foroeuropeo.it

Principio di continuità fiscale

Print Friendly, PDF & Email

Tributi erariali diretti - imposta sul reddito delle persone fisiche (I.R.P.E.F.) (tributi posteriori alla riforma del 1972) - redditi di impresa - determinazione del reddito - detrazioni - ammortamenti - in genere - ammortamenti anticipati - conferitario d'azienda - principio di continuità fiscale - operatività - esclusione - fondamento. Corte di Cassazione Sez. 5, Ordinanza n. 25257 del 11/10/2018

>>> In tema di imposte sui redditi di impresa, il conferitario di azienda non può avvalersi del principio di continuità fiscale di cui all'art. 4 del d.lgs. n. 358 del 1997 per gli ammortamenti anticipati per i quali il conferente abbia optato per il regime agevolato di cui all'art. 102, comma 3, del d.P.R. n. 917 del 1986 (applicabile "ratione temporis"), poiché tale disposizione riguarda specificamente la cessione dei beni materiali già utilizzati da altri e, trattandosi di agevolazione, ha carattere eccezionale.

Corte di Cassazione Sez. 5, Ordinanza n. 25257 del 11/10/2018

MASSIME DELLA CORTE DI CASSAZIONE CLASSIFICATE PER MATERIA:

Menu Offcanvas Mobile