foroeuropeo.it

Caduta del tetto di un edificio fatiscente – Cass. n. 36718/2021

Print Friendly, PDF & Email

Responsabilità civile - rovina di edificio - in genere - Impugnazioni civili - cassazione (ricorso per) - motivi del ricorso - violazione di norme di diritto - Caduta del tetto di un edificio fatiscente - Danno da rovina di edificio ex art. 2053 c.c. - Configurabilità - Ragioni - Inapplicabilità della norma in ragione dell'inagibilità dell'immobile - Esclusione - Vizio di sussunzione - Sussistenza.

 

Incorre nel vizio di sussunzione il giudice di merito che, in ragione dell'inagibilità dell'immobile, escluda in ogni caso la configurabilità di un danno ai sensi dell'art. 2053 c.c. tenuto conto che la caduta del tetto dell'immobile - come nella specie - anche se fatiscente, costituisce una fattispecie di danno da rovina di edificio in quanto l'evento lascia il cespite esposto alle intemperie e, dunque, in una condizione diversa da quella precedente.

Corte di Cassazione, Sez. 3 - , Ordinanza n. 36718 del 25/11/2021 (Rv. 663187 - 01)

Riferimenti normativi: Cod_Civ_art_2053, Cod_Civ_art_1223

 

Corte

Cassazione

36718

2021

MASSIME DELLA CORTE DI CASSAZIONE CLASSIFICATE PER MATERIA:

Menu Offcanvas Mobile