foroeuropeo.it

2818. Provvedimenti da cui deriva.

Print Friendly, PDF & Email

Codice Civile Libro Sesto: della tutela dei diritti Titolo III: della responsabilita' patrimoniale, delle cause di prelazione e della conservazione della garanzia patrimoniale Capo IV: delle ipoteche Sezione I: disposizioni generali Sezione II: dell'ipoteca legale Sezione III: dell'ipoteca giudiziale Art. 2818. Provvedimenti da cui deriva. Art. 2818. Provvedimenti da cui deriva.

Art. 2818. Provvedimenti da cui deriva.

Ogni sentenza che porta condanna al pagamento di una somma o all'adempimento di altra obbligazione ovvero al risarcimento dei danni da liquidarsi successivamente è titolo per iscrivere ipoteca sui beni del debitore.
Lo stesso ha luogo per gli altri provvedimenti giudiziali ai quali la legge attribuisce tale effetto.

________________________________________________________

Documenti collegati:

Aiuto: Un sistema esperto carica in calce ad ogni articolo i primo cento documenti di riferimento in ordine di pubblicazione (cliccare su ALTRI DOCUMENTI  per continuare la visualizzazione di altri documenti).

La visualizzazione dei documenti può essere modificata attivando la speciale funzione prevista (es. selezionale Titolo discendente per ordinare le massime in ordine alfabetico).

E' possibile anche attivare la ricerca full test inserendo una parola chiave nel campo "cerca" il sistema visualizzerà solo i documenti con la parola chiave inserita.

Iscrizione di ipoteca giudiziale – Cass. n. 10197/2021Iscrizione di ipoteca giudiziale – Cass. n. 10197/2021
Responsabilita' patrimoniale - cause di prelazione - ipoteca - iscrizione - Sentenza di condanna generica al risarcimento del danno sospensivamente condizionata nel "quando" - Ipoteca giudiziale - Iscrizione - Ammissibilità - Fondamento - Fattispecie. In tema di iscrizione ipotecaria, ai sensi del combinato disposto degli artt. 2818, comma 1, e 2852 c.c., costituisce titolo idoneo per l'iscrizione di ipoteca giudiziale la sentenza di condanna generica al risarcimento del danno ancorché sospensivamente condizionata al verificarsi di un evento futuro ed incerto solo nel "quando" (nella specie...
Ipoteca legale o giudiziale – Cass. n. 23661/2020Ipoteca legale o giudiziale – Cass. n. 23661/2020
Riscossione delle imposte - Ipoteca prevista dall'art. 77 del d.P.R. n. 602 del 1973 - Assimilabilità ad ipoteca legale o giudiziale - Esclusione - Natura giuridica autonoma - Sussistenza - Conseguenze - Inapplicabilità dell'art. 96, comma 2, c.p.c. - Fondamento. L'iscrizione di ipoteca, ai sensi dell'art. 77 del d.P.R. n. 602 del 1973, sugli immobili del debitore e dei coobbligati al pagamento dell'imposta, non è riconducibile all'ipoteca legale prevista dall'art. 2817 c.c., né è ad essa assimilabile, mancando un preesistente atto negoziale l'adempimento del quale il legislatore abbia...
Escussione preventiva del patrimonio sociale – Cass. n. 22629/2020Escussione preventiva del patrimonio sociale – Cass. n. 22629/2020
Societa' - di persone fisiche (nozione, caratteri, distinzioni) - societa' in nome collettivo (nozione, caratteri, distinzioni) - norme applicabili - rapporti con i terzi - mancata registrazione - responsabilita' dei soci - escussione preventiva del patrimonio sociale - Beneficio limitato alla fase esecutiva - Azione di cognizione - Ammissibilità - Fattispecie. Il beneficio d'escussione previsto dall'art. 2304 c.c. ha efficacia limitatamente alla fase esecutiva, nel senso che il creditore sociale non può procedere coattivamente a carico del socio se non dopo avere agito infruttuosamente sui...
Escussione preventiva del patrimonio socialeEscussione preventiva del patrimonio sociale
Società - di persone fisiche (nozione, caratteri, distinzioni) - società in nome collettivo (nozione, caratteri, distinzioni)- norme applicabili - rapporti con i terzi - mancata registrazione - responsabilità dei soci - escussione preventiva del patrimonio sociale - beneficio limitato alla fase esecutiva - azione di cognizione - ammissibilità. Corte di Cassazione Sez. 3, Ordinanza n. 25378 del 12/10/2018 >>> Il beneficio d'escussione previsto dall'art. 2304 c.c. ha efficacia limitatamente alla fase esecutiva, nel senso che il creditore sociale non può procedere coattivamente a...
Procedimenti sommari - d'ingiunzione – Corte di Cassazione Sez. 1, Sentenza n. 23083 del 10/10/2013Procedimenti sommari - d'ingiunzione – Corte di Cassazione Sez. 1, Sentenza n. 23083 del 10/10/2013
Condizioni di ammissibilità - Credito fondato su titolo esecutivo stragiudiziale e garantito da ipoteca volontaria - Interesse ad agire in via monitoria - Configurabilità - Fondamento. Il creditore munito di titolo esecutivo stragiudiziale e che abbia iscritto ipoteca volontaria a garanzia del proprio diritto non perde l'interesse ad agire in via monitoria, sia perché l'ipoteca giudiziale iscritta a seguito dell'emissione del decreto ingiuntivo potrebbe riguardare anche ulteriori beni del debitore, diversi da quelli su cui è stata originariamente iscritta l'ipoteca volontari ed acquisiti...
Procedimenti sommari - d'ingiunzione - Corte di Cassazione Sez. 1, Sentenza n. 23083 del 10/10/2013Procedimenti sommari - d'ingiunzione - Corte di Cassazione Sez. 1, Sentenza n. 23083 del 10/10/2013
Condizioni di ammissibilità - Credito fondato su titolo esecutivo stragiudiziale e garantito da ipoteca volontaria - Interesse ad agire in via monitoria - Configurabilità - Fondamento. Il creditore munito di titolo esecutivo stragiudiziale e che abbia iscritto ipoteca volontaria a garanzia del proprio diritto non perde l'interesse ad agire in via monitoria, sia perché l'ipoteca giudiziale iscritta a seguito dell'emissione del decreto ingiuntivo potrebbe riguardare anche ulteriori beni del debitore, diversi da quelli su cui è stata originariamente iscritta l'ipoteca volontari ed acquisiti...
Ricorso per ottemperanza - Lodo arbitrale - Consiglio di Stato decisione n. 2542 28/04/2011Ricorso per ottemperanza - Lodo arbitrale - Consiglio di Stato decisione n. 2542 28/04/2011
Ricorso per ottemperanza - Lodo arbitrale -  Consiglio di Stato decisione n. 2542 28/04/2011 Ricorso per ottemperanza - Lodo arbitrale -  “il lodo arbitrale, già di per sé idoneo ad acquistare l'efficacia di cosa giudicata, una volta reso esecutivo con decreto del pretore, è titolo esecutivo nel territorio della Repubblica ai sensi dell'art. 474, c.p.c. e costituisce presupposto per l'iscrizione dell'ipoteca giudiziale ex art. 2819, c.c. nonché titolo per la trascrizione o l'annotazione nei registri immobiliari e, come tale, è suscettibile di formare oggetto del giudizio d'...

________________________________________________________
Copyright © 2001 Foroeuropeo: Il codice civile - www.foroeuropeo.it
- Reg. n. 98/2014 Tribunale di Roma - Direttore Avv. Domenico Condello

Codice civile

c.c.

cc

2818

provvedimenti

cui deriva

Manuali giuridici multimediali - Corsi online preparazione concorsi

copertina parametri 2018

procedura penale

procedura penale

procedura civile

MASSIME DELLA CORTE DI CASSAZIONE CLASSIFICATE PER MATERIA:

Menu Offcanvas Mobile