Procura apposta a margine o in calce all'atto di citazione - Nullità dell'atto - Conseguenze - Rinnovazione della citazione - Conferimento di un nuovo mandato al difensore - Necessità - Fondamento. Corte di Cassazione Sez. 2, Sentenza n. 15879 del 12/07/2006

La procura apposta a margine o in calce all'atto di citazione resta travolta dalla nullità dell'atto medesimo, del quale costituisce parte inscindibile per lo stretto collegamento funzionale esistente tra la "vocatio in ius" e la procura speciale apposta a margine o in calce-, sicché la rinnovazione della citazione richiede il rilascio da parte dell'attore di un altro mandato al difensore, restando esclusa la possibilità di un mero richiamo al mandato in precedenza conferito.

Corte di Cassazione Sez. 2, Sentenza n. 15879 del 12/07/2006

_____________________________________

Procura

Mandato

Corte

Cassazione

15879

2006

 

♦ MASSIME DELLA CORTE DI CASSAZIONE CLASSIFICATE PER MATERIA: