Esecuzione forzata - in genere - Art. 561 c.p.c. - Presupposti - Assoggettamento a diversi atti di pignoramento di distinti diritti facenti capo a soggetti differenti, pur se riguardanti il medesimo bene - Inapplicabilità dell'art. 561 c.p.c. - Conseguenze.

 

L'art. 561 c.p.c. trova applicazione qualora coincidano i beni colpiti da diversi pignoramenti, il che si verifica quando, in momenti diversi, sono assoggettati ad espropriazione i diritti reali vantati dallo stesso esecutato sul cespite colpito, ma non nel caso in cui distinti diritti, facenti capo a soggetti differenti, pur se riguardanti il medesimo bene, siano aggrediti con diversi atti di pignoramento; in quest'ultima ipotesi, infatti, le procedure restano formalmente separate, ma sono trattate, comunque, congiuntamente, al fine di liquidare il cespite con un'unica vendita, con la conseguenza che le vicende della singola procedura non si ripercuotono necessariamente sulle altre.

Corte di Cassazione, Sez. 3 - , Sentenza n. 40847 del 20/12/2021 (Rv. 663442 - 02)

Riferimenti normativi: Cod_Proc_Civ_art_561

 

Corte

Cassazione

40847

2021