foroeuropeo.it

Successioni "mortis causa" - disposizioni generali - rappresentazione - soggetti – Corte di Cassazione Sez. 2, Sentenza n. 20018 del 07/10/2004

Print Friendly, PDF & Email

Subentro nel luogo e nel grado dell'ascendente - Conseguenze.

In tema di successione per rappresentazione, il discendente legittimo o naturale (rappresentante), nel subentrare nel luogo e nel grado dell'ascendente (rappresentato) - che non possa o non voglia accettare l'eredità - succede direttamente al "de cuius", sicché immutato rimane l'oggetto della delazione dell'eredità che gli viene devoluta nella medesima misura che sarebbe spettata al rappresentato.

Corte di Cassazione Sez. 2, Sentenza n. 20018 del 07/10/2004

 

MASSIME DELLA CORTE DI CASSAZIONE CLASSIFICATE PER MATERIA:

Menu Offcanvas Mobile