Determinazione dei redditi e delle perdite – Cass. n. 1216/2021

Print Friendly, PDF & Email

Tributi erariali diretti - imposta sul reddito delle persone fisiche (i.r.p.e.f.) (tributi posteriori alla riforma del 1972) - base imponibile - determinazione dei redditi e delle perdite - Società in nome collettivo - Morte del socio - Perdite della società di competenza del "de cuius" - Sottrazione dal reddito di ciascun erede "pro quota" - Esclusione - Fondamento.

In tema di imposte sui redditi, non è consentito agli eredi presentare la dichiarazione dei redditi deducendo "pro quota" le perdite di competenza del "de cuius" derivanti dalla sua partecipazione a una società di persone, poiché la morte del socio comporta l’estinzione del rapporto partecipativo e l'insorgenza in capo agli eredi, che non assumono la qualità di soci, di un diritto di credito alla liquidazione della quota già spettante al defunto, senza che rilevi, in quanto priva di efficacia retroattiva, un'eventuale modificazione soggettiva del contratto societario a seguito di patto parasociale per la continuazione della società.

Corte di Cassazione, Sez. 5, Ordinanza n. 1216 del 21/01/2021

Riferimenti normativi: Cod_Civ_art_2284, Cod_Civ_art_2289

Accedi

CODICI ANNOTATI

Un rivoluzionario sistema esperto seleziona le massime della Corte di Cassazione archiviate in Foroeuropeo e le collega all'articolo di riferimento creando un codice annotato e aggiornato con decine di massime. Possono essere attivati filtri di ricerca tra le massime.


puntorCODICE CIVILE

puntovCODICE PROCEDURA CIVILE

puntorCODICE CRISI D'IMPRESA e INSOLVENZA

puntovCODICE DEL CONDOMINIO

Menu Offcanvas Mobile