poste e radiotelecomunicazioni pubbliche - servizi postali - a danaro - conti correnti - Corte di Cassazione, Sez. U, Sentenza n. 7169 del 26/03/2014

Print Friendly, PDF & Email

Conto corrente postale intestato al concessionario della riscossione dell'ICI - Corrispettivo per l'accensione e la tenuta del conto - Diritto di Poste Italiane s.p.a. - Sussistenza - Fondamento. Corte di Cassazione, Sez. U, Sentenza n. 7169 del 26/03/2014

Il concessionario della riscossione dell'imposta comunale sugli immobili (ICI) è tenuto a pagare a Poste Italiane s.p.a. un corrispettivo per l'accensione e la tenuta del conto corrente sul quale i contribuenti possono versare l'imposta, atteso che, pur essendo il concessionario obbligato ad aprire tale conto, ai sensi dell'art. 10 del d.lgs. 30 dicembre 1992, n. 504, e pur operando, quindi, Poste Italiane in regime di monopolio legale, ai sensi dell'art. 2597 cod. civ., nessuna disposizione afferma la gratuità del servizio.

Corte di Cassazione, Sez. U, Sentenza n. 7169 del 26/03/2014

 

Accedi

Online ora

652 visitatori e 4 utenti online

CODICI ANNOTATI

Un rivoluzionario sistema esperto seleziona le massime della Corte di Cassazione archiviate in Foroeuropeo e le collega all'articolo di riferimento creando un codice annotato e aggiornato con decine di massime. Possono essere attivati filtri di ricerca tra le massime.


puntorCODICE CIVILE

puntovCODICE PROCEDURA CIVILE

puntorCODICE CRISI D'IMPRESA e INSOLVENZA

puntovCODICE DEL CONDOMINIO


MASSIME DELLA CORTE DI CASSAZIONE CLASSIFICATE PER MATERIA

 

 

Menu Offcanvas Mobile