foroeuropeo.it

Negatoria (nozioni, distinzioni) - Proprietà - Negazione, da parte dell'attore, dell'esistenza di un diritto di passaggio sul proprio bene - Eccezione del convenuto di essere comproprietario - Corte di Cassazione, Sez. 2 - , Sentenza n. 8694 del 28/03/201

Print Friendly, PDF & Email

Proprieta' - azioni a difesa della proprieta' - negatoria (nozioni, distinzioni) - Proprietà - Negazione, da parte dell'attore, dell'esistenza di un diritto di passaggio sul proprio bene - Eccezione del convenuto di essere comproprietario - Natura dell'azione - "Negatoria servitutis" - Oneri probatori rispettivi - Contenuto.

L'azione con la quale l'attore, sostenendo di essere proprietario di un immobile, neghi che il convenuto sia titolare di un diritto di passaggio sul medesimo, limitandosi quest'ultimo ad opporre di essere comproprietario del bene stesso, va qualificata come ”negatoria servitutis”, poiché la proprietà dell'attore non è oggetto di controversia, che è limitata ai soli diritti vantati sulla cosa del convenuto. In tal caso, pertanto, mentre il detto attore adempie il suo onere probatorio esibendo il suo titolo d'acquisto, incombe alla controparte dimostrare i fatti costitutivi del suo preteso diritto di comproprietà sul bene.

Corte di Cassazione, Sez. 2 - , Sentenza n. 8694 del 28/03/2019

Cod_Civ_art_0949, Cod_Civ_art_2697

Negatoria servitutis

Manuali giuridici multimediali - Corsi online preparazione concorsi

copertina parametri 2018

procedura penale

procedura penale

procedura civile

MASSIME DELLA CORTE DI CASSAZIONE CLASSIFICATE PER MATERIA:

Menu Offcanvas Mobile