Non ancora pubblicato

Scissione parziale - Responsabilità per debiti fiscali della società scissa - Solidarietà illimitata di tutte le società partecipanti la scissione - Sussistenza - Differenza con la disciplina relativa alla responsabilità per le obbligazioni civili. Corte di Cassazione Sez. 5, Sentenza n. 13059 del 24/06/2015

In tema di scissione parziale, per i debiti fiscali della società scissa relativi a periodi d'imposta anteriori all'operazione, rispondono, ai sensi dell'art. 173, comma 13, del d.P.R. 22 dicembre 1986, n. 917, solidalmente ed illimitatamente tutte le società partecipanti la scissione, come conferma l'art. 15, comma 2, del d.lgs. 18 dicembre 1997, n. 472, che, con riguardo alle somme da pagarsi in conseguenza delle violazioni fiscali commesse dalla società scissa, prevede la solidarietà illimitata di tutte le beneficiarie, differentemente dalla disciplina della responsabilità relativa alle obbligazioni civili, per la quale, invece, gli artt. 2506 bis, comma 2 e 2506 quater, comma 3, cod. civ., prevedono limiti precisi.

Corte di Cassazione Sez. 5, Sentenza n. 13059 del 24/06/2015

 

♦ MASSIME DELLA CORTE DI CASSAZIONE CLASSIFICATE PER MATERIA: