arbitrato - arbitrato irrituale (o libero) - in genere – corte di Cassazione Sez. 6 - 1, Ordinanza n. 10300 del 13/05/2014

Print Friendly, PDF & Email

Sentenza del giudice declinatoria della competenza - Impugnabilità con regolamento di competenza - Esclusione - Fondamento - Inapplicabilità all'arbitrato irrituale dell'art. 819 cod. proc. civ. - Fattispecie in materia di consorzio. Corte di Cassazione Sez. 6 - 1, Ordinanza n. 10300 del 13/05/2014

In tema di arbitrato, la sentenza che neghi la propria competenza in relazione ad una convenzione di arbitrato irrituale non è impugnabile per regolamento di competenza, in quanto tale tipologia di arbitrato determina l'inapplicabilità di tutte le norme dettate per quello rituale, ivi compreso l'art. 819 ter cod. proc. civ. (Nella specie, la S.C. ha qualificato come irrituale l'arbitrato previsto da una clausola compromissoria contenuta nello statuto di un consorzio che deferiva alla competenza di un arbitro la soluzione delle controversie fra consorziati attraverso uno strumento inappellabile e destinato a realizzare la volontà delle parti di comporre la controversia).

Corte di Cassazione Sez. 6 - 1, Ordinanza n. 10300 del 13/05/2014

 

Accedi

Online ora

780 visitatori e 9 utenti online

CODICI ANNOTATI

Un rivoluzionario sistema esperto seleziona le massime della Corte di Cassazione archiviate in Foroeuropeo e le collega all'articolo di riferimento creando un codice annotato e aggiornato con decine di massime. Possono essere attivati filtri di ricerca tra le massime.


puntorCODICE CIVILE

puntovCODICE PROCEDURA CIVILE

puntorCODICE CRISI D'IMPRESA e INSOLVENZA

puntovCODICE DEL CONDOMINIO


MASSIME DELLA CORTE DI CASSAZIONE CLASSIFICATE PER MATERIA

 

 

Menu Offcanvas Mobile