foroeuropeo.it

Obbligazioni in genere - nascenti dalla legge - ingiustificato arricchimento (senza causa) – Corte di Cassazione, Sez. 3, Sentenza n. 18878 del 24/09/2015

Print Friendly, PDF & Email

Arricchimento senza causa - Presupposti - Identità del fatto produttivo dell'impoverimento e dell'arricchimento - Nozione - Fattispecie. Corte di Cassazione, Sez. 3, Sentenza n. 18878 del 24/09/2015

Non sussistono i presupposti dell'azione ex art. 2041 c.c. quando l'arricchimento sia andato a vantaggio di persona diversa da quella cui era destinata la prestazione dell'impoverito ovvero se lo spostamento patrimoniale, pur ingiustificato, sia determinato da una successione di fatti incidenti su due diverse situazioni patrimoniali soggettive. (In applicazione dell'anzidetto principio, la S.C. ha dichiarato inammissibile l'azione per carenza di unicità del fatto costitutivo in quanto il proprietario di un immobile, che aveva eliminato a proprie spese i danni da infiltrazioni causati all'appartamento sottostante, aveva esperito l'azione di arricchimento nei confronti del danneggiato per aver quest'ultimo percepito l'indennizzo dalla compagnia assicuratrice del condominio).

Corte di Cassazione, Sez. 3, Sentenza n. 18878 del 24/09/2015

 

 

MASSIME DELLA CORTE DI CASSAZIONE CLASSIFICATE PER MATERIA:

Menu Offcanvas Mobile