foroeuropeo.it

Azione di regolamento dei confini

Print Friendly, PDF & Email

Proprietà - azioni a difesa della proprietà - regolamento di confini (nozioni, distinzioni) - in genere - presupposto - incertezza oggettiva o soggettiva sui confini - asserita usurpazione di parte del terreno - azione di regolamento dei confini - configurabilità - trasformazione in azione di rivendica – esclusione - fattispecie. Corte di Cassazione Sez. 2, Ordinanza n. 22645 del 25/09/2018

>>> Poiché il "discrimen" tra l'azione di rivendica e quella di regolamento dei confini è la ricorrenza di una situazione di incertezza sul confine tra due fondi, ma non sul diritto di proprietà degli stessi, anche se oggetto di controversia è la determinazione quantitativa delle rispettive proprietà, la seconda azione non muta natura, trasformandosi nella prima, nel caso in cui l'attore sostenga che il confine di fatto non sia quello esatto per essere stato parte del suo fondo usurpato dal vicino. (In applicazione dell'enunciato principio, la S.C. ha inquadrato la vicenda nell'ambito dell'azione di regolamento di confini, a fronte di una domanda dell'attore che assumeva l'avvenuta realizzazione di una costruzione su di una parte del suo fondo e di una difesa della convenuta la quale, senza contestare il titolo del primo, si era limitata a sostenere che in realtà il suo titolo prevedeva il trasferimento di un bene avente dimensioni tali da includere anche la porzione interessata dalla domanda attorea).

Corte di Cassazione Sez. 2, Ordinanza n. 22645 del 25/09/2018


MASSIME DELLA CORTE DI CASSAZIONE CLASSIFICATE PER MATERIA

 

 

Menu Offcanvas Mobile