Arbitrato - perizia contrattuale Corte di Cassazione Sez.1, Sentenza n.13379 del 12/06/2014

Print Friendly, PDF & Email

Mandato conferito a terzo arbitratore - Contratto di conferimento del relativo incarico professionale o di mandato al terzo - Risoluzione per inadempimento - Configurabilità - Esclusione - Fondamento. Corte di Cassazione Sez.1, Sentenza n.13379 del 12/06/2014

In tema di determinazione della prestazione rimessa ad un terzo, il contratto di conferimento di incarico professionale o di mandato al terzo arbitratore non può essere risolto per inadempimento ex artt. 1453 e 1455 cod. civ., ostandovi la previsione dell'art. 1349, cod. civ., che consente l'impugnazione della determinazione di quest'ultimo solo se manifestamente iniqua o erronea ("arbitrium boni viri") o in presenza di comprovata malafede ("arbitrium merum"), che, altrimenti, resterebbe vanificata.

Corte di Cassazione Sez.1, Sentenza n.13379 del 12/06/2014

Riferimenti normativi:
Cod. Civ. art. 1349,
Cod. Civ. art. 1453,
Cod. Civ. art. 1455

Accedi

CODICI ANNOTATI

Un rivoluzionario sistema esperto seleziona le massime della Corte di Cassazione archiviate in Foroeuropeo e le collega all'articolo di riferimento creando un codice annotato e aggiornato con decine di massime. Possono essere attivati filtri di ricerca tra le massime.


puntorCODICE CIVILE

puntovCODICE PROCEDURA CIVILE

puntorCODICE CRISI D'IMPRESA e INSOLVENZA

puntovCODICE DEL CONDOMINIO

Menu Offcanvas Mobile