Arbitrato - arbitri - sostituzione - arbitri nominati intuitu personae – Corte Cassazione, Sez. 1, Sentenza n. 198 del 23/01/1967

Print Friendly, PDF & Email

Insostituibilita - attribuzione della controversia all'ago.*

A norma dell'art.811 cod. proc. civ. se, per qualsiasi motivo, venga a mancare taluno degli arbitri nominati,alla sua sostituzione si provvedera secondo quanto eventualmente stabilisce al riguardo il compromesso, o, in Mancanza, dal Presidente del tribunale del luogo in cui e stato stipulato il compromesso medesimo. Non puo, pero, farsi luogo alla sostituzione degli arbitri venuti a mancare, e conseguentemente la cognizione spetta al giudice ordinario, nel caso che risulti che le parti abbiano inteso devolvere la controversia a determinati arbitri intuitu personae. ( Conf. N. 1029-55).*

Corte Cassazione, Sez. 1, Sentenza n. 198 del 23/01/1967

 

Accedi

Online ora

826 visitatori e 16 utenti online

CODICI ANNOTATI

Un rivoluzionario sistema esperto seleziona le massime della Corte di Cassazione archiviate in Foroeuropeo e le collega all'articolo di riferimento creando un codice annotato e aggiornato con decine di massime. Possono essere attivati filtri di ricerca tra le massime.


puntorCODICE CIVILE

puntovCODICE PROCEDURA CIVILE

puntorCODICE CRISI D'IMPRESA e INSOLVENZA

puntovCODICE DEL CONDOMINIO


MASSIME DELLA CORTE DI CASSAZIONE CLASSIFICATE PER MATERIA

 

 

Menu Offcanvas Mobile