Accertamento tecnico preventivo ex art. 445-bis c.p.c. - Condanna alle spese - Principio della soccombenza - Applicazione - Fondamento - Fattispecie.

In tema di accertamento tecnico preventivo in materia previdenziale ed assistenziale, la previsione della pronuncia sulle spese, di cui all'art. 445-bis, comma 5, c.p.c., deve essere coordinata con il principio generale sulla soccombenza di cui all'art. 91 c.p.c., sicché la parte totalmente vittoriosa non può essere in alcun caso condannata al pagamento delle spese in favore della controparte. (Nella specie, la S.C. ha annullato, su ricorso ai sensi dell'art. 111 Cost., un decreto di omologa di cui all'art. 445-bis c.p.c., che, pur accertando l'insussistenza del requisito sanitario per l'indennità di accompagnamento, aveva posto a carico dell'INPS sia le spese processuali che quelle di consulenza tecnica di ufficio).

Corte di Cassazione Sez. 6 - L, Ordinanza n. 12028 del 10/06/2016

 

_____________________________________

Spese giudiziali

Corte

Cassazione

12028 

2016

40.000 MASSIME DELLA CORTE DI CASSAZIONE CLASSIFICATE PER MATERIA/ARGOMENTO: