Compensazione - processo amministrativo - giusti motivi

Print Friendly, PDF & Email

Compensazione - processo amministrativo - giusti motivi - in base all'art. 92, comma 2, c.p.c., che contiene il principio generale in tema di compensazione delle spese processuali -applicabile anche innanzi al giudice amministrativo - , la sussistenza di giusti motivi è sufficiente perché il giudice adito si pronunci nel senso d'una parziale o integrale compensazione, tra le parti, di tali spese e la relativa valutazione rientra nelle attribuzioni proprie dell'organo giudicante ed è insuscettibile di sindacato di legittimità, se non nel caso di evidenti e macroscopiche incongruenze. Corte di Cassazione penale, Sez. V, n. 2423 del 20 aprile 2000.

Accedi

CODICI ANNOTATI

Un rivoluzionario sistema esperto seleziona le massime della Corte di Cassazione archiviate in Foroeuropeo e le collega all'articolo di riferimento creando un codice annotato e aggiornato con decine di massime. Possono essere attivati filtri di ricerca tra le massime.


puntorCODICE CIVILE

puntovCODICE PROCEDURA CIVILE

puntorCODICE CRISI D'IMPRESA e INSOLVENZA

puntovCODICE DEL CONDOMINIO

Menu Offcanvas Mobile