Non ancora pubblicato

Obbligazioni in genere - cessione dei crediti - divieti di cessione - in genere - avvocato cessionario del credito e mandatario per il suo recupero - violazione del divieto di cui all’art. 1261 c.c. - sussistenza – fondamento - Corte di Cassazione, Sez. 3, Ordinanza n. 29834 del 20/11/2018

Sussiste violazione del divieto di cessione di cui all'art. 1261 c.c. nell'ipotesi in cui un avvocato, oltre a rendersi cessionario di un credito, abbia avuto dal cedente anche uno specifico mandato professionale per avviarne l'azione di recupero presso il debitore moroso, atteso che è coerente con la "ratio" della norma - la quale è diretta ad impedire la speculazione sulle liti da parte dei soggetti in essa contemplati - la sua interpretazione estensiva che sia volta ad attribuire un significato ampio al sintagma "diritti sui quali è sorta contestazione".

Corte di Cassazione, Sez. 3, Ordinanza n. 29834 del 20/11/2018

 

♦ MASSIME DELLA CORTE DI CASSAZIONE CLASSIFICATE PER MATERIA: