espropriazione per pubblico interesse (o utilità) - competenza e giurisdizione – Cass. n. 9323/2007

Print Friendly, PDF & Email

Dichiarazione di pubblica utilità "ex lege" - Mancata indicazione dei termini per i lavori e la procedura - Potere espropriativo - Carenza - Occupazione - Illegittimità - Azione possessoria - Giurisdizione ordinaria - Devoluzione. Corte di Cassazione Sez. U, Ordinanza n. 9323 del 19/04/2007

Va ascritta alla giurisdizione del giudice ordinario la controversia possessoria instaurata dal proprietario di un fondo occupato dall'amministrazione per l'esecuzione di un'opera il cui progetto sia stato approvato senza indicazioni dei termini di inizio e compimento dei lavori e della procedura, verificandosi in tal caso una situazione di carenza di potere espropriativo, per cui l'occupazione effettuata sul suolo privato costituisce mero comportamento materiale.

Corte di Cassazione Sez. U, Ordinanza n. 9323 del 19/04/2007

 

_____________________________________

Competenza

Incompetenza

Valore

Territorio

Funzionale

Corte

Cassazione

9323 

2007

Accedi

CODICI ANNOTATI

Un rivoluzionario sistema esperto seleziona le massime della Corte di Cassazione archiviate in Foroeuropeo e le collega all'articolo di riferimento creando un codice annotato e aggiornato con decine di massime. Possono essere attivati filtri di ricerca tra le massime.


puntorCODICE CIVILE

puntovCODICE PROCEDURA CIVILE

puntorCODICE CRISI D'IMPRESA e INSOLVENZA

puntovCODICE DEL CONDOMINIO

Menu Offcanvas Mobile