Sanzione tributaria e sanzione penale – Cass. n. 9076/2021

Print Friendly, PDF & Email

Tributi (in generale) - accertamento tributario (nozione) - avviso di accertamento - Sanzione tributaria e sanzione penale - Principio del "ne bis in idem" - Limiti di applicabilità - Fattispecie.

In tema di rapporti tra la sanzione penale e sanzione tributaria, il divieto di "bis in idem" postula l'applicazione alla medesima condotta di sanzioni penali e amministrative o tributarie; pertanto, anche alla luce delle precisazioni fornite dalla Corte EDU nella sentenza del 15 novembre 2016, su ricorsi nn. 24130/11 e 29758/11, A. e B. c-Norvegia, detto divieto non è violato qualora un soggetto sia sanzionato in sede penale e tributaria in relazione a condotte diverse e lesive di interessi diversi. (Nella specie la S.C. ha espresso il principio in giudizio in cui, a soggetto sanzionato penalmente per aver esercitato abusivamente la professione di odontoiatra, è stata contestata anche una condotta fraudolenta diretta ad evadere gli obblighi tributari).

Corte di Cassazione, Sez. 5, Ordinanza n. 9076 del 01/04/2021 (Rv. 661211 - 03)

CODICI ANNOTATI

Un rivoluzionario sistema esperto seleziona le massime della Corte di Cassazione archiviate in Foroeuropeo e le collega all'articolo di riferimento creando un codice annotato e aggiornato con decine di massime. Possono essere attivati filtri di ricerca tra le massime.


puntorCODICE CIVILE

puntovCODICE PROCEDURA CIVILE

puntorCODICE CRISI D'IMPRESA e INSOLVENZA

puntovCODICE DEL CONDOMINIO

Manuali giuridici multimediali - Corsi online preparazione concorsi

copertina parametri 2018

procedura penale

amministrativo

procedura penale

procedura civile

Menu Offcanvas Mobile