foroeuropeo.it

Esecuzione forzata - mobiliare - presso il debitore - beni impignorabili o relativamente impignorabili - stipendi salari ed assegni - Corte di Cassazione, Sez. U - , Sentenza n. 1545 del 20/01/2017

Print Friendly, PDF & Email

Amministratore unico o consigliere di amministrazione di s.p.a. - Rapporto con la società - Natura parasubordinata - Esclusione - Conseguenze - Compensi per le funzioni svolte in ambito societario - Limiti di pignorabilità ex art. 545, comma 4, c.p.c. - Inapplicabilità.

Societa' - di capitali - societa' per azioni (nozione, caratteri, distinzioni) - organi sociali - amministratori - in genere.

L’amministratore unico o il consigliere di amministrazione di una s.p.a. sono legati alla stessa da un rapporto di tipo societario che, in considerazione dell’immedesimazione organica tra persona fisica ed ente e dell’assenza del requisito della coordinazione, non è compreso in quelli previsti dal n. 3 dell’art. 409 c.p.c.; ne deriva che i compensi loro spettanti per le funzioni svolte in ambito societario sono pignorabili senza i limiti previsti dall’art. 545, comma 4, c.p.c.

Corte di Cassazione, Sez. U - , Sentenza n. 1545 del 20/01/2017

 

Manuali giuridici multimediali - Corsi online preparazione concorsi

copertina parametri 2018

procedura penale

amministrativo

procedura penale

procedura civile

MASSIME DELLA CORTE DI CASSAZIONE CLASSIFICATE PER MATERIA:

Menu Offcanvas Mobile