foroeuropeo.it

Prestazione di attività professionale di un socio in favore di una società di capitPrestazione di attività professionale di un socio in favore di una società di capitali - Cass. n. 25045/2020ali - Cass. n. 25045/2020

Print Friendly, PDF & Email

Obbligazioni in genere - nascenti dalla legge - ingiustificato arricchimento (senza causa) - Prestazione di attività professionale di un socio in favore di una società di capitali - Incremento patrimoniale per mancata spesa da parte della società e corrispondente danno del socio - Arricchimento senza giusta causa - Configurabilità - Ristoro richiesto dal socio - Determinazione - Incremento economico per il socio a titolo di maggiori utili per effetto del vantaggio conseguito dalla società - Rilevanza.

Qualora il socio di una società di capitali abbia prestato senza corrispettivo la propria attività professionale a favore della società stessa, è configurabile l'arricchimento senza giusta causa di essa, per l'incremento patrimoniale derivante dalla mancata spesa, con corrispondente danno per il socio. Tuttavia, nel determinare la misura del richiesto ristoro, il giudice deve indagare anche se ed in che misura il vantaggio della società si sia risolto in un concreto incremento economico per il socio, a titolo di maggiori utili, influendo riduttivamente sulla diminuzione patrimoniale subita dal socio e, quindi, sull'indennità a lui spettante ex art. 2041 c.c. (conf. a Cass. n. 5616 del 1981, Rv. 416333 - 01).

Corte di Cassazione, Sez. L , Ordinanza n. 25045 del 09/11/2020 (Rv. 659446 - 01)

Riferimenti normativi: Cod_Civ_art_2041

ingiustificato

arricchimento

corte

cassazione

25045

2020

Manuali giuridici multimediali - Corsi online preparazione concorsi

copertina parametri 2018

procedura penale

procedura penale

procedura civile

MASSIME DELLA CORTE DI CASSAZIONE CLASSIFICATE PER MATERIA:

Menu Offcanvas Mobile