foroeuropeo.it

Obbligazioni in genere - obbligazioni pecuniarie - interessi – Corte di Cassazione, Sez. 3 - , Ordinanza n. 8883 del 13/05/2020 (Rv. 657840 - 01)

Print Friendly, PDF & Email

Applicazione interessi usurari - Decreti ministeriali di fissazione del tasso soglia - Giudizi di merito - Onere delle parti di produrre tali decreti - Esclusione - Potere-dovere del giudice di acquisirli - Sussistenza - Modalità di acquisizione - Limiti nel giudizio di legittimità.

Le prescrizioni dei decreti ministeriali di fissazione del tasso soglia rilevante ai fini dell'individuazione dell'usurarietà degli interessi concernenti i rapporti bancari hanno, nella fase dei giudizi di merito, natura integrativa della legge penale e civile e, pertanto, devono esser conosciute dal giudice ed applicate alla fattispecie, indipendentemente dall'attività probatoria delle parti che le abbiano invocate, essendo delle disposizioni di carattere secondario, continuamente aggiornate, che completano il precetto normativo. Detto giudice, quindi, a prescindere dalla mancata produzione dei menzionati decreti, può acquisirne conoscenza o attraverso la sua scienza personale o con la collaborazione delle parti o con la richiesta di informazioni alla P.A. o con una CTU contabile; tale attività, al contrario, è preclusa in sede di legittimità, ove è inammissibile l'ingresso di documentazione non prodotta nei precedenti gradi e non può trovare spazio, con riferimento ai menzionati decreti, il principio "iura novit curia", trattandosi di atti amministrativi.

Corte di Cassazione, Sez. 3 - , Ordinanza n. 8883 del 13/05/2020 (Rv. 657840 - 01)

Riferimenti normativi: Cod_Proc_Civ_art_113, Cod_Civ_art_1815

Manuali giuridici multimediali - Corsi online preparazione concorsi

copertina parametri 2018

procedura penale

procedura penale

procedura civile

MASSIME DELLA CORTE DI CASSAZIONE CLASSIFICATE PER MATERIA:

Menu Offcanvas Mobile