giustizia amministrativa - sospensione dell'atto impugnato - Corte di Cassazione Sez. 1, Sentenza n. 5444 del 18/03/2016

Print Friendly, PDF & Email

funzione strumentale e cautelare - Natura decisoria - Esclusione - Fondamento - Conseguenze - Perdita di efficacia della disposta sospensione interinale a seguito della decisione nel giudizio amministrativo - Sussistenza.

Il provvedimento di sospensione dell'esecuzione dell'atto amministrativo ha natura strumentale e funzione cautelativa provvisoria, precludendo temporaneamente, e con efficacia "ex nunc", la possibilità di portare l'atto ad ulteriore esecuzione, ma non fa venir meno l'atto sospeso o la sua validità, nè esercita una funzione ripristinatoria della situazione precedente. Ne deriva che, in quanto privo di carattere decisorio, quel provvedimento non determina alcun pregiudizio per la decisione sul ricorso concernente l'atto sospeso ed è destinato a perdere ogni efficacia a seguito della decisione emessa nel giudizio amministrativo, nella quale resta assorbito e caducato esaurendo la funzione cautelare che lo caratterizza.

Corte di Cassazione Sez. 1, Sentenza n. 5444 del 18/03/2016

Accedi

CODICI ANNOTATI

Un rivoluzionario sistema esperto seleziona le massime della Corte di Cassazione archiviate in Foroeuropeo e le collega all'articolo di riferimento creando un codice annotato e aggiornato con decine di massime. Possono essere attivati filtri di ricerca tra le massime.


puntorCODICE CIVILE

puntovCODICE PROCEDURA CIVILE

puntorCODICE CRISI D'IMPRESA e INSOLVENZA

puntovCODICE DEL CONDOMINIO

Menu Offcanvas Mobile