appalto (contratto di) - consegna dell'opera - mancato pagamento del corrispettivo da parte del committente - rifiuto di consegna dell'opera da parte dell'appaltatore - legittimità - fondamento. Corte di Cassazione Sez. 2, Sentenza n. 8906 del 11/04/2013

Print Friendly, PDF & Email

contratti in genere - scioglimento del contratto - risoluzione del contratto - per inadempimento - eccezione d'inadempimento - mancato pagamento del corrispettivo da parte del committente - rifiuto di consegna dell'opera da parte dell'appaltatore - legittimità - fondamento. Corte di Cassazione Sez. 2, Sentenza n. 8906 del 11/04/2013

Nell'appalto trovano applicazione i principi generali in materia di contratti a prestazioni corrispettive, per cui, se il committente non paga ingiustificatamente il residuo corrispettivo, l'appaltatore può rifiutarsi di consegnargli la restante parte dell'opera, alla stregua del principio "inadimplenti non est adimplendum", di cui all'art. 1460 cod. civ., senza che il medesimo committente possa utilmente addurre la mancata accettazione di essa per escludere il suo inadempimento.

Corte di Cassazione Sez. 2, Sentenza n. 8906 del 11/04/2013

 

Accedi

CODICI ANNOTATI

Un rivoluzionario sistema esperto seleziona le massime della Corte di Cassazione archiviate in Foroeuropeo e le collega all'articolo di riferimento creando un codice annotato e aggiornato con decine di massime. Possono essere attivati filtri di ricerca tra le massime.


puntorCODICE CIVILE

puntovCODICE PROCEDURA CIVILE

puntorCODICE CRISI D'IMPRESA e INSOLVENZA

puntovCODICE DEL CONDOMINIO

Menu Offcanvas Mobile