. n. 2127/2021Annullamento di delibera assembleare- Cass. n. 2127/2021
Comunione dei diritti reali - condominio negli edifici (nozione, distinzioni) - assemblea dei condomini - deliberazioni - impugnazioni - Annullamento di delibera assembleare- Efficacia preclusiva e precettiva del giudicato - Limiti - Deliberazione a contenuto negativo - Annullamento - Efficacia. L'efficacia preclusiva e precettiva del giudicato di annullamento di una delibera condominiale è meramente negativa, in quanto essa pone soltanto un limite all'esercizio dell'attività di gestione dell'assemblea, impedendole di riapprovare un atto affetto dagli stessi vizi, atto che sarebbe...
Accertamento a carico di s.r.l. a ristretta base azionaria – Cass. n. 752/2021Accertamento a carico di s.r.l. a ristretta base azionaria – Cass. n. 752/2021
Tributi (in generale) - accertamento tributario (nozione) - avviso di accertamento - Accertamento a carico di s.r.l. a ristretta base azionaria - Presupposto - Validità - Annullamento per vizi di merito con sentenza passata in giudicato - Conseguenze - Accertamento a carico dei soci - Illegittimità - Fattispecie. Tributi (in generale) - "solve et repete" - contenzioso tributario (disciplina posteriore alla riforma tributaria del 1972) - procedimento - In genere. In tema di accertamento delle imposte sui redditi, la validità dell'avviso in ordine a ricavi non contabilizzati, emesso a carico...
Giudicato esterno - Decadenze e preclusioni istruttorie – Cass. n. 48/2021Giudicato esterno - Decadenze e preclusioni istruttorie – Cass. n. 48/2021
Cosa giudicata civile - eccezione di giudicato - Giudicato esterno - Decadenze e preclusioni istruttorie - Irrilevanza - Rilevabilità in sede di merito - Ammissibilità - Fondamento - Fattispecie. L'eccezione di giudicato esterno non è soggetta a preclusioni per quanto riguarda la sua allegazione in sede di merito in quanto prescinde da qualsiasi volontà dispositiva della parte e in considerazione del suo rilievo pubblicistico, è rilevabile d’ufficio. (In applicazione del principio, la S.C. ha confermato la decisione di appello che nel giudizio civile di risarcimento del danno aveva ritenuto...
Decadenze e preclusioni istruttorie – Cass. n. 48/2021Decadenze e preclusioni istruttorie – Cass. n. 48/2021
Cosa giudicata civile - eccezione di giudicato - Giudicato esterno - Decadenze e preclusioni istruttorie - Irrilevanza - Rilevabilità in sede di merito - Ammissibilità - Fondamento - Fattispecie. L'eccezione di giudicato esterno non è soggetta a preclusioni per quanto riguarda la sua allegazione in sede di merito in quanto prescinde da qualsiasi volontà dispositiva della parte e in considerazione del suo rilievo pubblicistico, è rilevabile d'ufficio. (In applicazione del principio, la S.C. ha confermato la decisione di appello che nel giudizio civile di risarcimento del danno aveva ritenuto...
Giudicato esterno a seguito di sentenza della Corte di cassazione – Cass. n. 29923/2020Giudicato esterno a seguito di sentenza della Corte di cassazione – Cass. n. 29923/2020
Cosa giudicata civile -eccezione di giudicato - cosa giudicata civile - eccezione di giudicato - Giudicato esterno a seguito di sentenza della Corte di cassazione - Accertamento in sede di legittimità - Allegazione delle parti - Necessità - Esclusione - Cognizione della precedente pronuncia mediante ricorso a strumenti informatici e banche dati elettroniche - Ammissibilità. Nel caso in cui il giudicato esterno fra le stesse parti si sia formato a seguito di una sentenza della Corte di cassazione, i poteri cognitivi del giudice possono pervenire alla cognizione della precedente pronuncia...
Deliberazioni assembleari nulle o annullabili - Impugnazione – Cass. n. 29325/2020 (02)Deliberazioni assembleari nulle o annullabili - Impugnazione – Cass. n. 29325/2020 (02)
Società' - di capitali - società' per azioni (nozione, caratteri, distinzioni) - organi sociali - assemblea dei soci - deliberazioni – invalide impugnazione - Deliberazioni assembleari nulle o annullabili - Impugnazione - Litisconsorzio dei soci -Esclusione - Fondamento - Legittimazione disgiuntiva all'impugnazione - Sussistenza - Efficacia di giudicato della pronuncia di accoglimento - Configurabilità - Limiti. In tema di società di capitali, la pronuncia di nullità o l'annullamento delle deliberazioni assembleari hanno effetto nei confronti di tutti i soci, anche se non vi è...
Provvedimenti provvisori Provvedimenti provvisori "de potestate" – Cass.n.28724/2020
Impugnazioni civili - cassazione (ricorso per) - provvedimenti dei giudici ordinari (impugnabilita') - Provvedimenti provvisori "de potestate" - Ricorso straordinario per cassazione - Ammissibilità - Esclusione - Fondamento. E' inammissibile il ricorso per cassazione ai sensi dell'art. 111, comma 7, Cost. avverso i provvedimenti provvisori "de potestate" (nella specie: il decreto con il quale il tribunale autorizza i servizi sociali a sospendere gli incontri tra il genitore ed il figlio), trattandosi di provvedimenti privi dei caratteri della decisiorietà poiché sprovvisti di attitudine al...
Provvedimenti dei giudici ordinari (impugnabilita') – Cass. n. 28724/2020Provvedimenti dei giudici ordinari (impugnabilita') – Cass. n. 28724/2020
Impugnazioni civili - cassazione (ricorso per) - provvedimenti dei giudici ordinari (impugnabilita') - Provvedimenti provvisori "de potestate" - Ricorso straordinario per cassazione - Ammissibilità - Esclusione - Fondamento. E' inammissibile il ricorso per cassazione ai sensi dell'art. 111, comma 7, Cost. avverso i provvedimenti provvisori "de potestate" (nella specie: il decreto con il quale il tribunale autorizza i servizi sociali a sospendere gli incontri tra il genitore ed il figlio), trattandosi di provvedimenti privi dei caratteri della decisiorietà poiché sprovvisti di attitudine al...
Giudicato implicito sulla giurisdizione - Autorità di giudicato esterno – Cass. n. 28179/2020Giudicato implicito sulla giurisdizione - Autorità di giudicato esterno – Cass. n. 28179/2020
Cosa giudicata civile - giudicato implicito - Giudicato implicito sulla giurisdizione - Controversie fra le stesse parti aventi titolo nel medesimo rapporto - Autorità di giudicato esterno - Sussistenza - Fondamento - Fattispecie. Il passaggio in cosa giudicata di una pronuncia del giudice ordinario, ovvero del giudice amministrativo, recante statuizioni sul merito di una pretesa attinente ad un determinato rapporto, estende i suoi effetti al presupposto della sussistenza della giurisdizione di detto giudice su tale rapporto, indipendentemente dal fatto che essa sia stata o meno oggetto di...
Controversie fra le stesse parti aventi titolo nel medesimo rapporto – Cass. n. 28179/2020Controversie fra le stesse parti aventi titolo nel medesimo rapporto – Cass. n. 28179/2020
Cosa giudicata civile - giudicato implicito - cosa giudicata civile - giudicato implicito - Giudicato implicito sulla giurisdizione - Controversie fra le stesse parti aventi titolo nel medesimo rapporto - Autorità di giudicato esterno - Sussistenza - Fondamento - Fattispecie. Il passaggio in cosa giudicata di una pronuncia del giudice ordinario, ovvero del giudice amministrativo, recante statuizioni sul merito di una pretesa attinente ad un determinato rapporto, estende i suoi effetti al presupposto della sussistenza della giurisdizione di detto giudice su tale rapporto, indipendentemente...
Passività' fallimentari (accertamento del passivo) – Cass. n. 27709/2020Passività' fallimentari (accertamento del passivo) – Cass. n. 27709/2020
Fallimento ed altre procedure concorsuali - fallimento - passività' fallimentari (accertamento del passivo) - ammissione al passivo - Giudicato c.d. endofallimentare - Oggetto - Fattispecie. L'ammissione del credito allo stato passivo non fa stato fra le parti fuori dal fallimento, poiché il cd. giudicato endofallimentare, ai sensi dell'art. 96, comma 6, l. fall., copre solo la statuizione di rigetto o di accoglimento della domanda di ammissione precludendone il riesame (Nella specie, la S.C. ha cassato la sentenza d'appello che aveva valorizzato alla stregua di giudicato gli esiti del...
Giudizio possessorio e petitorio (rapporto) – Cass. n. 27513/2020Giudizio possessorio e petitorio (rapporto) – Cass. n. 27513/2020
Possesso - azioni a difesa del possesso - azioni possessorie (nozione, differenza con le azioni di nunciazione, distinzioni) - giudizio possessorio e petitorio (rapporto) - Giudicato sulla domanda possessoria - Efficacia nel giudizio petitorio - Insussistenza - Fondamento. Il giudicato formatosi sulla domanda possessoria è privo di efficacia nel giudizio petitorio, avente ad oggetto l'accertamento dell'avvenuto acquisto del diritto di proprietà o di un altro diritto reale per usucapione, in quanto il possesso utile ad usucapire ha requisiti che non vengono in rilievo nei giudizi possessori...
Azioni a difesa del possesso – Cass. n. 27513/2020Azioni a difesa del possesso – Cass. n. 27513/2020
Possesso - giudizio possessorio e petitorio (rapporto) - possesso - azioni a difesa del possesso - azioni possessorie (nozione, differenza con le azioni di nunciazione, distinzioni) - giudizio possessorio e petitorio (rapporto) - Giudicato sulla domanda possessoria - Efficacia nel giudizio petitorio - Insussistenza - Fondamento. Il giudicato formatosi sulla domanda possessoria è privo di efficacia nel giudizio petitorio, avente ad oggetto l'accertamento dell'avvenuto acquisto del diritto di proprietà o di un altro diritto reale per usucapione, in quanto il possesso utile ad usucapire ha...
Giudicato implicito sulla giurisdizione e decisione nel merito - Cass. n. 27357/2020Giudicato implicito sulla giurisdizione e decisione nel merito - Cass. n. 27357/2020
Cosa giudicata civile - conflitto di giudicati - cosa giudicata civile - conflitto di giudicati - Pronuncia del giudice ordinario di merito o del giudice amministrativo - Giudicato implicito sulla giurisdizione e decisione nel merito - Efficacia esterna al processo - Sussistenza - Conflitto di giudicati - Prevalenza - Criterio temporale - Applicabilità. Il giudicato implicito sulla giurisdizione, contenuto in una statuizione di merito del giudice ordinario o amministrativo, spiega effetti al di fuori del processo in cui la decisione è resa, sicchè, in caso di conflitto di giudicati, la...
Pronuncia del giudice ordinario di merito o del giudice amministrativo - Cass. n. 27357/2020Pronuncia del giudice ordinario di merito o del giudice amministrativo - Cass. n. 27357/2020
Cosa giudicata civile - conflitto di giudicati - Pronuncia del giudice ordinario di merito o del giudice amministrativo - Giudicato implicito sulla giurisdizione e decisione nel merito - Efficacia esterna al processo - Sussistenza - Conflitto di giudicati - Prevalenza - Criterio temporale - Applicabilità. Il giudicato implicito sulla giurisdizione, contenuto in una statuizione di merito del giudice ordinario o amministrativo, spiega effetti al di fuori del processo in cui la decisione è resa, sicchè, in caso di conflitto di giudicati, la risoluzione è affidata alla regola di prevalenza del...
Magistrati e funzionari giudiziari - Cass. n. 26672/2020Magistrati e funzionari giudiziari - Cass. n. 26672/2020
Responsabilità' civile - magistrati e funzionari giudiziari – magistrati. In tema di responsabilità civile dei magistrati, nell'ipotesi di domanda di risarcimento per danno attribuito a provvedimento della Corte di cassazione che abbia deciso la causa nel merito, il termine di decadenza di cui all'art. 4, comma 2, della l. n. 117 del 1988 decorre dalla pubblicazione del provvedimento sull'istanza di revocazione ai sensi dell'art. 391-bis c.p.c., anche se dichiarata inammissibile per estraneità al parametro legale dell'errore di fatto, ovvero, se il rimedio della revocazione non sia stato...
Violazione dell'art. 179 del codice della strada - Contestazione al conducente del veicolo ed al proprietario - Cass. n. 26345/2020Violazione dell'art. 179 del codice della strada - Contestazione al conducente del veicolo ed al proprietario - Cass. n. 26345/2020
Circolazione stradale - sanzioni - Violazione dell'art. 179 del codice della strada - Contestazione al conducente del veicolo ed al proprietario - A titolo di concorso di persone ex art. 5 della l. n. 689 del 1981 - Conseguenze - Efficacia riflessa, nei confronti del proprietario, del giudicato di annullamento del verbale di contravvenzione relativo al conducente – Condizioni - cosa giudicata civile - limiti del giudicato - soggettivi (limiti rispetto a terzi) In genere. In tema di sanzioni per contravvenzione al codice della strada, le posizioni del proprietario e del conducente di un...
Disciplina delle locazioni di immobili urbani - Cass. n. 24266/2020Disciplina delle locazioni di immobili urbani - Cass. n. 24266/2020
Locazione - Disciplina delle locazioni di immobili urbani (legge 27 luglio 1978 n. 392) - immobili adibiti ad uso di abitazione - durata - recesso del conduttore - Recesso per gravi motivi ex artt. 4, comma 2, e 27, comma 8, l. n. 392 del 1978 - Efficacia - Mancata contestazione del locatore - Rilevanza - Esclusione - Fondamento - Contestazione - Natura della relativa azione giudiziaria – Finalità - locazione - disciplina delle locazioni di immobili urbani (legge 27 luglio 1978 n. 392) - immobili adibiti ad uso diverso da quello di abitazione - durata - recesso del conduttore In genere. In...
Responsabilità professionale - Inadempimento al mandato difensivo giudiziale - Cass. n. 24270/2020Responsabilità professionale - Inadempimento al mandato difensivo giudiziale - Cass. n. 24270/2020
Avvocato e procuratore - responsabilita' civile - Responsabilità professionale - Inadempimento al mandato difensivo giudiziale - Prescrizione - Decorrenza - Esito definitivo del giudizio - Attività stragiudiziale - Esclusione – Fattispecie - prescrizione civile - Decorrenza In tema di responsabilità professionale dell'avvocato per inadempimento al mandato difensivo in ambito giudiziario, il termine di prescrizione del diritto al risarcimento del danno inizia a decorrere non dal momento in cui la condotta del professionista determina l'evento dannoso, bensì da quello nel quale essa è...
Eccesso di potere giurisdizionale – Cass. n. 23899/2020Eccesso di potere giurisdizionale – Cass. n. 23899/2020
Giurisdizione civile - giurisdizione ordinaria e amministrativa - corte dei conti. Questione di giurisdizione non sollevata nelle precedenti fasi processuali - Ricorso alle Sezioni Unite per eccesso di potere giurisdizionale da parte del giudice speciale - Ammissibilità. La possibilità di proporre ricorso per cassazione, deducendo la configurabilità dell'ipotesi dell'eccesso di potere giurisdizionale da parte di un giudice speciale (nella specie, la Corte dei conti), non è in alcun modo preclusa dall'accettazione della giurisdizione sul merito della controversia, derivante dal non aver...
Condanna in solido per danno erariale – Cass. n. 23903/2020Condanna in solido per danno erariale – Cass. n. 23903/2020
Giurisdizione civile - giurisdizione ordinaria e amministrativa - corte dei conti - Condanna in solido per danno erariale in primo grado - Appello per difetto di giurisdizione proposto da uno solo dei coobbligati - Effetti - Giudicato implicito sulla giurisdizione del giudice adìto nei confronti dell'altro debitore - Configurabilità - Conseguenze - Ricorso in cassazione per carenza di giurisdizione del coobbligato non appellante - Inammissibilità. In tema di danno erariale, ove la pronuncia di condanna emessa in primo grado a carico di due soggetti ritenuti solidalmente responsabili sia...
Giudicato sostanziale sulla domanda – Cass. n. 23130/2020Giudicato sostanziale sulla domanda – Cass. n. 23130/2020
Cosa giudicata civile - limiti del giudicato – oggettivi - Processo civile - Decisione su questioni processuali - Giudicato sostanziale sulla domanda - Esclusione - Riproponibilità della domanda - Sussistenza - Fattispecie. La statuizione su una questione di rito dà luogo soltanto al giudicato formale ed ha effetto limitato al rapporto processuale nel cui ambito è emanata, sicché non preclude la riproposizione della domanda in altro giudizio, non essendo idonea a produrre gli effetti del giudicato in senso sostanziale. (Nella specie, la S.C. ha confermato la sentenza di merito che aveva...
Effetti del giudicato - Azioni a difesa della proprietà e di altri diritti reali – Cass. n. 22591/2020Effetti del giudicato - Azioni a difesa della proprietà e di altri diritti reali – Cass. n. 22591/2020
Cosa giudicata civile - effetti del giudicato (preclusioni) - Azioni a difesa della proprietà e di altri diritti reali - Passaggio in giudicato della sentenza che accerta la inesistenza del diritto - Nuova azione fondata su di un titolo di acquisto diverso - Preclusione - procedimento civile - domanda giudiziale - modificazioni Atteso il carattere autodeterminato del diritto di proprietà e degli altri diritti reali di godimento, individuati in base alla sola indicazione del loro contenuto - cioè del bene che ne costituisce l'oggetto -, nelle azioni ad essi relative la deduzione del fatto...
Duplicità di giudizi tra le stesse parti sul medesimo negozio o rapporto – Cass. n. 20816/2020Duplicità di giudizi tra le stesse parti sul medesimo negozio o rapporto – Cass. n. 20816/2020
Cosa giudicata civile - effetti del giudicato (preclusioni) - Duplicità di giudizi tra le stesse parti sul medesimo negozio o rapporto - Punto accertato e risolto nel giudizio definito con sentenza passata in giudicato - Preclusione del suo esame nell'altro giudizio - Ammissibilità - Fattispecie. Quando due giudizi tra le stesse parti abbiano ad oggetto un medesimo negozio o rapporto giuridico ed uno di essi sia stato definito con sentenza passata in giudicato, l'accertamento compiuto in merito ad una situazione giuridica o la risoluzione di una questione di fatto o di diritto incidente su...
Domanda di adempimento - Rigetto – Cass. n. 20555/2020Domanda di adempimento - Rigetto – Cass. n. 20555/2020
Cosa giudicata civile - interpretazione del giudicato - giudicato esterno - Domanda di adempimento - Rigetto - Giudicato implicito sulla validità del contratto - Sussistenza - Condizioni - Fattispecie. Il rigetto della domanda di adempimento del contratto determina la formazione del giudicato implicito sulla validità dello stesso, a meno che la decisione non sia fondata sulla ragione "più liquida”, sicché le ragioni di validità non siano state oggetto di alcuno scrutinio da parte dell'organo giudicante. (Nella specie, la S.C. ha ritenuto che il giudice di merito non si fosse pronunziato...
Giudicato implicito sulla validità del contratto - Sussistenza – Cass. n. 20555/2020Giudicato implicito sulla validità del contratto - Sussistenza – Cass. n. 20555/2020
Cosa giudicata civile - interpretazione del giudicato - giudicato esterno - Domanda di adempimento - Rigetto - Giudicato implicito sulla validità del contratto - Sussistenza - Condizioni - Fattispecie. Il rigetto della domanda di adempimento del contratto determina la formazione del giudicato implicito sulla validità dello stesso, a meno che la decisione non sia fondata sulla ragione "più liquida", sicché le ragioni di validità non siano state oggetto di alcuno scrutinio da parte dell'organo giudicante. (Nella specie, la S.C. ha ritenuto che il giudice di merito non si fosse pronunziato...
Retrocessione parziale o totale di un bene espropriato – Cass. n. 18580/2020Retrocessione parziale o totale di un bene espropriato – Cass. n. 18580/2020
Espropriazione per pubblico interesse (o utilità) - retrocessione - Retrocessione parziale o totale di un bene espropriato - Giurisdizione del giudice ordinario - Giudicato - Qualificazione - Vincolo da giudicato - Esclusione - Questione di merito - Sussistenza - Fondamento. In tema di retrocessione del bene espropriato, il giudice ordinario, investito del merito a seguito della riassunzione del giudizio conseguente alla declinatoria della giurisdizione del giudice amministrativo, ferma la giurisdizione affermata dal giudice remittente, ben può riconoscere la retrocessione parziale del bene...
Sospensione del processo facoltativa   - Cass. n. 17623/2020Sospensione del processo facoltativa   - Cass. n. 17623/2020
Procedimento civile - sospensione del processo - Sospensione facoltativa ex art. 337, comma 2, c.p.c. - Sospensione necessaria ex art. 295 c.p.c. - Presupposti - Differenze. La sospensione del processo ex art. 337, comma 2, c.p.c. è solo facoltativa, perché può essere disposta in presenza di un rapporto di pregiudizialità in senso lato tra la causa pregiudicante e quella pregiudicata, senza che la statuizione assunta nella prima abbia effetto di giudicato nella seconda, né richiede che le parti dei due giudizi siano identiche, mentre quella disciplinata dall'art. 295 c.p.c. è sempre...
Giudicato esterno - Cass. n. 17310/2020     Giudicato esterno - Cass. n. 17310/2020
Impugnazioni civili - cassazione (ricorso per) - motivi del ricorso - Giudicato esterno - Dedotta inesistenza da parte del ricorrente della preclusione del giudicato esterno invece predicata dalla sentenza d'appello - Contenuto del ricorso - Osservanza del principio di autosufficienza - Necessità – Conseguenze - cosa giudicata civile - eccezione di giudicato -In genere. CASSAZIONE RICORSO GIUDICATO ESTERNO CONTENUTO Nel giudizio di legittimità, la parte ricorrente che deduca l'inesistenza del giudicato esterno invece affermato dalla Corte di appello deve, per il principio di...
Effetti del giudicato (preclusioni) - Lavoro - Cass. n. 17223/2020     Effetti del giudicato (preclusioni) - Lavoro - Cass. n. 17223/2020
Cosa giudicata civile - effetti del giudicato (preclusioni) - Lavoro - Rapporti di durata - Giudicato esterno - Rilevanza in diverso giudizio - Condizioni - Fattispecie. COSA GIUDICATA CIVILE EFFETTI LAVORO Nei rapporti di durata, anche di lavoro, il vincolo del giudicato, sia pur formato in relazione a periodi temporali diversi, opera solo a condizione che il fatto costitutivo sia lo stesso ed in relazione ai soli aspetti permanenti del rapporto, con esclusione di quelli variabili. (Nella specie, la S.C. ha escluso il giudicato esterno con riferimento alla individuazione delle quote...
Interpretazione del giudicato - giudicato esterno - Cass. n. 17175/2020     Interpretazione del giudicato - giudicato esterno - Cass. n. 17175/2020
Cosa giudicata civile - interpretazione del giudicato - giudicato esterno - Giudicato formatosi in un diverso processo fra le stesse parti - Attività di accertamento e di interpretazione del giudice di merito - Sindacabilità in cassazione - Limiti. COSA GIUDICATA CIVILE GIUDICATO ESTERNO In tema di giudicato esterno formatosi tra le stesse parti in un diverso giudizio, la deducibilità con ricorso per cassazione della violazione dell'art. 2909 c.c., ovvero del vizio di motivazione ex art. 360, comma 1, n. 5), c.p.c., è possibile solo nel caso in cui il giudice di merito abbia erroneamente...
Giudicato esterno - Cass. n. 16458/2020Giudicato esterno - Cass. n. 16458/2020
Cosa giudicata civile - giudicato sulla giurisdizione Regolamento di giurisdizione - Pronuncia del giudice ordinario di merito o del giudice amministrativo - Giudicato esterno - Rilevanza - Limiti - Fattispecie. Le sentenze dei giudici ordinari di merito, o dei giudici amministrativi, che statuiscano sulla giurisdizione sono suscettibili di acquistare autorità di cosa giudicata in senso sostanziale e di spiegare, perciò, effetti al di fuori del processo nel quale siano state rese, qualora la decisione, sia pur implicita, sulla giurisdizione si rapporti con una statuizione di merito. (Nella...
Assicurazione della responsabilita' civile - facolta' e obblighi dell'assicuratore - Cass. n. 14481/2020Assicurazione della responsabilita' civile - facolta' e obblighi dell'assicuratore - Cass. n. 14481/2020
Assicurazione - assicurazione della responsabilita' civile - facolta' e obblighi dell'assicuratore - Obbligo di indennizzo dell'assicurato da parte dell'assicuratore - Inadempimento - Presupposti - Criterio di accertamento - Prognosi postuma - Rilevanza - Fattispecie. L'assicuratore della responsabilità civile non può essere ritenuto inadempiente all'obbligo di pagamento dell'indennizzo per il mero fatto che, ricevuta la relativa richiesta dall'assicurato, abbia omesso di provvedervi. Il suddetto inadempimento può dirsi sussistente soltanto ove l'assicuratore abbia rifiutato il pagamento...

________________________________________________________
Copyright © 2001 Foroeuropeo: Il codice civile - www.foroeuropeo.it
- Reg. n. 98/2014 Tribunale di Roma - Direttore Avv. Domenico Condello

Codice civile

c.c.

cc

2909

cosa

giudicata

 

Manuali giuridici multimediali - Corsi online preparazione concorsi

copertina parametri 2018

procedura penale

amministrativo

procedura penale

procedura civile

MASSIME DELLA CORTE DI CASSAZIONE CLASSIFICATE PER MATERIA:

Menu Offcanvas Mobile