Obbligo di mantenimento del minore da parte del genitore non collocatario - Cass. n. 16739/2020

Print Friendly, PDF & Email

Famiglia - matrimonio - separazione personale dei coniugi - effetti - assegno di mantenimento - Contributo per il mantenimento del figlio minore - Genitore non collocatario - Determinazione - Criteri - Applicabilità - Potenzialità reddituali di ciascun genitore - Rilevanza, ai fini della quantificazione del contributo.

MATRIMONIO

SEPARAZIONE PERSONALE

ASSEGNO DI MANTENIMENTO

L'obbligo di mantenimento del minore da parte del genitore non collocatario deve far fronte ad una molteplicità di esigenze, non riconducibili al solo obbligo alimentare, ma estese all'aspetto abitativo, scolastico, sportivo, sanitario, sociale, all'assistenza morale e materiale, alla opportuna predisposizione di una stabile organizzazione domestica, idonea a rispondere a tutte le necessità di cura e di educazione, secondo uno standard di soddisfacimento correlato a quello economico e sociale della famiglia di modo che si possa valutare il tenore di vita corrispondente a quello goduto in precedenza.

Corte di Cassazione, Sez. 1, Ordinanza n. 16739 del 06/08/2020 (Rv. 658968 - 01)

Riferimenti normativi: Cod_Proc_Civ_art_147, Cod_Proc_Civ_art_148, Cod_Proc_Civ_art_155

corte

cassazione

16739

2020

Accedi

CODICI ANNOTATI

Un rivoluzionario sistema esperto seleziona le massime della Corte di Cassazione archiviate in Foroeuropeo e le collega all'articolo di riferimento creando un codice annotato e aggiornato con decine di massime. Possono essere attivati filtri di ricerca tra le massime.


puntorCODICE CIVILE

puntovCODICE PROCEDURA CIVILE

puntorCODICE CRISI D'IMPRESA e INSOLVENZA

puntovCODICE DEL CONDOMINIO

Menu Offcanvas Mobile