foroeuropeo.it

2786. Costituzione.

Print Friendly, PDF & Email

Codice Civile Libro Sesto: DELLA TUTELA DEI DIRITTI Titolo III: DELLA RESPONSABILITA' PATRIMONIALE, DELLE CAUSE DI PRELAZIONE E DELLA CONSERVAZIONE DELLA GARANZIA PATRIMONIALE Capo III: DEL PEGNO Sezione I: DISPOSIZIONI GENERALI Sezione II: DEL PEGNO DEI BENI MOBILI Art.2786. Costituzione.

Art. 2786. Costituzione.

1. Il pegno si costituisce con la consegna al creditore della cosa o del documento che conferisce l'esclusiva disponibilità della cosa.

2. La cosa o il documento possono essere anche consegnati a un terzo designato dalle parti o possono essere posti in custodia di entrambe, in modo che il costituente sia nell'impossibilità di disporne senza la cooperazione del creditore.

________________________________________________________

Documenti collegati:

Aiuto: Un sistema esperto carica in calce ad ogni articolo i primo cento documenti di riferimento in ordine di pubblicazione (cliccare su ALTRI DOCUMENTI  per continuare la visualizzazione di altri documenti).

La visualizzazione dei documenti può essere modificata attivando la speciale funzione prevista (es. selezionale Titolo discendente per ordinare le massime in ordine alfabetico).

E' possibile anche attivare la ricerca full test inserendo una parola chiave nel campo "cerca" il sistema visualizzerà solo i documenti con la parola chiave inserita.

Responsabilità patrimoniale - pegno di crediti – Corte di Cassazione Sez. 6 - 1, Ordinanza n. 11177 del 11/06/2020 (Rv. 658207 - 01)Responsabilità patrimoniale - pegno di crediti – Corte di Cassazione Sez. 6 - 1, Ordinanza n. 11177 del 11/06/2020 (Rv. 658207 - 01)
Responsabilita' patrimoniale - cause di prelazione - pegno (nozione, caratteri) - di crediti – Oggetto della garanzia - Quote di partecipazione ad un fondo comune di investimento senza certificato individuale - Natura - Titolo di credito - Esclusione - Credito - Configurabilità - Fondamento - Costituzione di pegno ex art. 2800 cod. civ. - Condizioni di efficacia - Notificazione alla debitrice - Fattispecie. fondo comune di investimento - Quote di partecipazione ad un fondo comune di investimento La partecipazione ad un fondo comune di investimento, in assenza di un certificato...
responsabilità patrimoniale - cause di prelazione - pegno - di beni mobili. Corte di Cassazione Sez. 1, Sentenza n. 2120 del 31/01/2014 doppiaresponsabilità patrimoniale - cause di prelazione - pegno - di beni mobili. Corte di Cassazione Sez. 1, Sentenza n. 2120 del 31/01/2014 doppia
Pegno - Natura regolare o irregolare - Qualificazione per mera volontà delle parti - Esclusione - Fondamento. Corte di Cassazione Sez. 1, Sentenza n. 2120 del 31/01/2014 In tema di pegno, sebbene le parti, nella loro autonomia negoziale, abbiano il potere di determinarne l'oggetto, la durata ed, eventualmente, la possibilità di sostituzione mediante il meccanismo cosiddetto rotativo, non hanno anche la facoltà di qualificarlo come regolare o irregolare, discendendo tale conseguenza giuridica dalle norme del codice civile in tema di diritti reali di garanzia opponibili a terzi, che hanno...
Responsabilità patrimoniale - cause di prelazione - pegno - di crediti - in genere – Corte di Cassazione, Sez. 1, Sentenza n. 28900 del 27/12/2011Responsabilità patrimoniale - cause di prelazione - pegno - di crediti - in genere – Corte di Cassazione, Sez. 1, Sentenza n. 28900 del 27/12/2011
Oggetto della garanzia - Quote di partecipazione ad un fondo comune di investimento senza certificato individuale - Natura - Titolo di credito - Esclusione - Credito - Configurabilità - Fondamento - Costituzione di pegno ex art. 2800 cod. civ. - Condizioni di efficacia - Notificazione alla debitrice.  La partecipazione ad un fondo comune di investimento, in assenza di un certificato individuale, autonomo e separato, costituisce non un titolo di credito nei confronti del fondo, ma solo un credito, rappresentato dall'obbligo della società di investimento di gestire il fondo e di...
Responsabilità patrimoniale - cause di prelazione - privilegi - in genere – Corte di Cassazione, Sez. 1, Sentenza n. 7214 del 25/03/2009Responsabilità patrimoniale - cause di prelazione - privilegi - in genere – Corte di Cassazione, Sez. 1, Sentenza n. 7214 del 25/03/2009
Pegno di titoli di credito - Esistenza della prelazione - Condizioni - Previa notificazione al debitore della costituzione del pegno o sua accettazione preventiva - Necessità - Esclusione - Consegna del titolo al creditore e spossessamento del debitore - Sufficienza. L'art 2800 cod. civ., il quale condiziona l'esistenza della prelazione, nel pegno di credito, alla notificazione della costituzione del pegno medesimo al debitore ovvero alla sua accettazione con atto di data certa, non trova applicazione nell'ipotesi del pegno di titoli di credito, tanto regolare quanto irregolare, ove per la...
Responsabilità patrimoniale - cause di prelazione - pegno - di azioni sociali – Corte di Cassazione, Sez. 1, Sentenza n. 4766 del 28/02/2007 (Rv. 595007 - 01)Responsabilità patrimoniale - cause di prelazione - pegno - di azioni sociali – Corte di Cassazione, Sez. 1, Sentenza n. 4766 del 28/02/2007 (Rv. 595007 - 01)
Costituzione ed opponibilità ai terzi - Spossessamento del titolo ed atto scritto avente data certa - Insufficienza - Annotazione del vincolo sul titolo e nel libro dei soci - Consegna del titolo e girata in garanzia - Necessità. In tema di pegno di titoli azionari, ai sensi dell'art. 2001 cod. civ., la disciplina speciale dettata dall'art. 3 del r.d. 29 marzo 1942, n. 239 prevale su quella prevista in via generale dall'art. 2786 cod. civ., con la conseguenza che per la costituzione del vincolo e per la sua opponibilità ai terzi non è sufficiente lo spossessamento del titolo accompagnato da...
Responsabilità patrimoniale - cause di prelazione - pegno - di azioni sociali – Corte di Cassazione, Sez. 1, Sentenza n. 4766 del 28/02/2007Responsabilità patrimoniale - cause di prelazione - pegno - di azioni sociali – Corte di Cassazione, Sez. 1, Sentenza n. 4766 del 28/02/2007
Costituzione ed opponibilità ai terzi - Spossessamento del titolo ed atto scritto avente data certa - Insufficienza - Annotazione del vincolo sul titolo e nel libro dei soci - Consegna del titolo e girata in garanzia - Necessità. In tema di pegno di titoli azionari, ai sensi dell'art. 2001 cod. civ., la disciplina speciale dettata dall'art. 3 del r.d. 29 marzo 1942, n. 239 prevale su quella prevista in via generale dall'art. 2786 cod. civ., con la conseguenza che per la costituzione del vincolo e per la sua opponibilità ai terzi non è sufficiente lo spossessamento del titolo accompagnato da...
Fallimento ed altre procedure concorsuali - fallimento - effetti - per i creditori - in genere – Corte di Cassazione, Sez. 1, Sentenza n. 26154 del 06/12/2006Fallimento ed altre procedure concorsuali - fallimento - effetti - per i creditori - in genere – Corte di Cassazione, Sez. 1, Sentenza n. 26154 del 06/12/2006
Pegno irregolare - Soddisfacimento del creditore - Modalità - Conseguenze in tema di fallimento del debitore - Fattispecie. Allorché il contratto di costituzione di pegno riconosca alla banca garantita il potere di disporre dei titoli per soddisfarsi dei propri crediti, si esula dall'ipotesi di pegno regolare, e si rientra, viceversa, nella disciplina, prevista dall'art. 1851 cod. civ., del pegno irregolare, in base alla quale il creditore garantito acquisisce la somma portata dal titolo o dal documento, che dovrà restituire al momento dell'adempimento o, in caso di inadempimento, dovrà...
Responsabilità patrimoniale - cause di prelazione - pegno - di beni mobili - in genere – Corte di Cassazione, Sez. 1, Sentenza n. 4208 del 27/04/1999Responsabilità patrimoniale - cause di prelazione - pegno - di beni mobili - in genere – Corte di Cassazione, Sez. 1, Sentenza n. 4208 del 27/04/1999
Pegno su titoli di credito costituito dal debitore in favore della banca incaricata dell'acquisto dei suddetti titoli - Fallimento del debitore - Prelazione a favore della banca - Condizioni - Emissione del titolo prima della dichiarazione di fallimento e sufficiente individuazione del titolo nell'atto costitutivo - Mancanza dell'elemento possessorio - Irrilevanza. Nell'ipotesi in cui venga costituito dal cliente debitore a favore della banca creditrice un pegno su titoli di credito che la banca sia contestualmente incaricata di acquistare per conto del cliente e che nel negozio costitutivo...
Responsabilità patrimoniale - cause di prelazione - pegno - di beni mobili - in genere – Corte di Cassazione, Sez. 1, Sentenza n. 4208 del 27/04/1999Responsabilità patrimoniale - cause di prelazione - pegno - di beni mobili - in genere – Corte di Cassazione, Sez. 1, Sentenza n. 4208 del 27/04/1999
Pegno su titoli di credito costituito dal debitore in favore della banca incaricata dell'acquisto dei suddetti titoli - Fallimento del debitore - Prelazione a favore della banca - Condizioni - Emissione del titolo prima della dichiarazione di fallimento e sufficiente individuazione del titolo nell'atto costitutivo - Mancanza dell'elemento possessorio - Irrilevanza. Nell'ipotesi in cui venga costituito dal cliente debitore a favore della banca creditrice un pegno su titoli di credito che la banca sia contestualmente incaricata di acquistare per conto del cliente e che nel negozio costitutivo...
Responsabilità patrimoniale - cause di prelazione - pegno - di beni mobili - in genere – Corte di Cassazione, Sez. 1, Sentenza n. 10526 del 23/10/1998Responsabilità patrimoniale - cause di prelazione - pegno - di beni mobili - in genere – Corte di Cassazione, Sez. 1, Sentenza n. 10526 del 23/10/1998
Pegno su titoli di credito - Costituzione - Modalità - Pegno su titoli cambiari - Girata - Requisiti - Necessità di uno specifico riferimento al vincolo pignoratizio - Esclusione - Fondamento. Il pegno di titoli di credito, quale vero e proprio diritto reale limitato sui titoli, si attua mediante spossessamento del debitore pignoratizio e deve, ai fini dell'efficacia "erga omnes" del vincolo sul diritto cartolare, essere attuato sul titolo (art. 1997 cod. civ.). Trattandosi di titoli all'ordine, la legittimazione del creditore pignoratizio all'esercizio del diritto cartolare trae fondamento...

________________________________________________________
Copyright © 2001 Foroeuropeo: Il codice civile - www.foroeuropeo.it
- Reg. n. 98/2014 Tribunale di Roma - Direttore Avv. Domenico Condello

Manuali giuridici multimediali - Corsi online preparazione concorsi

copertina parametri 2018

procedura penale

amministrativo

procedura penale

procedura civile

MASSIME DELLA CORTE DI CASSAZIONE CLASSIFICATE PER MATERIA:

Menu Offcanvas Mobile