Sanzioni amministrative - principi comuni - ambito di applicazione - non trasmissibilita' dell'obbligazione - Morte dell'autore della violazione - Conseguenze - Estinzione dell’obbligazione e cessazione della materia del contendere - Declaratoria in sede di legittimità - Condizioni - Conseguenze in tema di spese.

 

In tema di sanzioni amministrative, la morte dell’autore della violazione comporta l'estinzione dell'obbligazione di pagare la sanzione pecuniaria irrogata dall'Amministrazione, la quale, ai sensi dell'art. 7 della l. n. 689 del 1981, non si trasmette agli eredi; ne discende la cessazione della materia del contendere nel giudizio di opposizione alla conseguente ordinanza-ingiunzione - declaratoria che può intervenire anche in sede di legittimità, ove il decesso sia documentato ex art. 372 c.p.c. - senza alcuna regolazione delle spese, non trovando applicazione il principio della soccombenza virtuale, per effetto del mancato vaglio dei motivi di doglianza.

Corte di Cassazione, Sez. 2 - , Ordinanza n. 29577 del 22/10/2021 (Rv. 662564 - 01)

Riferimenti normativi: Cod_Proc_Civ_art_091, Cod_Proc_Civ_art_372

 

Corte

Cassazione

29577

2021

40.000 MASSIME DELLA CORTE DI CASSAZIONE CLASSIFICATE PER MATERIA/ARGOMENTO: