foroeuropeo.it

Successione mortis causa - Successione necessaria - Reintegrazione della quota di riserva dei legittimari - Azione di riduzione (lesione della quota di riserva) – Corte di Cassazione Sez. 2, Sentenza n. 649 del 23/01/1991

Print Friendly, PDF & Email

Determinazione della porzione disponibile. In genere - Determinazione della quota di riserva - Valore dei beni relitti o donati - Valutazione con riferimento al momento della apertura della successione - Valore di un fondo agricolo con annessi fabbricati rurali - Valutazione - Mutamenti della destinazione sopravvenuti al momento dell'apertura della successione - Irrilevanza.

In tema di reintegrazione degli eredi legittimari, per determinare, nel patrimonio errio, la quota disponibile e quella di riserva, il valore dei beni relitti o donati deve valutarsi in riferimento al momento dell'apertura della successione, e, pertanto, ove si tratti, di fondo agricolo con annessi fabbricati rurali, prescindendo da sopravvenuti mutamenti della loro destinazione.

Corte di Cassazione Sez. 2, Sentenza n. 649 del 23/01/1991

 

MASSIME DELLA CORTE DI CASSAZIONE CLASSIFICATE PER MATERIA:

Menu Offcanvas Mobile