Concessioni amministrative in genere - rapporto di concessione - Corte di Cassazione Sez. 6 - 3, Ordinanza n. 9139 del 06/05/2015

Print Friendly, PDF & Email

Competenza delle sezioni specializzate in materia di impresa - Concessione di servizi ed appalto pubblico di servizi - Criterio distintivo - Assunzione del rischio di gestione. Corte di Cassazione Sez. 6 - 3, Ordinanza n. 9139 del 06/05/2015

Il contratto tra un ente pubblico (nella specie, un comune) ed un imprenditore, che, indipendentemente dal "nomen iuris" attribuitogli dalle parti (nella specie, appalto), si risolva in una concessione di servizi, non appartiene alla competenza delle sezioni specializzate in materia di impresa in quanto il rischio di gestione nel quale incorre l'amministrazione aggiudicatrice è assunto integralmente, o in misura significativa, dalla controparte contrattuale; ove, peraltro, sia configurabile un appalto pubblico di servizi di rilevanza comunitaria, la controversia resta devoluta alla sezione specializzata purché il contratto riguardi servizi resi alla P.A. (e non al pubblico degli utenti) e non determini, in ogni caso, in ragione delle modalità di remunerazione, l'assunzione del rischio di gestione ad opera della controparte della P.A.

Corte di Cassazione Sez. 6 - 3, Ordinanza n. 9139 del 06/05/2015

 

Accedi

Online ora

575 visitatori e 8 utenti online

CODICI ANNOTATI

Un rivoluzionario sistema esperto seleziona le massime della Corte di Cassazione archiviate in Foroeuropeo e le collega all'articolo di riferimento creando un codice annotato e aggiornato con decine di massime. Possono essere attivati filtri di ricerca tra le massime.


puntorCODICE CIVILE

puntovCODICE PROCEDURA CIVILE

puntorCODICE CRISI D'IMPRESA e INSOLVENZA

puntovCODICE DEL CONDOMINIO


MASSIME DELLA CORTE DI CASSAZIONE CLASSIFICATE PER MATERIA

 

 

Menu Offcanvas Mobile