Vizi della notifica del ricorso - Sanatoria con effetto "ex tunc" - Termine per la notifica del controricorso - Decorrenza - Esclusione. Corte di Cassazione Sez. 2, Sentenza n. 4977 del 12/03/2015

Qualora il ricorso per cassazione sia notificato all'Avvocatura distrettuale dello Stato anziché all'Avvocatura Generale dello Stato, il vizio della notifica è sanato, con efficacia "ex tunc", dalla costituzione in giudizio del destinatario del ricorso, da cui si può desumere che l'atto abbia raggiunto il suo scopo; tuttavia, poiché la sanatoria è contestuale alla costituzione del resistente, deve ritenersi tempestiva la notifica del controricorso ancorché intervenuta oltre il termine di cui all'art. 370 cod. proc. civ., non avendo tale termine iniziato il suo decorso in ragione dell'inefficacia della notifica dell'atto introduttivo.

Corte di Cassazione Sez. 2, Sentenza n. 4977 del 12/03/2015