foroeuropeo.it

Assegno divorzile in favore dell'ex coniuge - Revoca o revisione – Cass. n. 11787/2021

Print Friendly, PDF & Email

Famiglia - matrimonio - scioglimento - divorzio - obblighi - verso l'altro coniuge - assegno - Assegno divorzile in favore dell'ex coniuge - Revoca o revisione - Presupposti - Modifica della situazione patrimoniale/reddituale - Verifica in concreto - Immobile assegnato in sede di divisione della comunione legale - Rinuncia gratuita a quota ereditaria - Possibile rilevanza.

L'assegnazione in proprietà esclusiva di un immobile, conseguita dall'ex coniuge beneficiario dell'assegno divorzile in sede di scioglimento della comunione legale dei beni, o la sua rinuncia gratuita a diritti ereditari, sono accadimenti potenzialmente idonei, con riferimento alla fattispecie concreta, a modificare i termini della situazione di fatto e quindi ad alterare l'equilibrio economico esistente tra gli ex coniugi come accertato al momento della pronuncia di divorzio, e pertanto a giustificare l'introduzione del giudizio di revisione dell'assegno.

Corte di Cassazione, Sez. 1 - , Sentenza n. 11787 del 05/05/2021 (Rv. 661488 - 01)

Riferimenti normativi: Cod_Civ_art_0177, Cod_Civ_art_0191

Manuali giuridici multimediali - Corsi online preparazione concorsi

copertina parametri 2018

procedura penale

amministrativo

procedura penale

procedura civile

MASSIME DELLA CORTE DI CASSAZIONE CLASSIFICATE PER MATERIA:

Menu Offcanvas Mobile