Domanda risarcitoria - Contenuto - Mancata disponibilità dell'immobile - Inclusione - Ammissibilità - Condizioni - Liquidazione del danno - Criterio. Corte di Cassazione Sez. 2, Sentenza n. 10169 del 18/05/2015

Provvedimenti del giudice civile - sentenza - ultra ed extra petita - Corte di Cassazione Sez. 2, Sentenza n. 10169 del 18/05/2015

La domanda di risarcimento dei danni da immissioni intollerabili, che prescinda da una quantificazione preventiva degli stessi e da un'indicazione specifica delle singole voci risarcitorie, non preclude al giudice di merito di liquidare una somma anche per il pregiudizio derivante dalla mancata disponibilità dell'immobile, avuto riguardo al reddito che lo stesso era suscettibile di fornire e che, per effetto della temporanea perdita di esso, il proprietario non ha potuto conseguire.

Corte di Cassazione Sez. 2, Sentenza n. 10169 del 18/05/2015

 

♦ MASSIME DELLA CORTE DI CASSAZIONE CLASSIFICATE PER MATERIA: