foroeuropeo.it

Cessione di ramo d'azienda – Cass. n. 37291/2021

Print Friendly, PDF & Email

Lavoro - lavoro subordinato (nozione, differenze dall'appalto e dal rapporto di lavoro autonomo, distinzioni) - trasferimento d'azienda - diritti del prestatore di lavoro - Cessione di ramo d'azienda - Contratto collettivo applicabile - Del cessionario - Fondamento - Limiti.

 

In caso di cessione di ramo d'azienda, ai dipendenti ceduti trova applicazione, ai sensi dell'art. 2112, comma 3, c.c., il contratto collettivo in vigore presso la cessionaria, anche se più sfavorevole, atteso il loro inserimento nella nuova realtà organizzativa e nel mutato contesto di regole, anche retributive, restando in vigore l'originario contratto collettivo nel solo caso in cui presso la cessionaria i rapporti di lavoro non siano regolamentati da alcuna disciplina collettiva.

Corte di Cassazione, Sez. L - , Ordinanza n. 37291 del 29/11/2021 (Rv. 663006 - 02)

Riferimenti normativi: Cod_Civ_art_2112

 

Corte

Cassazione

37291

2021

MASSIME DELLA CORTE DI CASSAZIONE CLASSIFICATE PER MATERIA:

Menu Offcanvas Mobile