foroeuropeo.it

Tributi locali (comunali, provinciali, regionali) - tassa di occupazione spazi ed aree pubbliche - Corte di Cassazione, Sez. 6 - 5, Ordinanza n. 21018 del 08/09/2017

Print Friendly, PDF & Email

Presupposto impositivo - Occupazione di spazi ed aree del demanio o del patrimonio indisponibile di comuni e province - Atti di concessione o di autorizzazione - Irrilevanza - Relazione materiale instaurata con la cosa - Rilevanza - Fattispecie.

In tema di tassa per l'occupazione di spazi ed aree pubbliche (TOSAP), il presupposto impositivo è rappresentato, ai sensi degli artt. 38 e 39 del d.lgs. n. 507 del 1993, dalle occupazioni, di qualsiasi natura (anche senza titolo), di spazi ed aree, anche soprastanti e sottostanti il suolo, appartenenti al demanio o al patrimonio indisponibile dei comuni e delle province tali da comportare l'effettiva sottrazione della superficie all'uso pubblico, rilevando la mera relazione materiale instaurata con la cosa e non eventuali atti di concessione o autorizzazione relativi all'occupazione. (Nella specie, la S.C., confermando la sentenza impugnata, ha ritenuto soggetto passivo d'imposta l'utilizzatore reale degli impianti di distribuzione del gas collocati nel sottosuolo in forza di contratto di affitto di azienda stipulato con il titolare della concessione di occupazione del suolo pubblico).

Corte di Cassazione, Sez. 6 - 5, Ordinanza n. 21018 del 08/09/2017

Manuali giuridici multimediali - Corsi online preparazione concorsi

copertina parametri 2018

procedura penale

procedura penale

procedura civile

MASSIME DELLA CORTE DI CASSAZIONE CLASSIFICATE PER MATERIA:

Menu Offcanvas Mobile