foroeuropeo.it

Morte del titolare - Liquidazione in favore degli eredi – Cass. n. 9670/2021

Print Friendly, PDF & Email

Contratti bancari - deposito bancario - di denaro (nozioni, caratteri, distinzioni) - obblighi della banca - Deposito bancario - Morte del titolare - Liquidazione in favore degli eredi - Divieto ex art. 48 d.lgs. n. 346 del 1990 - Inesigibilità degli interessi sulle somme dovute - Fondamento - Conseguenze.

L'art. 48, comma 3, del d.lgs. n. 346 del 1990, il quale pone in capo ai debitori del de cuius il divieto di pagare le somme agli eredi prima della presentazione della dichiarazione di successione, prevede un'ipotesi di inesigibilità legale del relativo credito, allo scopo di operare una coazione all'adempimento dell'obbligo fiscale posto a carico degli eredi, sicché fino a tale momento sono inapplicabili gli artt. 1224 e 1282 c.c., salvo che gli interessi siano dovuti ad altro titolo.

Corte di Cassazione, Sez. 1, Ordinanza n. 9670 del 13/04/2021 (Rv. 661056 - 01)

Riferimenti normativi: Cod_Civ_art_1282, Cod_Civ_art_1224

MASSIME DELLA CORTE DI CASSAZIONE CLASSIFICATE PER MATERIA:

Menu Offcanvas Mobile