foroeuropeo.it

Domanda del difensore di distrazione delle spese – Cass. Ord. 16244/2019

Print Friendly, PDF & Email

Spese giudiziali civili - distrazione delle spese - Domanda del difensore di distrazione delle spese per altri difensori nei precedenti gradi di giudizio - Ipotesi di sostituzione processuale - Ammissibilità - Condizioni - Fattispecie.

L'art. 93 c.p.c., nel prevedere che il difensore con procura può chiedere che il giudice distragga in favore suo e degli altri difensori gli onorari non riscossi e le spese che dichiara di avere anticipato, contempla un caso di sostituzione processuale, agendo il difensore che chiede la distrazione anche per gli altri difensori dello stesso cliente in nome e per conto proprio, quanto agli onorari e le spese che gli spettano, ed in nome proprio e per conto altrui, per gli onorari e le spese degli altri difensori; tuttavia, la distrazione può essere disposta se sia stata chiesta all'interno del singolo grado, dovendosi escludere che la distrazione delle spese di un determinato grado sia domandata per la prima volta in un grado successivo. (Nella specie, la S.C. ha respinto la domanda di distrazione avanzata in sede di legittimità dal difensore con riguardo all'attività prestata dal precedente difensore nei gradi di merito, nei quali la distrazione non risultava essere stata richiesta).

Corte di Cassazione Sez. 6 - 1, Ordinanza n. 16244 del 18/06/2019 (Rv. 654714 - 01)

Riferimenti normativi: Cod_Proc_Civ_art_093, Cod_Proc_Civ_art_081

Manuali giuridici multimediali - Corsi online preparazione concorsi

copertina parametri 2018

procedura penale

amministrativo

procedura penale

procedura civile

MASSIME DELLA CORTE DI CASSAZIONE CLASSIFICATE PER MATERIA:

Menu Offcanvas Mobile