Navigazione (disciplina amministrativa) - marittima ed interna - demanio marittimo – Corte di Cassazione, Sez. 2, Sentenza n. 2335 del 23/06/1976

Print Friendly, PDF & Email

Concessione di uso - concessionario - diritti - acqua di mare raccolta in un avvallamento di un bene demaniale - diritto di proprieta del concessionario sui pesci - sussistenza - opposizione alla pesca esercitata da terzi - liceita.

Il concessionario dell'uso di un bene demaniale, in un avvallamento del quale si e raccolta, per effetto di una mareggiata, dell'acqua di mare, acquista la proprieta dei pesci viventi in quell'acqua, poiche egli e possessore del terreno e vi esercita percio i poteri corrispondenti all'Esercizio della proprieta. Di conseguenza, egli puo anche, ex art 842, ultimo comma, cod civ, opporsi a che altri peschi quei pesci.

Corte di Cassazione, Sez. 2, Sentenza n. 2335 del 23/06/1976

Accedi

CODICI ANNOTATI

Un rivoluzionario sistema esperto seleziona le massime della Corte di Cassazione archiviate in Foroeuropeo e le collega all'articolo di riferimento creando un codice annotato e aggiornato con decine di massime. Possono essere attivati filtri di ricerca tra le massime.


puntorCODICE CIVILE

puntovCODICE PROCEDURA CIVILE

puntorCODICE CRISI D'IMPRESA e INSOLVENZA

puntovCODICE DEL CONDOMINIO

Menu Offcanvas Mobile