Nozione unionale di "prestazione di servizi" – Cass. n. 9075/2021

Print Friendly, PDF & Email

Tributi erariali indiretti (riforma tributaria del 1972) - imposta sul valore aggiunto (i.v.a.) - oggetto - prestazione di servizi - Prestazione di servizi - Nozione - Compenso - Nesso diretto - Necessità - Incertezza del compenso - Conseguenze - Imponibilità - Esclusione.

In tema d'IVA, la nozione unionale di "prestazione di servizi", avente carattere oggettivo, si fonda sul nesso diretto ed immediato tra il servizio fornito al destinatario e il compenso ricevuto dal soggetto passivo, sicché il carattere incerto dell'esistenza stessa del compenso, spezzando la necessaria concatenazione tra operazioni a monte e operazioni a valle - su cui si fonda il diritto di detrazione - sottrae la prestazione all'area dell'imponibilità.

Corte di Cassazione, Sez. 5, Ordinanza n. 9075 del 01/04/2021 (Rv. 661195 - 01)

CODICI ANNOTATI

Un rivoluzionario sistema esperto seleziona le massime della Corte di Cassazione archiviate in Foroeuropeo e le collega all'articolo di riferimento creando un codice annotato e aggiornato con decine di massime. Possono essere attivati filtri di ricerca tra le massime.


puntorCODICE CIVILE

puntovCODICE PROCEDURA CIVILE

puntorCODICE CRISI D'IMPRESA e INSOLVENZA

puntovCODICE DEL CONDOMINIO

Manuali giuridici multimediali - Corsi online preparazione concorsi

copertina parametri 2018

procedura penale

amministrativo

procedura penale

procedura civile

Menu Offcanvas Mobile