Interpretazione degli atti amministrativi - Cass. n. 20181/2019

Print Friendly, PDF & Email

Atti amministrativi – interpretazione - Applicabilità delle regole dettate dagli artt. 1362 e ss. c.c. - Criterio letterale - Carattere primario.

L'interpretazione degli atti amministrativi soggiace alle stesse regole dettate dagli artt. 1362 e ss. c.c. per l'interpretazione dei contratti, in quanto compatibili con il provvedimento amministrativo, tra le quali ha carattere preminente quella collegata all'elemento letterale, dovendo il giudice anche ricostruire l'intento dell'Amministrazione ed il potere che ha inteso in concreto esercitare, tenendo altresì conto del complesso dell'atto e del comportamento dell'Autorità amministrativa, oltre che di quanto può razionalmente intendere, secondo buona fede, il destinatario.

Corte Cassazione, Sez. U, Sentenza n. 20181 del 25/07/2019 (Rv. 654876 - 02)

Riferimenti normativi: Cod_Civ_art_1362

corte

cassazione

20181

2019

Accedi

CODICI ANNOTATI

Un rivoluzionario sistema esperto seleziona le massime della Corte di Cassazione archiviate in Foroeuropeo e le collega all'articolo di riferimento creando un codice annotato e aggiornato con decine di massime. Possono essere attivati filtri di ricerca tra le massime.


puntorCODICE CIVILE

puntovCODICE PROCEDURA CIVILE

puntorCODICE CRISI D'IMPRESA e INSOLVENZA

puntovCODICE DEL CONDOMINIO

Menu Offcanvas Mobile