Arbitrato - arbitri - nomina – Corte di Cassazione, Sez. 1, Sentenza n. 9453 del 26/09/1997

Print Friendly, PDF & Email

Forma scritta "ad substantiam" - Necessità - Estensione anche alla ratifica della nomina di arbitro illegittimamente designato - Fattispecie.

La forma scritta "ad substantiam" richiesta per la nomina degli arbitri (in virtù sia della natura negoziale dell'atto, ricollegantesi al compromesso per il quale detta forma è prescritta, sia della necessità che l'atto stesso sia notificato) è richiesta anche per la ratifica della nomina stessa (nella specie, la S.C., in applicazione dell'enunciato principio, ha escluso che la nomina del difensore, deliberata da un Comune, potesse essere ritenuta come atto di ratifica della nomina di un arbitro illegittimamente designato).

Corte di Cassazione, Sez. 1, Sentenza n. 9453 del 26/09/1997

 

Accedi

CODICI ANNOTATI

Un rivoluzionario sistema esperto seleziona le massime della Corte di Cassazione archiviate in Foroeuropeo e le collega all'articolo di riferimento creando un codice annotato e aggiornato con decine di massime. Possono essere attivati filtri di ricerca tra le massime.


puntorCODICE CIVILE

puntovCODICE PROCEDURA CIVILE

puntorCODICE CRISI D'IMPRESA e INSOLVENZA

puntovCODICE DEL CONDOMINIO

Menu Offcanvas Mobile