foroeuropeo.it

2809. Specialità e indivisibilità dell'ipoteca.

Print Friendly, PDF & Email

Codice Civile Libro Sesto: della tutela dei diritti Titolo III: della responsabilita' patrimoniale, delle cause di prelazione e della conservazione della garanzia patrimoniale Capo IV: delle ipoteche Sezione I: disposizioni generali Art. 2809. Specialità e indivisibilità dell'ipoteca.

Art. 2809. Specialità e indivisibilità dell'ipoteca.

L'ipoteca deve essere iscritta su beni specialmente indicati e per una somma determinata in danaro.
Essa è indivisibile e sussiste per intero sopra tutti i beni vincolati, sopra ciascuno di essi e sopra ogni loro parte.

________________________________________________________

Documenti collegati:

Aiuto: Un sistema esperto carica in calce ad ogni articolo i primo cento documenti di riferimento in ordine di pubblicazione (cliccare su ALTRI DOCUMENTI  per continuare la visualizzazione di altri documenti).

La visualizzazione dei documenti può essere modificata attivando la speciale funzione prevista (es. selezionale Titolo discendente per ordinare le massime in ordine alfabetico).

E' possibile anche attivare la ricerca full test inserendo una parola chiave nel campo "cerca" il sistema visualizzerà solo i documenti con la parola chiave inserita.

Iscrizione di ipoteca giudiziale – Cass. n. 10197/2021Iscrizione di ipoteca giudiziale – Cass. n. 10197/2021
Responsabilita' patrimoniale - cause di prelazione - ipoteca - iscrizione - Sentenza di condanna generica al risarcimento del danno sospensivamente condizionata nel "quando" - Ipoteca giudiziale - Iscrizione - Ammissibilità - Fondamento - Fattispecie. In tema di iscrizione ipotecaria, ai sensi del combinato disposto degli artt. 2818, comma 1, e 2852 c.c., costituisce titolo idoneo per l'iscrizione di ipoteca giudiziale la sentenza di condanna generica al risarcimento del danno ancorché sospensivamente condizionata al verificarsi di un evento futuro ed incerto solo nel "quando" (nella specie...
Fallimento ed altre procedure concorsuali - fallimento - effetti - sugli atti pregiudizievoli ai creditori (rapporti con l'azione revocatoria ordinaria) – Cass. n. 27830/2017Fallimento ed altre procedure concorsuali - fallimento - effetti - sugli atti pregiudizievoli ai creditori (rapporti con l'azione revocatoria ordinaria) – Cass. n. 27830/2017
Azione revocatoria fallimentare - atti a titolo oneroso, pagamenti e garanzie - in genere - Azione revocatoria fallimentare - Garanzie per debiti preesistenti non scaduti - Sussistenza di altri debiti preesistenti scaduti o contestualmente creati - Revocabilità dell'intera garanzia - Ragioni. In tema di revocatoria fallimentare, gli atti costitutivi di titoli di prelazione per debiti preesistenti, non scaduti, sono inefficaci, ai sensi dell'art. 67, comma 1, n. 3), l.fall, anche in presenza di altri debiti preesistenti e già scaduti ovvero contestualmente creati nei confronti del titolare...
responsabilità patrimoniale - cause di prelazione - ipoteca - specialità ed indivisibilità - Corte di Cassazione, Sez. 3, Sentenza n. 18325 del 27/08/2014responsabilità patrimoniale - cause di prelazione - ipoteca - specialità ed indivisibilità - Corte di Cassazione, Sez. 3, Sentenza n. 18325 del 27/08/2014
Specialità soggettiva - Significato. Corte di Cassazione, Sez. 3, Sentenza n. 18325 del 27/08/2014 La specialità soggettiva della ipoteca, espressamente affermata dall'art. 2809 cod. civ., indica che per la validità del vincolo ipotecario sono necessarie l'individuazione del credito garantito e la specificazione della somma dovuta e costituisce un naturale completamento del principio della determinatezza della garanzia, a significare che la legge non consente al creditore di estendere il vincolo ipotecario a un credito diverso da quello garantito. La specificazione della somma per la quale...
responsabilità patrimoniale - cause di prelazione - ipoteca - volontaria - concessione – Corte di Cassazione Sez. 2, Sentenza n. 3221 del 18/02/2015responsabilità patrimoniale - cause di prelazione - ipoteca - volontaria - concessione – Corte di Cassazione Sez. 2, Sentenza n. 3221 del 18/02/2015
Titolo legittimante l'iscrizione ipotecaria - Esistenza ed individuabilità del credito - Necessità - Limiti - Riconoscimento del debito da parte del concedente - Sufficienza. Corte di Cassazione Sez. 2, Sentenza n. 3221 del 18/02/2015 In tema di iscrizione ipotecaria, il principio secondo cui il titolo deve essere sufficiente ed adeguato a dare contezza dell'esistenza e dell'individuabilità del credito garantito, trovando il suo fondamento nell'impossibilità di costituire un'ipoteca per debiti non attuali, ad eccezione di quanto previsto dall'art. 2852 cod. civ. per i crediti condizionali o...

________________________________________________________
Copyright © 2001 Foroeuropeo: Il codice civile - www.foroeuropeo.it
- Reg. n. 98/2014 Tribunale di Roma - Direttore Avv. Domenico Condello

Codice civile

c.c.

cc

2809

specialità

indivisibilità

ipoteca

Manuali giuridici multimediali - Corsi online preparazione concorsi

copertina parametri 2018

procedura penale

amministrativo

procedura penale

procedura civile

MASSIME DELLA CORTE DI CASSAZIONE CLASSIFICATE PER MATERIA:

Menu Offcanvas Mobile