foroeuropeo.it

Rapporti di lavoro a tempo pieno e part-time – Cass. n. 31349/2021

Print Friendly, PDF & Email

Lavoro - lavoro subordinato (nozione, differenze dall'appalto e dal rapporto di lavoro autonomo, distinzioni) - orario di lavoro - in genere - Orario di lavoro - Rapporti di lavoro a tempo pieno e part-time - Limiti alla distribuzione dell'orario di lavoro da parte del datore - Differenze - Ragioni.

 

Nei rapporti di lavoro a tempo pieno, il diritto del datore di lavoro alla distribuzione dell'orario di lavoro, espressione del potere di organizzazione dell'attività, può subire limiti solo in dipendenza di accordi che vincolino l'imprenditore a particolari procedure, diversamente da quanto accade nei contratti con orario part-time, nei quali la programmabilità del tempo libero del lavoratore (al fine di garantire l'esplicazione di un'ulteriore attività lavorativa) assume carattere essenziale che giustifica l'immodificabilità dell'orario da parte datoriale.

Corte di Cassazione, Sez. L - , Ordinanza n. 31349 del 03/11/2021 (Rv. 662662 - 01)

Riferimenti normativi: Cod_Civ_art_2107

 

Corte

Cassazione

31349

2021

MASSIME DELLA CORTE DI CASSAZIONE CLASSIFICATE PER MATERIA:

Menu Offcanvas Mobile